Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MONDIALI: A BRATISLAVA CALA IL SIPARIO SULLA RASSEGNA IRIDATA CHE HA REGALATO GRANDI SUCCESSI ALL'ITALIA

images/2021_news/slalom_2021/large/242938636_428283341999297_5388227174902206103_n_2.JPG
CANOA SLALOM

Ultima giornata di gare a Bratislava, in Slovacchia, con l’Italia che chiude il Campionato del Mondo 2021 di canoa slalom e discesa senza ulteriori metalli. Italia che, nella giornata di sabato, ha portato a casa due medaglie “pesanti”: l’argento iridato di Marcello Beda nel K1 slalom ed il titolo mondiale di Cecilia Panato nel C1 discesa sprint. 

Nella mattinata conclusiva, in scena le finali per le categorie del C1 maschile e femminile e le  fasi finali dell'extreme slalom, con nessuno dei tre ciunisti in gara che riesce ad accedere alla top ten per competere nelle rispettive finali.

La giovanissima Elena Micozzi (CC Subiaco), unica italiana in gara nella semifinale del C1 femminile, ha mancato la qualificazione chiudendo 16^, con ben tre tocchi che condizionano inevitabilmente il percorso, terminato in 113.41, a circa quattro secondi dall’ultimo pass disponibile per il passaggio. E’ la tedesca Elena Apel (99.03), dopo l’argento conquistato ieri in K1, a vincere di misura sulla britannica Mallory Franklin, seconda in 99.34. Bronzo alla Repubblica Ceca di Gabriela Satkova (102.50).

Al maschile, il migliore italiano è Flavio Micozzi (GS Marina Militare), abile a chiudere la semifinale 16^ posizione (98.85), senza errori ma con un percorso un po’ lento rispetto agli avversari che gli impedisce il passaggio. Si ferma in semifinale anche la corsa di Roberto Colazingari (CS Carabinieri), che a differenza del compagno azzurro scende rapido ma sporca il percorso con ben tre tocchi, errori di distrazione che appesantiscono il tempo finale di sei secondi (101.19) relegandolo in 18^ posizione e precludendo l’accesso in finale. Incoronato campione del mondo il ceco Vaclav Chaloupka (92.02), davanti al padrone di casa Alexander Slafkovsky e al bronzo tedesco Franz Anton (94.10), in una difficile prova che ha visto entrambi i fuoriclasse Savsek e Benus a fondo classifica a causa di un salto di porta.

Mondiale che si chiude con la partecipazione di Chiara Sabattini e Giovanni De Gennaro alle gare di extreme slalom. Sfide avvincenti, con gli azzurri che non sono riusciti ad imporsi fermandosi alle fasi preliminari: la Sabattini esce agli ottavi nel K1 femminile, mentre De Gennaro viene eliminato ai quarti per il K1 maschile. La nuova disciplina, che entrerà nel programma olimpico di Parigi 2024, assegna i titoli iridati 2021 all’australiana Jessica Fox e al britannico Joseph Clarke.

Con questo fine settimana si chiude la stagione internazionale dello slalom, mentre la canoa discesa si sposta a Treignac, in Francia, per l'ultima gara dell'anno, la 1^-3^ prova di Coppa del Mondo, evento rimandato all'1-3 ottobre a causa della pandemia.

LIVE STREAMING - LIVE RESULTS - INFO E PROGRAMMA GARE