Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

L'ITALIA SALUTA BRYSON CITY E TORNA A CASA CON 15 MEDAGLIE

Leggi dopo mondialicanoaSi chiude con quindici medaglie vinte dall’Italia (7 d’oro, 5 d’argento e 3 di bronzo) il Campionato del Mondo di canoa discesa junior e under 23 andato in scena in questi giorni a Bryson City, negli Stati Uniti d’America.

Una nazionale azzurra che torna dagli States con un bottino ricco e con altri due titoli mondiali, dopo i cinque precedentemente conquistati, messi al collo nell’ultima giornata.

Ad incrementare il già ricco numero di medaglie sono state le squadre del K1 donne e del C1 uomini under 23. 

Costanza Bonaccorsi, Giulia Formenton e Mathilde Rosa sbaragliano la concorrenza nel K1 under 23 sprint vincendo in 1.18.55 con un vantaggio di dieci centesimi di secondo dalla Francia che si ferma all’argento. Terzo posto per la Germania, staccata di 57 centesimi rispetto al tempo dello squadrone azzurro che dopo l’oro mondiale nella prova classica vince anche quello nella sprint. Un doppio successo, al quale si aggiungono le medaglie individuali conquistate da Mathilde Rosa (oro nella sprint junior e argento nella classica junior) e di Costanza Bonaccorsi (argento nel K1 under 23 sprint).

Il secondo e ultimo oro di giornata (il settimo in totale per l’Italia) lo mettono invece al collo gli specialisti della canadese monoposto under 23. Giorgio Dell’Agostino, Mattia Quintarelli e Paolo Razzauti domano le onde americane della North Carolina e vincono l’oro in 1.20.46 con un vantaggio di 54 centesimi sulla Francia e di 2.76 sul bronzo conquistato dai cechi. Trascinati dalla voglia del campione mondiale del C1 sprint junior Mattia Quintarelli, dalla grinta del bronzo mondiale del C1 under 23 classica Giorgio dell’Agostino e dalla caparbietà di Paolo Razzauti, i tre già argento nella prova a squadre classica salgono stavolta sul gradino più alto del podio.

Ultima giornata di gare che per l’Italia è caratterizzata anche dal quarto posto nel C1 junior sprint per Esposito, Mattiello e lo stesso Quintarelli; quarti anche gli azzurri del K1 junior con Mattiello, Ichino ed Esposito ad appena 88 centesimi dal bronzo; sesto posto invece nel K1 under 23 per Federico Urbani, Stefano Scremin e Giacomo Ichino staccati di 3.99 dall’oro e di appena 2.23 dal bronzo. 

Questi dunque, in sunto, tutti i risultati da podio per l’Italia della canoa discesa ai mondiali di Bryson City:

Oro: Chiara Carbognin (C1 under 23 classica), Bonaccorsi-Formenton-Rosa (K1 under 23 team classica), Mattia Quintarelli (C1 junior sprint), Mathilde Rosa (K1 junior sprint), Chiara Carbognin (C1 under 23 sprint), Dell’Agostino-Quintarelli-Razzauti (C1 under 23 team sprint), Bonaccorsi-Formenton-Rosa (K1 under 23 team sprint).

Argento: Mattia Quintarelli (C1 junior classica), Mathilde Rosa (K1 junior classica), Marlene Ricciardi (C1 under 23 classica), Dell’Agostino-Quintarelli-Razzauti (C1 under 23 team classica), Costanza Bonaccorsi (K1 under 23 sprint).

Bronzo: Alice Panato (C1 junior classica), Giorgio dell’Agostino (C1 under 23 classica), Marlene Ricciardi (C1 under 23 sprint).

Tutti i risultati nel dettaglio al link: http://results.deltatiming.com/wwc/nantahala-2015

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004