Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

285° CONSIGLIO FEDERALE E CONSULTA NAZIONALE: CONDIVISIONE DELLA PROGETTUALITÀ “SOCIETA’ AL CENTRO” 

images/large/Consulta.png
VITA FEDERALE

Venerdì 22 e sabato 23 gennaio si sono svolti in videoconferenza il 285° Consiglio Federale e la prima Consulta Nazionale del 2021.Dopo aver approvato nei mesi scorso i programmi di attività di tutte le discipline, i calendari di gara, le strutture e direzioni tecniche delle squadre nazionali, il Consiglio Federale come primo atto sostanziale ha deliberato le linee guida relative all’utilizzo dei contributi vincolati di Sport e Salute. Tre gli ambiti di azione: voucher per l’attività sportiva (263.737 euro), contributi anti-covid (263.737 euro) e promozione dello sport (205.349 euro). Su questi temi la Federazione ha strutturato diversi progetti che vedono sempre al centro le società sul territorio. Sul tema voucher verranno attivati progetti di inclusione per le categorie fragili; il contributo anti-covid prevede un sostegno economico ai comitati organizzatori/società affiliate per la gestione delle gare nazionali ed interregionali e per le iscrizioni gara, come accaduto nel 2020; mentre i fondi per la promozione saranno destinati all’attività giovanile, scouting, sport per tutti e attività turistico-amatoriali. 

Il Consiglio ha poi approvato i programmi di attività del settore arbitrale e del Comitato Sport per Tutti oltre ai calendari di gara regionali che seguono il criterio di una maggiore omogeneità della distribuzione delle gare sul tutto il territorio nazionale e che registrano una ritrovata centralità dell’Idroscalo e di Castel Gandolfo.  Ratificate inoltre l’aggiudicazione di diverse gare di appalto su servizi e consulenze esterne. Una procedura che ha prodotto per la Federazione un risparmio netto nel biennio di circa 27.750 euro. Aggiudicata anche la gara per i lavori di ristrutturazione e messa a norma del Centro Sportivo di Castel Gandolfo.

L’appuntamento con i rappresentanti del territorio della Consulta Nazionale, da sempre momento di confronto e condivisione, ha assunto una valenza ancor più determinante perché il Consiglio Federale ha potuto illustrare le diverse progettualità che compongono la strategia per il quadriennio. Il Presidente federale Luciano Buonfiglio ha sottolineato con forza la centralità dei Comitati Regionali nelle azioni e nei progetti che la federazione sta portando avanti in questi primi mesi di mandato e che saranno determinanti per perseguire quegli obiettivi di crescita che puntano ad avere società più strutturate e aumentare il numero dei tesserati. 

I progetti presentati toccano diversi ambiti del mondo canoa: dalla formazione alla promozione, dalla gestione delle gare alle attività del Comitati Regionale, dall’inclusione al settore femminile. Progetti che hanno tra di loro numerosi punti di contatto e che hanno come denominatore comune l’essere determinanti per la crescita delle società e di tutto il movimento.