Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

LA NAZIONALE ITALIANA DI CANOA SLALOM ACCOLTA IN CONSOLATO A SYDNEY

images/large/IMG_8674.jpg
CANOA SLALOM

L’Italia incontra l’Italia in Australia. In vista degli "Australian Open”, primo impegno agonistico ufficiale dell’anno olimpico, l'Ambasciatore italiano a Sydney Andrea De Felip ha accolto, nella sua residenza ufficiale del Consolato Generale, una parte della delegazione azzurra di canoa slalom in raduno a Pernith, sul campo slalom costruito in occasione delle Olimpiadi di Sydney 2000. 

Daniele Momenti, Ettore Ivaldi e Pierpaolo Ferrazzi, hanno accompagnato Giovanni De Gennaro, Roberto Colazingari, Marcello Beda,  Raffaello e Zeno Ivaldi ad incontrare il massimo rappresentante italiano in Australia, ricevendo l’in bocca al lupo per gli impegni agnostici futuri. La squadra ha ringraziato l'Ambasciatore per l’abbraccio d’incoraggiamento ricevuto, spiegando come sia oramai rituale l’incontro degli atleti con le varie rappresentanze italiane nelle località che li ospitano nei lunghi periodi di raduno. 

Al Console è stato donato un simbolico gagliardetto con il brand federale, firmato da tutti gli atleti. Il Consolato ha rinnovato il supporto e la disponibilità degli uffici per ogni esigenza che si dovesse rendere necessaria.

“Non possiamo che ringraziare l'Ambasciatore e tutti i funzionari - hanno commentato gli azzurri - per averci accolto e fatto vivere un importante momento che ci ha ricordato quanto importante sia rappresentare l'Italia in giro per il mondo”.