Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

UNDER 23 PROTAGONISTI A VALSTAGNA. MA GLI INTRAMONTABILI BIFANO E PANATO NON FANNO SCONTI

Leggi dopo

marlenericciardiokCon il campionato italiano under 23 è iniziata la due giorni di gare per la canoa discesa sul fiume Brenta, a Valstagna.


Cielo coperto ma senza pioggia, se non per qualche breve tratto, hanno caratterizzato la prima giornata di gare disputata sul classico percorso della sprint nel paese valligiano con l’attesa crescente per la sfida di domenica quando i canoisti di tutta Italia saranno chiamati ad affrontare il tratto di gara in corrispondenza dello storico Ponte Vecchio a Bassano del Grappa.

Nel sabato di gare si sono laureati campioni italiani under 23 Pierpaolo Bonato (Forestale) nel K1 maschile, Costanza Bonaccorsi (CC Firenze) nel K1 femminile, il C2 del Kcc Palazzolo/Adda Lodi composto da Marco Gasparini e Alberto Radici, Marlene Ricciardi (Marina Militare) nel C1 femminile e Giorgio dell’Agostino (Indomita Valtellina) nella canadese monoposto uomini. Nella prova a squadre titolo tricolore under 23 per Canottieri Comunali Firenze nel K1 e Canoa Club Pescantina nel C1.

Gara senior dagli alti contenuti tecnici e spettacolari a partire dal C1. Giorgio dell’Agostino domina l’intera prova e oltre al titolo tricolore under 23 conquista la vetta della classifica assoluta con 1.30.01 e un vantaggio di 53 centesimi di secondo su Mattia Quintarelli del CC Pescantina. Paolo Razzauti, KCC Palazzolo, contiene il gap rispetto ai primi due e si piazza in terza posizione con un ritardo di 1.83 davanti a Martino Rogai, Fabio Baravelli e Jacopo Toccafondi. Al femminile si conferma Marlene Ricciardi che chiude vincendo in 1.37.97 davanti a Sabine Eichenberger che ferma il cronometro sull‘1.39.33; terzo posto della prova internazionale, seconda a livello nazionale per Chiara Carbognin (CC Pescantina), staccata di 1.93 con Beatrice Grasso che chiude la contesa.

Nel K1 maschile il miglior tempo assoluto è quello dell’austriaco Gerhard Schmid che ferma il cronometro sull‘1.15.87. Alle sue spalle un buon gruppo di atleti italiani con Paolo Bifano (Polisportiva Cilento) che fa valere le sue capacità di scorrimento della canoa e di interpretazione delle linee migliori, oltre alla grande esperienza accumulata, piazzandosi davanti a tutti con il tempo di 1.16.06. Alle sue spalle con un distacco di 68 centesimi Davide Maccagnan, pagaiatore del Valbrenta Team che dopo una stagione di stop è tornato ad alto livello mettendosi in mostra tra le rapide del fiume di casa. 1.15 il distacco dal leader per il Forestale Pierpaolo Bonato che precede di dieci centesimi il portacolori della Marina Militare Mariano Bifano.

Al femminile Sabine Eichenberger ferma il cronometro con il miglior tempo (1.22.55) davanti a Chantal Abgottspon (1.23.44); prima delle italiane è la toscana Costanza Bonaccorsi che chiude in 1.24.19 davanti a Viola Risso (Marina Militare - 1.27.50) e alla giovanissima Beatrice Grasso (Canottieri Genovesi Elpis (1.29.51). Non finisce di stupire, e rimane esempio per i più giovani nel C2 Vladi Panato che in coppia con Federico Fasoli, nell’equipaggio del CC Pescantina, vince in 1.24.29 precedendo di un secondo esatto Enrico Tornelli e Alessandro Gavarini del CC Città di Castello. Terzo posto per la Canottieri Comunali Firenze di Martino Rogai e Jacopo Toccafondi.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.