SIGLATA LA NUOVA CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DEL CENTRO FEDERALE DI NAVICELLI

images/2021_news/polo_2021/large/navicelli.jpg
CANOA VELOCITA' E PARACANOA

Un altro importante passo per lo sviluppo del Centro Federali di Navicelli.  Lunedì 9 agosto è stato presentato l’accordo stra la Navicelli Srl – la società di proprietà del Comune di Pisa che gestisce il porto, il Canale dei Navicelli e le zone demaniali – e il CONI. L’accordo, della durata di 12 anni (6+6) consente allo stesso di CONI di concedere in comodato d’uso gratuito la struttura alla Federazione Italiana Canoa Kayak, che la gestirà con l’ausilio dell’Unione Canoisti Livornesi. A presentare la nuova convenzione c'erano il sindaco di Pisa,  Michele Conti, l’amministratore unico di Navicelli Srl, Salvatore Pisano, il Segretario Generale Salvatore Sanzo, il consigliere federale Gabriele Moretti e il presidente dell'Unione Canositi Livornesi Roberto Volpi.

La struttura verrà utilizzata per lo svolgimento dell’attività sportiva giovanile della Fick ma anche e sopratutto per la Paracanoa, diventando di fatto il terzo centro tecnico federale per l’acqua piatta dopo Castel Gandolfo e l’Idroscalo di Milano.

Nell’accordo sono previsti interventi di riqualificazione della struttura che partiranno a settembre. Nel progetto c’è l’ammodernando della foresteria e degli spogliatoi; il potenziamento degli interni con l’aumento del numero dei posti letto; una palestra ecocompatibile; in generale una rivisitazione degli ambienti per l’abbattimento delle barriere architettoniche per rendere il centro fruibile anche per atleti disabili con la creazione delle strutture esterne come rampe di accesso e pontili idonei per gli atleti della paracanoa. 

Oltre all’abbattimento delle barriere architettoniche – nei primi giorni di settembre verranno posizionate la pedana e lo scivolo per entrare in acqua, mentre in inverno verranno completamente ristrutturati gli spogliatoi – l’Università di Pisa è pronta a realizzare un impianto a energia pulita per il riscaldamento, il condizionamento dell’aria e l’acqua calda. L’obiettivo è far diventare Navicelli ancora di più punto di riferimento per lo svolgimento dell’attività sportiva di base e di vertice.