CANOA VELOCITÀ: BELGRADO ACCOGLIE GLI AZZURRI JUNIOR E UNDER 23 PER I CAMPIONATI EUROPEI DI CATEGORIA

images/2022_news/Slalom/large/JuniorU23.jpg
CANOA VELOCITÀ

La squadra junior e under 23 di canoa velocità torna sotto i riflettori dopo le prove selettive di Castel Gandolfo dello scorso 4-5 giugno. Completate le due intense settimane di preparazione al Centro Federale, si torna in acqua per il primo vero banco di prova stagionale di categoria in acque internazionali. Punta nei blocchi di partenza, quindi, per competere nella rassegna continentale riservata alle categorie giovanili, in scena dal 23 al 26 giugno a Belgrado, in Serbia. 

Quaranta gli azzurrini convocati dallo staff tecnico per affrontare le gare in barca singola e in equipaggio sulle distanze dei 200, 500 e 1000 metri, provando ad imporsi al cospetto di ben 32 nazioni, 788 atleti per 176 gare. Tra questi, a dominare nei numeri, l’Ungheria e la squadra di casa della Serbia. 

Tra le “teste di serie” spicca il nome di Flavio Spurio, vice campione del mondo Under 23 sui 200m lo scorso anno a Montemor; occhi puntati anche su Gabriele Casadei che da campione del mondo di categoria in carica (oro nel C2 1000m U23 lo scorso anno sempre a Montemor), dopo l’esordio tra i senior nelle prove di Coppa del Mondo, a Belgrado si cimenterà in barca singola sulla distanza olimpica. Sempre tra gli under, degno di attenzione il K4 di Bolzonella, Bernocchi, Paliaga e Baldan, anche loro già interpreti della Coppa del Mondo senior, mentre per gli junior sono alte le aspettative sul tandem composto da Federico Zanutta e Luca Micotti nel K2 500m e su Achille Spadacini nel K1 1000m. Tra le donne junior sarà Sara Del Gratta (argento lo scorda anno ai mondiali nel K2 mix) ad andare a caccia del podio di categoria in barca singola, sulla distanza olimpica, mentre la puri medaglietta Irene Bellan punterà a riconfermarsi sul podio tra le Under 23 nei 200m.

Le prime gare avranno inizio giovedì 23 giugno con le batterie dei 1000m e dei 500m. Venerdì le semifinali di 1000m e 500m, oltre alle batterie di qualificazione dei 200 metri. Le prime medaglie saranno assegnate nella mattina di sabato 26 per i 1000 metri mentre nel pomeriggio seguiranno le semifinali dei 200. Domenica chiusura con tutte le finali dei 500 e dei 200 metri. Di seguito gli atleti che vestiranno azzurro nelle acque del bacino serbo.

LA SQUADRA JUNIOR

Convocati per il kayak maschile Achille Spadacini, Luca Micotti, Andrea Magnatta (Pol. Verbano), Federico Zanutta (Canoa San Giorgio), Tommaso Mucelli (CC San Donà), Simone Mazzara (CC Livorno), Enrico Donatelli (SC Arno Pisa), Andrea Biagini (CC Firenze). Al femminile per il kayak al via Sara Del Gratta (CC Livorno), Giorgia Lacalamita (Marina Militare), Giada Rossetti (SC Timavo), Linda Lazzarini (CC San Donà), Giulia Bentivoglio (CC Leonida Bissolati), Emma Rodelli (Can. Mincio); mentre nella canadese troveremo Michela DI Santo (GS Fiamme Oro), Francesca Vigorito (Can. Mestre) e Olympia della Giustina (Padova Canoa). Nella canadese maschile, invece, scenderanno in acqua Samuele Veglianti, Kristian Szela (Fiamme Oro), Marco Tontodonati (CUS Torino) e Lorenzo Angioi (CN Oristano).

LA SQUADRA UNDER 23

Tra le donne under convocate Irene Bella (Fiamme Oro), Sara Daldoss e Lucrezia Zironi (GS Fiamme Azzurre), Sara Vesentini, Elena Ricchiero (Canottieri Mincio) e Stefania Stagni (CMM Nazario Sauro). Nella canadese troveremo in acqua Gabriele Casadei e David Szela (Fiamme Oro) e Filippo ferrerò Poschetto (CUS Torino). Tra i kayak maschili ci sarà Simone Bernocchi, Giacomo Bolzonella (CC Aniene), Luca Boscolo Meneguolo e Giovanni Penato (Fiamme Oro), Flavio Spurio (Aeronautica Militare), Davide Franco (Canoa San Giorgio), Riccardo Baldan, Dylan Paliaga e Nicolò Volo  (OCS Ottagoni Cremona).

Una competizione importante, che segna l’inizio di un nuovo ciclo olimpico e rappresenta il bacino da cui attingere talenti emergenti di categoria che possano essere protagonisti ai prossimi Giochi Olimpici di Parigi 2024 e Los Angeles 2028. La Federazione Serba non è nuova nell’organizzazione di eventi internazionali, il bacino Ada Ciganlija ha già ospitato, oltre a numerosi edizioni dei campionati del mondo (1971, 1975,1978 e1987) anche i Campionati Europei junior e under 23 non lontano 2017 ed i Campionati Europei senior del 2018: un isola sul fiume, trasformata artificialmente in penisola, polo culturale, sportivo e di intrattenimento per i cittadini di Belgrado, soprattutto durante l’estate, completa di tutte le infrastrutture necessarie per accogliere i migliori canoisti del continente.

A guidare il giovane gruppo ci sarà il Direttore Tecnico dell’attività giovanile Ezio Caldognetto coadiuvato dal Consigliere Federale dei Adelfi Scaini, ed i collaboratori tecnici federali Danio Merli, Stefano Grillo, Andrea Lilliu e Matteo Tontodonati.

Le finali verranno trasmesse in Live Streaming sui canali YouTube dell’European Canoe Association ed in crossposting sul sito federale www.federcanoa.it.

Risultati Live: https://bit.ly/3udokDJ  

Event Website: https://kajaksrbija.rs/2022eca/ 

bdsmcage.netkinkbdsm.orgbdsmcaning.netgangbangbdsm.com