Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TRIS D'ORO AI MONDIALI DI BRYSON CITY. L'ITALIA VOLA SUL PODIO

Leggi dopo mathilderosaoroC’è tanta, tantissima Italia anche oggi a Bryson City, negli Stati Uniti, dove nel pomeriggio odierno è andato in scena il penultimo appuntamento del campionato del mondo di canoa discesa per le categorie junior e under 23.

Un campionato del mondo che fin qui aveva portato sei medaglie ai nostri pagaiatori; medaglie alle quali si aggiungono le quattro vinte oggi dagli specialisti azzurri delle wildwater. 

Ragazze e ragazzi, giovanissimi, che tra un compito in classe e l’altro prendono la canoa, scendono in acqua, e si allenano quotidianamente per raggiungere risultati come quelli portati a casa anche oggi negli States.

Oro mondiale nella canadese monoposto per Chiara Carbognin, oro mondiale nel kayak monoposto per Mathilde Rosa, oro mondiale nella canadese monoposto maschile per Mattia Quintarelli, argento mondiale nel kayak femminile per Costanza Bonaccorsi, bronzo mondiale nella canadese monoposto femminile per Marlene Ricciardi. E mancano ancora le gare a squadre.

Bis di medaglie nel C1 under 23 femminile per l’Italia con Chiara Carbognin che conferma il titolo iridato conquistato un anno fa in Valtellina, vincendo anche tra le acque americane. La sua finale chiusa in 1.30.16 è la miglior gara dell’intera categoria e permette alla giovanissima pagaiatrice del CC Pescantina di mettere al collo la medaglia d’oro. Ad un solo centesimo di secondo chiude la ceca Eliska Capakova mentre al terzo posto completa il podio Marlene Ricciardi, classe 1992 di Sarzana (La Spezia) e portacolori della Marina Militare che chiude con un ritardo di 28 centesimi dalla medaglia d’oro.

E’azzurro anche l’oro nel K1 junior femminile con un’altra donna d’Italia, giovanissima, che mette al collo la medaglia del metallo più pregiato. E’la diciottenne Mathilde Rosa, portacolori del KCC Palazzolo che sbaraglia la concorrenza e sale sul tetto del mondo. Il suo 1.14.72 è imbattibile per tutte costrette ad accontentarsi di guardarla dal basso. La seconda posizione è quella di Martina Satkova staccata di 48 millesimi, al terzo posto si ferma la francese Paoletti che cede all’azzurra 63 centesimi.

Dal ritmo della sua batteria al tambureggiante “garone” con il quale Mattia Quintarelli, diciottenne veronese portacolori del CC Pescantina, vince l’oro mondiale nel C1 junior. La sua pagaiata ricorda da vicino quella dello zio, “the legend” Vladi Panato. Mattia Quintarelli ferma il cronometro sull‘1.14.86 precedendo di 1.89 il ceco Smoldas e di 3.33 il tedesco Moritz Fladung. 

Ma non è finita qui per quanto riguarda i podi azzurri odierni; una delle più attese, Costanza Bonaccorsi nel K1 under 23 femminile, vince l’argento a 1.18 dalla svizzera Mathys che porta a casa il titolo iridato 2015 lasciando invece il bronzo alla francese Hostens. Dopo l’oro vinto nella prova a squadre assieme a Giulia Formenton e a Mathilde Rosa, un’altra medaglia mondiale per la campionessa europea e iridata in carica a livello senior. 

Tante medaglie (quattro oggi) ma anche altri risultati decisamente importanti. A partire dal quarto posto di Giorgio dell’Agostino nella gara del C1 under 23 con l’azzurro della Forestale, nato e cresciuto in Valtellina, che si ferma ad un passo dalle medaglie. Il suo 1.18.56 è superiore di 2.41 al tempo messo a segno dal ceco Kristek che vince l’oro; l’argento va invece ad Hales (anch’egli di nazionalità ceca) mentre il bronzo finisce al collo del francese Demateis che precede Dell’Agostino di appena sessanta centesimi di secondo. Nella stessa gara è invece ottavo Paolo Razzauti con un ritardo di 3.34 dalla vetta. Nel C1 junior femminile quarto posto anche per Alice Panato, figlia di Vladi, che al traguardo si ferma a due secondi dall’oro vinto dalla ceca Satkova e ad appena 23 centesimi dal podio. Giulia Formenton, nella gara del K1 junior vinta da Mathilde Rosa, è invece quinta; nel K1 junior maschile nono posto per Riccardo Mattiello a 2.72 dall’oro con Giacomo Ichino che è invece undicesimo a 3.21 dal primo posto. Nel K1 under 23 maschile dodicesimo posto invece per Stefano Scremin del Valbrenta Team a 4.07 dalla medaglia d’oro mentre chiudono in sesta posizione nel C2 under 23 gli azzurri Mattia Quintarelli e Giorgio dell’Agostino, a 3.19 dalla prima posizione conquistata dai cechi Hales e Hala.

Risultati live al link http://results.deltatiming.com/wwc/nantahala-2015

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

acquisto viagra

online in Italia.