Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESA: BOVEC, IL RACCONTO DEGLI ALLENAMENTI AZZURRI

Leggi dopo

A pochi giorni dal raduno di Bovec e dalla comunicazione dei convocati per l'europeo (LEGGI NEWS FEDERCANOA) riceviamo e pubblichiamo dal Direttore Tecnico della nazionale azzurra Robert Pontarollo il resoconto, tra aspetti tecnici e dettagli curiosi, dei giorni di allenamento in terra slovena.

 

"Partiti alle tredici di mercoledì 24 aprile da Valstagna e Pescantina, gli atleti della squadra azzurra di discesa sono arrivati alle 17:00 nella bellissima valle di Bovec, in Slovenia, che dal 9 al 12 maggio ospiterà gli europei assoluti. Appena giunti in valle, accolti da una splendida giornata di tiepido sole primaverile, i ragazzi si sono messi subito al lavoro; scesi dai furgoni si sono immediatamente vestiti di tutto punto per scendere il fiume che si presentava nel suo consueto color azzurro cobalto, una vera gioia per chi ama il fiume e in particolar modo questo sport.

Anche dopo aver preso contatto con le notevoli difficoltà, l’entusiasmo dei ragazzi non si è fermato; gli atleti sono stati messi a dura prova e alcuni di loro hanno subito anche dei ribaltamenti con conseguenti bagni fuori programma.

Mentre le prove continuano sembra anche trovare equilibrio e sincronia il gruppo che gradualmente entra a far parte di questo mondo incantato tra colori e natura. La prima giornata di adattamento e di prove si conclude con un’imbarcazione persa del giovane Quintarelli che pur seguito in acqua dall’allenatore Vladi Panato, non riesce a recuperae. Le acque del fiume hanno chiesto un tributo al più piccolo della squadra. Un’esperienza dalla quale trarre insegnamento.

Nella giornata successiva le prove del percorso continuano con lavori tecnici e speciali, consigliati dallo staff; allenamenti specifici per atleti che dovranno tenere conto di essere agli sgoccioli della preparazione imminente alla gara.

 

Le indicazioni sono semplici: lavori speciali di alta qualità ma soprattutto simulazioni di gara con orari simili e cura dell’alimentazione. Cercare di ricreare il più possibile la condizione dell’evento in tutto e per tutto è quello che in questo momento il team sta facendo. Anche le riprese con le telecamere sono tenute in grande considerazione, in primis per rassicurare alcuni atleti che hanno dei dubbi sulle traiettorie, e in secondo luogo per formare i giovani presenti che necessitano di indicazioni visibili sulle ancora tante tecniche di inclinazione dell’imbarcazione in condizioni particolari.

La memoria visiva dei luoghi e passaggi da svolgere rimane una costante necessità per assolvere al meglio il compito dell’atleta; il terzo giorno di prove prevede la simulazione della gara classica e già dalla sera prima si respira aria di tensione specialmente nel settore femminile. Lo staff tecnico dedica così ulteriore attenzione alle individualità; Beatrice Grasso, ad esempio, si sofferma alla visione delle immagini registrate dalle telecamere per affrontare al meglio la discesa e adottare i necessari accorgimenti per ridurre al minimo i disagi in seguito alla distorsione alla caviglia in cui era incappata il giorno prima.

Altri atteggiamenti e commenti ci fanno capire che l’allenamento specifico proposto è stato recepito e condiviso con piacere.

Le simulazioni sono state ancor più importanti per il fatto che i relativi tempi sarebbero stati tenuti comunque in considerazione in per la scelta dei componenti delle gare a squadre ai campionati europei.

Le prime indicazioni non lasciano dubbi: per i kayak maschili si conferma Bonato il miglior interprete della lunga nel team con un tempo eccezionale, 9’27” 67, secondo Paolo Bifano con 9’ 34” 39 , terzo Mariano Bifano in 9’ 35” 51 e in quarta posizione Luca Panziera con 9’ 50” 61. Al femminile Viola Risso conclude la prova in 10’ 57”17 dietro alla compagna di squadra Cristina Favaretto che fa registrare un ottimo tempo 10’ 45”83, mentre Costanza Bonaccorsi conclude con un 11’ 00” 02. Meno fortunata la gara per Giorgio Dell’Agostino che a causa di un errore perde l’equilibrio e cade a soli cento metri dall’arrivo.

Mattia Quintarelli scende con coraggio e determinazione il difficile percorso e ferma il cronometro sul 10’ 49”; anche Marlene Ricciardi al suo esordio su questo fiume dimostra determinazione e conclude con 13’ 06”. Nel pomeriggio alcune prove nella parte di gara prevista per domenica e per gli europei.

Il raduno è stato intenso con gli atleti che non si sono risparmiati e hanno dato vita ad ottime sessioni; abbiamo avuto modo anche di creare una simulazione della sprint race dalla quale sono emerse indicazioni importanti dal punto di vista dei tempi. Paolo Bifano ha chiuso in 1’19”51 e 1’18”95 le due manches, Mariano Bifano in 1’21”45 e 1’ 20”67, Pierpaolo Bonato in 1’20”92 e 1’24”58, Luca Panziera in 1’ 23”64 e 1’ 22”04, Cristina Favaretto in 1’33”20 e 1’ 33”33, Beatrice Grasso in 1’36”17 e 1’ 31”86, Costanza Bonaccorsi in 1’ 34”45, Mattia Quintarelli in 1’31”11 e 1’ 30”95 e Giorgio Dell’Agostino in 1’32”95 e 1’ 31”17. In finale, unica manche a disposizione, si piazzano rispettivamente in prima posizione Mariano Bifano con un tempo di 1’18”39, secondo Bonato con 1’19” 67, terzo Panziera con 1’ 25”07. E’stato un test importante grazie al quale torniamo in Italia consci di avere una squadra che a Bovec darà il massimo su un fiume provato più volte, nonostante l’innalzamento del livello d’acqua ci abbia tolto qualche ora di allenamenti durante il raduno. Inevitabile, a conclusione di questo intervento, va il mio pensiero e quello di tutta la squadra di discesa a Francesca e ai suoi familiari. Era una di noi e lo sarà sempre."

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

acquisto viagra

online in Italia.