IL LAGO DI SANTA CATERINA ACCOGLIE I GIOVANI VELOCISTI PER IL TEST EVENT CON VISTA MONDIALE

images/large/292211735_125997546792940_8792795524777088288_n.jpg
CANOA VELOCITÀ

Dal 7 al 10 luglio 2022 in scena il Test Event dei Mondiali di Canoa Velocità Junior e Under 23 che si svolgeranno il prossimo anno ad Auronzo di Cadore (BL). 

Il Lago di Santa Caterina ad Auronzo di Cadore (BL) ospiterà da giovedì 7 a domenica 10 luglio 2022 la 41° edizione della Gara Internazionale di Canoa Velocità, quest’anno rivolta alle sole categorie giovanili U16, Junior, U23 in quanto Test Event dei Mondiali di categoria che si svolgeranno nel 2023. Il programma di gara prevede batterie eliminatorie, semifinali e finali sulla distanza dei 1.000m, 500m e 200m e le finali dirette sulla distanza dei 5000m. Il clima mondiale sarà già nell'aria, anche grazie alle 10 Nazioni rappresentate, tra cui figura la nazionale di Singapore che realizzerà anche uno stage pre gara con 26 giovani atleti.

Il percorso di preparazione di questi grandi eventi è iniziato nel 2019, e si tratta di una sfida senza precedenti, considerato che i Mondiali Junior e Under 23 di canoa velocità arriveranno per la prima volta in Italia e nel Veneto. Le gare di canoa velocità, soprattutto a questo livello, si svolgono normalmente in bacini artificiali, mentre un lago alpino e un contesto montano sono una prima assoluta per l’assegnazione dei titoli mondiali in questo sport. Il lungo lavoro del Comitato Promotore, ora neo costituito Comitato Organizzatore, e degli enti pubblici locali, con il supporto di tutta la gente e il territorio del Cadore, non è stato privo di difficoltà, anche a causa della pandemia che ha rallentato i lavori di preparazione e adeguamento dell’alveo dell’Ansiei e del Lago di Santa Caterina al fine di raggiungere gli standard internazionali richiesti per questa disciplina.

Il supporto al Test Event 2022 e al Mondiale 2023 è venuto anche dalla Regione Veneto, che ne ha riconosciuto la valenza regionale e lo ha inserito nel Programma Regionale per la promozione dei Grandi Eventi 2022, anche in forza del contributo dato alla promozione turistica regionale e in previsione dell'afflusso di atleti, tecnici, pubblico e turisti che questi Grandi Eventi porteranno nell'area del Cadore e nel Veneto. 

“Siamo sicuri che il bacino del Lago di Santa Caterina si dimostrerà all’altezza” commenta Andrea Bedin, manager sportivo che da oltre 12 anni è impegnato con l’associazione Venice Canoe & Dragon Boat nell’organizzazione della classica Gara Internazionale di Auronzo di Canoa Velocità “Il Test Event può aprire le porte non solo al Mondiale ma anche a future manifestazioni internazionali, come le prove di Coppa del Mondo, che si tengono tradizionalmente tra la metà di maggio e primi di giugno, periodi di turismo non classico per il Cadore, e quindi da considerare come una grande un’opportunità per tutta la comunità e il territorio”.

“Abbiamo combattuto per portare qui questo evento, perché non è facile portare gli standard richiesti da ICF, la Federazione Internazionale Canoa, in un lago alpino, ma ringraziamo tutti quelli che ci hanno creduto, a partire dal Comune di Auronzo, dalla Provincia di Belluno e dalla Regione Veneto. Siamo onorati di accogliere i giovani atleti che arriveranno da tutto il mondo qui nelle Dolomiti Bellunesi, per competere e per scoprire questi luoghi meravigliosi e portarsene a casa il ricordo”.

Tanta innovazione e tanto lavoro per risultare idonei ai parametri richiesti dalla Federazione Internazionale Canoa in vista dei Mondiali 2023.

L’area del lago Santa Caterina vede al lavoro da giorni gli addetti del Comitato Organizzatore per portare a termine gli allestimenti richiesti per soddisfare i parametri dei regolamenti internazionali. Tre linee di partenza automatiche, una torre di arrivo, una tribuna, profondità di due metri rispettata in tutto il campo di gara e nella zona di abbrivio delle canoe, sistema informatico di accredito e gestione delle gare. 

“Quest’anno saremo l’unico campo di gara italiano ad avere 3 linee di partenza automatiche, il sistema per ottenere un perfetto allineamento delle prue delle imbarcazioni sulla linea immaginaria di partenza” – afferma Andrea Bedin, il collaudato organizzatore di questo evento. “Una tecnologia, puro manufatto italiano, che pochi possono vantare, dove, al momento dello start, i bracci mobili su cui sono fissate le griglie si immergono automaticamente con un movimento rapido e simultaneo, garantendo la partenza regolare di tutti i partecipanti, un po' come i cancelletti di partenza nell’ippica” – conclude Bedin. 2 linee sono state acquistare dall’Amministrazione comunale nel 2013. L’ultima è stata un investimento dell’ultimo inverno.

Sulla sponda destra del lago ha trovato collocazione la torre di arrivo, un multipiano di container sovrapposti e rigenerati, con la pavimentazione realizzata con il legno degli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia. Il manufatto, già installato, sarà rimosso a fine evento, ma permetterà alla giuria e ai cronometristi di svolgere al meglio il proprio compito. Sarà di enorme aiuto anche alla produzione televisiva grazie a 5 telecamere che garantiranno le immagini del live streaming web affinché le gare siano seguite anche dai lontani tifosi di Singapore. Chi avrà scelto di esserci in presenza, potrà utilizzare la tribuna spettatori, collocata sulla sponda sinistra del lago, anche in questo caso per la prima volta in assoluto.

Tutto questo sforzo organizzativo presenterà Auronzo di Cadore al meglio alla Federazione Internazionale Canoa (ICF), che sarà qui per osservare e saggiare le capacità organizzative e le potenzialità della location per i Mondiali del prossimo anno. Il primo appuntamento per tutti, cittadinanza e addetti, è per la Cerimonia di Apertura, prevista sulla spiaggia delle Dolomiti (Via Zardus snc), sita ai bordi del Lago di Santa Caterina, giovedì 7 luglio 2022 con inizio alle ore 18:30.

(Si ringrazia il C.O. Auronzo 2023)