Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

AZZURRINI J/U23 A TACEN PER SFIDARE LE RAPIDE MONDIALI

images/large/Slalom_Junior.JPG
CANOA SLALOM

Mentre la delegazione a cinque cerchi d’acqua mossa si appresta a volare verso Tokyo, il canale sloveno di Tacen è pronto ad ospitare dal 6 all’11 luglio i Campionati del Mondo di canoa slalom dedicati alle categorie giovanili junior e under 23: da martedì e fino a domenica i migliori pagaiatori di categoria si sfideranno per conquistare i titoli iridati. 

La cerimonia di apertura andata in scena lunedì sera ha aperto ufficialmente l’appuntamento mondiale al quale sono ben 34 le nazioni iscritte per un totale di circa 250 giovani atleti, che si sfideranno a colpi di pagaia sull’insidioso tracciato sloveno. A disegnare il percorso di gara la spagnola Irati Goikoetxa e il tedesco Sebastian Schubert.

Occhi puntati su Parigi 2024 e Los Angeles 2028 per lo squadrone tricolore, chiamato su uno dei precorsi già difficili al mondo a confermare gli ottimi piazzamenti fatti registrare in categoria giovanile in questi ultimi anni.

Programma intenso, e senza alcun momento di pausa con la giornata di martedì dedicata alle prove a squadre per tutte le categorie. Mercoledì e giovedì saranno giornate di qualifiche, mentre venerdì e sabato si scenderà in acqua per le semifinali e finali. Domenica si chiude con l’extreme slalom.

Nel K1 under 23 spazio Leonardo Grimandi (CC Bologna), Jakob Weger (GS Marina Militare) e Marco Romano (C.C. Brescia). Nella canadese monoposto under 23 maschile Italia in gara con Flavio Micozzi (GS Marina Militare), mentre al femminile nel C1 troveremo l'argento europeo 2019 Elena Borghi (CS Carabinieri). Numericamente e qualitativamente corposa anche la squadra azzurra tra gli junior. Nel K1 maschile spazio a Gabriele Grimandi (CC Bologna), Paul Tirler (SC Merano) e Matteo Pistoni (CC Ivrea). Nella canadese monoposto al maschile saranno in gara Martino Barzon (CC Verona) e Simone Marchegiano (CC Ivrea), mentre al femminile toccherà a Elena Micozzi (CC Subiaco) riconfermarsi tra le migliori nel C1 junior femminile.

L’Italia si cimenterà anche nell’extreme slalom con Jakob Weger e Marco Romano per gli U23, Gabriele Grimandi e Matteo Pistoni tra gli junior. 

Gli azzurri saranno guidati dal Team Leader Paolo Borghi, dal responsabile tecnico federale Pierpaolo Ferrazzi e dallo staff tecnico composto da Nicola Micozzi, Alessandro Barzon e Lorenzo Biasioli, con la supervisione, vicina anche se lontana, del D.T. Daniele Molmenti in viaggio con la massima squadra verso le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Analizzando la start list, vediamo come tutti i campioni del mondo del C1 junior e U23 degli ultimi cinque anni saranno in azione sul canale sloveno, compreso il tre volte campione del mondo slovacco, Marko Mirgorodsky. Il 22enne è stato campione del mondo junior nel 2015 e nel 2016 ed è stato incoronato campione del mondo U23 nel 2017. Il francese Nicolas Gestin torna a difendere il titolo mondiale U23 vinto nel 2019, mentre il campione del mondo ceco 2018 Vaclav Chaloupka ritorna sulla scena internazionale dopo due anni di stop. In gara anche lo spagnolo Miquel Trave, detentore del titolo mondiale junior C1 nel 2018, che gareggerà sia nella disciplina della canadese che del kayak. Nella canadese femminile la due volte campionessa junior Gabriela Satkova si troverà a gareggiare tra le under 23, così come nel kayak la campionessa del mondo junior 2017 e 2019 Antonie Galuskova avrà finalmente l'opportunità di mettersi alla prova nella categoria superiore, affiancata dalla campionessa del mondo junior 2018, la slovena Eva Alina Hocevar. Anche nel kayak femminile U23 troveremo due tra le più forti atlete del panorama internazionale, la francese Romane Prigent e la tedesca Elena Apel. Nel K1 maschile, speranze azzurre riposte nel campione del mondo U23 del 2018, l’azzurro Jakob Weger, che vedrà tra gli avversari più agguerriti il francese campione del mondo junior 2019, Anatole Delassus, ed il campione ceco junior 2018, Jan Barta.

Le gare saranno trasmesse in live streaming su: https://www.canoeicf.com 

Risultati disponibili in tempo reale su: https://bit.ly/2Uo1vOy