Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PLEBANI E MANCARELLA SUL PODIO A DUISBURG, DOMANI ULTIME FINALI PER GLI AZZURRI

Leggi dopo plebaniduisburgSoddisfazioni azzurre a Duisburg con il doppio podio conquistato dai paracanoisti italiani nella penultima giornata della seconda prova di Coppa del Mondo andata in scena sul bacino tedesco. A mettere al collo l’argento nella finale del KL3 200 donne è Veronica Yoko Plebani che chiude la propria gara in 58.008 alle spalle della francese Cindy Moreau (54.766). Per l’atleta italiana originaria di Gavardo, in provincia di Brescia, e portacolori del KCC Palazzolo, soddisfazione ulteriore dopo il bronzo conquistato all’europeo di Racice ad inizio stagione, per un argento difeso fino al traguardo nei confronti della spagnola Silvia Elvira, costretta ad accontentarsi del terzo posto con il tempo di 59.523.

La seconda medaglia di giornata arriva nel KL2 200 uomini grazie a Federico Mancarella (in foto), bolognese e portacolori del CC Bologna che con la maglia azzurra conquista la medaglia di bronzo al termine di una gara tiratissima. L’azzurro ferma il cronometro sul 50.060, alle spalle dell’austriaco Swoboda (46.904) e del portoricano Montanez (48.698). 

Italia ad un passo dal podio con Sergiu Craciun che nel C1 1000 chiude al quarto posto. Il suo 3.57.500 è un riscontro cronometrico che gli permette di archiviare una delle gare più difficili dell’intera rassegna di coppa subito alle spalle del tedesco Sebastian Brendel che vince di fronte al pubblico di casa in 3.52.006, davanti al brasiliano Queiroz (3.53.996) e al canadese Oldershaw (3.55.005). Un Craciun che passa in ultima posizione dopo 250 metri riportandosi poi sui migliori e con un gran recupero superando sei dei nove avversari per attestarsi in quarta posizione finale. Ed è ancora lui, nel pomeriggio, a conquistare l’accesso alla finalissima nel C1 500 grazie al primo posto conquistato in semifinale con il tempo di 1.55.157 davanti al moldavo Tarnovschi. Settimo posto per Carlo Taccini che accede invece alla finale B.

Ottimo anche il rendimento dei due equipaggi azzurri capaci di centrare la finalissima nel K2 200. Nella prova vinta dai serbi Novakovic e Grujic in 31.669, Manfredi Rizza e Matteo Florio chiudono al quinto posto con il tempo di 32.483 (i britannici Heath e Schofield, terzi, hanno fermato il crono sul 32.131). Nella stessa gara ottavo posto per Riccardo Cecchini e Michele Bertolini con il tempo di 33.010 e un’ottima progressione fin sulla linea del traguardo.

Gara di oggi in cui torna protagonista Irene Burgo, azzurra che conquista la finale del K1 1000 vincendo la propria semifinale con il tempo di 4.28.163. La siciliana a metà gara è seconda; dai 500 metri in poi inizia la sua progressione che le permette di mettere tutte in riga, a partire dall’uzbeka Kochneva (4.29.866) che finisce seconda davanti alla norvegese Larsen.

Finale B invece nel K4 1000 per Alberto Ricchetti, Matteo Torneo, Giulio Dressino e Mauro Pra Floriani chiudono in 3.11.253 con il sesto posto in semifinale alle spalle di Slovacchia (3.07.229) e Australia (3.09.106). Ottavo posto ed eliminazione in semifinale invece per Andrea Dal Bianco, Ermes Bacci, Federico Favero e Alessandro Gnecchi con il tempo di 3.13.647 nella gara vinta dalla Germania in 3.06.560.

Si ferma in semifinale invece la prova di Matteo Florio nel K1 200. L’azzurro è settimo con il tempo di 37.957 nella gara vinta dal francese Beaumont in 36.342. Out in semifinale anche Edoardo Chierini che chiude in ottava posizione con il tempo di 38.151 nella gara vinta dal serbo Dragosavljevic in 36.418. Out anche Manfredi Rizza nel K1 500 con l’azzurro che è nono in semifinale e quindi eliminato.

Finale B invece, anche questa in programma domani, per il C2 1000 di Daniele Santini e Luca Incollingo che in semifinale chiude al sesto posto con il tempo di 4.05.705 nella prova vinta dagli ungheresi Vass e Varga.

Finale B chiusa con il terzo posto per Nicola Ripamonti e Albino Battelli nel K2 1000 con l’equipaggio azzurro che ferma il cronometro sul 3.20.810. Nella finale B del C1 1000 Carlo Tacchini chiude invece davanti a tutti in 4.02.103. Ottavo posto in finale B nel K1 1000 per Giulio Dressino con l’azzurro che ferma il cronometro sul 3.40.285 mentre Irene Burgo nella finale B del K1 500 è settima in 1.56.877.

Questi gli azzurri in finale e in gara domani: nel C2 200 finale per Santini-Incollingo alle 10.02; alle 10.14 toccherà a Irene Burgo nel K1 1000; Sergiu Craciun nel C1 500 sarà in finale alle 10.42 mentre Salvo Ravalli sarà in finale nel KL1 200 alle 11.21. K4 200 con Bertolini, Cecchini, Chierini, Rizza alle 12.51 con la prima batteria; alle 14.25 finale B nel C2 1000 per Santini-Incollingo e subito dopo per il K4 1000 di Torneo, Dressino, Ricchetti e Pra Floriani. Florio finale C nel K1 200 alle 14.45, Carlo Tacchini in finale B nel C1 500 alle 15.05. Dalle 16 i 5000 metri con Giulio Dressino e Matteo Torneo nel K1 maschile, Carlo Tacchini e Sergiu Craciun nel C1 e Irene Burgo nel K1 femminile.

Risultati live al link http://results.imas-sports.com/kanuduisburg/regatta.php?competition=wettkampf_125

Web streaming live al sito https://www.youtube.com/user/CanoeKayakTV

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.