Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

EUROPEI J/U23: ELENA MICOZZI CHE PRODIGIO! MEDAGLIA D'ARGENTO NEL C1 JUNIOR

images/2021_news/slalom_2021/large/PHOTO-2021-08-22-17-40-39.jpg
CANOA SLALOM

Si chiude in bellezza la trasferta azzurri agli Europei di canoa slalom junior e under 23 di Solkan, in Slovenia. Dalle acque del fiume Soca arriva nell’ultima giornata di gare una splendida medaglia d’argento con Elena Micozzi nel C1 junior. L’azzurra del Canoanium Club Subiaco dopo aver chiuso con il miglior tempo la semifinale, ha ripetuto una prova di primissimo livello nella gara che assegnava il titolo continentale. Il tempo di 111.08 vale il secondo gradino del podio alle spalle della slovacca Zuzana Pankova, oro in 107.87, mentre la medaglia di bronzo è andata alla russa Marina Novysh con il crono di 112.97. Grazie alla 18enne laziale il computo totale delle medaglie azzurre sale a quota 3 dopo l’argento a squadre nel K1 maschile under 23 e il bronzo, sempre a squadre, nel C1 maschile junior. 

Finisce invece ai piedi del podio Martino Barzon (CC Verona) che nella finale del C1 junior maschile chiude con il quarto tempo in 102.56 a soli due secondi dal terzo posto. L’azzurro paga i quattro secondi di penalità subiti per due tocchi di palina. Medaglia d’oro al francese Mawen Debliquy. Nella finale del C1 under 23 Flavio Micozzi (Marina Militare) termina al decimo posto con il tempo di 100.55 (2 penalità) e il titolo europeo va al ceco Vaclav Chaloupka in 91.63. 

Gli altri azzurri in gara si sono fermati tutti in semifinale: nel C1 under 23 femminile Elena Borghi (Carabinieri) non va oltre il 16° posto con il tempo di 118.64 e quattro penalità, Marta Bertoncelli (Carabinieri) invece finisce fuori dai giochi per un salto di porta nella parte finale del percorso. Semifinale amara nel C1 junior maschile anche per Marino Spagnol (CC Sacile) che chiude 13° in 108.15 e Elio Maiutto (Ivrea CC) 17° con il tempo di 113.72. 

"Bilancio positivo per questi Europei con ottime prestazioni dei nostri atleti che hanno portato a casa sei finali, una medaglia nel singolo e due medaglie a squadre", ha commentato il DT Daniele Molmenti. "Il percorso di Solkan è particolarmente fisico e ci ha fatto capire quali sono le nostre carenze attauli sulle quali ci impegneremo a lavorare in vista dei Mondiali di Ivrea del prossimo anno e degli altri impegni internzionale. Un paluso a tutti i tecnici delle varie categorie, coordianti da Paolo Borghi, che hanno saputo creare un ambiente eccelente, lavorando di squadra, portando così buoni risultati". 

Risultati: https://bit.ly/3z1xyD6

Video: https://bit.ly/3z1LcpO