Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A BRANDEBURGO L'ITALIA DELLA MARATONA E'MEDAGLIA DI BRONZO, A FIRENZE SELEZIONI MONDIALI

Leggi dopo giovanniriccardiSi chiude a Brandeburgo il weekend di Coppa del Mondo di canoa maratona con l’Italia che lascia la città tedesca con la soddisfazione di aver conquistato il podio nel K1 junior.

A chiudere in terza posizione è il portacolori delle Fiamme Gialle Giovanni Riccardi, bronzo alle spalle dell’ungherese Erik Petro (01.45.32) e del tedesco Ludwig Horn (01.45.55). 01.45.58 il tempo del maratoneta italiano incappato in un problema alla pompa di svuotamento dell’imbarcazione che non gli ha consentito, nelle fasi salienti, di alleggerire il peso della barca cedendo quindi la seconda posizione allo sprint conclusivo ma abile comunque a rimanere in zona podio. Alle sue spalle Alberto Cavessago per un altrettanto ottimo quarto posto nella gara che ha visto anche la partecipazione di Gianluca Pommella. Per Riccardi, atleta ancora in categoria ragazzi, un risultato doppiamente importante perché conquistato tra gli junior.

A Brandeburgo l’Italia manca di poco il podio invece nel K1 senior con Matteo Graziani che ferma il cronometro sullo 02.16.50, tempo che gli vale il quinto posto nella gara vinta dall’ungherese Adam Petro in 02.14.34. Quarto posto nel C1 per Mirco Daher che in 02.22.17 sfiora il podio nella gara vinta dal tedesco Ebhardt davanti al ceco Dubsky e al croato Ljubek.

Contemporaneamente, ma a Firenze e prima del nubifragio abbattutosi sulla città toscana, si sono svolte le selezioni per la partecipazione ai Campionati del Mondo di specialità in programma a Gyor, in Ungheria, dall’11 al 13 settembre. 

Prove ad alto contenuto tecnico con le affermazioni di Stefania Cicali e Francesco Balsamo nel K1 femminile e maschile; ad Enrico Calvi invece la vittoria nel C1 senior. Nella paracanoa si impone invece il padrone di casa, portacolori della Canottieri Comunali Firenze, Pier Alberto Buccoliero. A vincere nell’under 23 è invece Andrea Dal Bianco che riesce a spuntarla su Filippo Vincenzi, Andrea Fattalini e Francesco Bazzani nell’emozionante sprint finale. Gaia Piazza invece mette le mani sulla vittoria battendo Elisabetta Maffioli nel K1 femminile con Rosbel Cordovi che si impone invece nel C1.

Oltre 30 iscritti nella categoria junior dove Andrea Schera (Trinacria) è riuscito ad avere la meglio sul resto del gruppo con Francesco Fanfani che sul fiume di casa chiude in seconda posizione. Vittoria per distacco nel K1 junior femminile per Sara Bartoli della Canottieri Comunali Firenze, abile a staccare in maniera decisa le inseguitrici Chiara Rambaldi e Chiara Agostinetti. Lotta serrata anche nel C1 con Davide Serafini della Canottieri Padova che vince la selezione; al femminile invece affermazione importante per Sarah Tovo che resiste ai tentativi d’attacco di Ilaria Nitti e Camilla Placchi.

Agonismo ma anche fair play nell’evento toscano con episodi da sottolineare come quando Alberto Dal Bianco, impegnato nella lotta finale per il podio, ha aiutato Stefano Angrisani a togliere le alghe (al traguardo i due chiuderanno al terzo e quarto posto); problemi al timone invece per Andrea Fattalini nella categoria under 23. In suo aiuto è arrivato a gara in corso Marco Morini, permettendo così all’avversario di raggiungere il gruppo di testa. In vista dei mondiali di Gyor, oltre ai selezionati nella gara di oggi, aveva già conquistato il pass Matteo Graziani, impegnato a Brandeburgo in Coppa del Mondo.

I risultati completi della gara selettiva di Firenze saranno pubblicati a giorni nell’apposita sezione del portale www.federcanoa.it 


logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004