Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SODDISFAZIONI AZZURRE A BRANDEBURGO: ISOTTA/AGOSTINETTI CHIUDONO QUINTE NEL K2 JUNIOR

Leggi dopo

14329898 10153895676613848 2746142020794119175 n

Buoni piazzamenti conquistati oggi dagli azzurri della lunga distanza impegnati nella seconda giornata del Campionato del Mondo di Brandeburgo, in Germania, dove gli italiani della canoa maratona stanno difendendo con orgoglio e passione il tricolore nella manifestazione iridata. 

Performance di livello per l’Italia nel K2 junior femminile, dove l’equipaggio azzurro di Teresa Isotta (Sestese Canoa) e Chiara Agostinetti (CC Livorno) si posiziona a ridosso del podio. Le due ragazze, coppia consolidata dopo l’europeo di Pontevedra, si confermano un eccellenza su cui puntare nel prossimo futuro. Fermano il cronometro, dopo 19 km di gara, sul 01:32:47.0, in quinta posizione, con un distacco di 2 minuti e 47 secondi dalle vincitrici magiare Fruzsina Viktoria Nagy e Zsofia Korsos, che dopo la vittoria europea mettono al collo anche oro iridato grazie all’01:29:59.3. Alle loro spalle l’altro equipaggio ungherese di Banki/Rekop e quello ceco di Betlachova/Koterova con le azzurre che hanno provato a lottare per tutta la gara nel gruppo di testa, tirando fino all’ultimo colpo per il podio, mancato per soli 20 secondi.

Nel K1 Junior decimo tempo per Matteo Cavessago (Can. Padova) che che dopo una buona partenza nel gruppo di testa, cede al passo dei più forti concludendo in 01:46:38.4 con un ritardo di +03:22 dalla medaglia d’oro vinta dall’ungherese Adam Varga. A seguire, sempre nella stessa gara, è Giulio Bernocchi (Can. Baldesio) diciottesimo con il crono di 01:49:05.7. Due ottime performance per i ragazzi, che concludono con soddisfazione i 22,6 km di gara.

Il K1 senior femminile, ha visto Gaia Piazza (Setese Canoa), unica esponente azzurra in gara, chiudere nona i 26,2 km di gara, segnando il tempo di 02:13:39.6, a 06:42 dalla punta di diamante della nazionale ungherese, l’intramontabile Renata Csay (02:06:57.0), alla sua diciassettesima medaglia d’oro nella storia della canoa maratona. La compagna di squadra, Vanda Kiszli mette al collo la medaglia d’argento aggiungendola a quella d’ oro conquistata ieri nel K1 under 23. Terza Kristina Bedec, bronzo in 02:08:17.8.

Nel C1 senior maschile Mirko Daher (Cus Pavia) chiude il percorso lontano dalle posizioni di vertice, in tredicesima posizione, con il tempo di 02:23:46.0. Vince, per il secondo anno consecutivo, la prova sui 26,2 km l’ungherese Marton Kover in 02:12:05.8, precedendo lo spagnolo Manuel Campo (02:12:18.2) ed il portoghese Nuno Barros (02:12:40.6). 

Tredicesimo nel K1 senior maschile si posiziona Filippo Vincenzi (Leonida Bissolati). L’azzurro termina i 29,8 km registrando il tempo di 02:21:53.6 dopo una gara condotta a ridosso del gruppo di testa, a 01:41 dal primato del fuoriclasse sudafricano Hank Mc Gregor. E’ quindi il Sud Africa a portare sul podio una doppietta oro-argento con Mc Gregor che si impone con un vantaggio 01.046 sul il compagno di squadra Birkett, portandosi a casa il quarto titolo mondiale consecutivo. Sedicesimo, il secondo azzurro in gara, Matteo Graziani (CC Firenze), che ferma il cronometro sul 02:22:28.2.

Domani terza ed ultima giornata di gara con il K2 junior maschile dove l’Italia scenderà in acqua nei 22,6 km con Angrisani/Vianoli; il K2 senior femminile vedrà invece Susanna e Stefania Cicali combattere sui 26,2 km; mentre il K2 senior maschile sarà in gara con l’azzurro rappresentato da Benedini/Vincenzi e Marin/Bonacina.

Gare in live streaming e risultati su: http://www.canoeicf.com/canoe-marathon-world-championships

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004