Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SFIDA EUROPEA AD ESSEN, QUATTRO FORMAZIONI IN ACQUA PER IL TITOLO CONTINENTALE

Leggi dopo 10151915 764626643550305 8747459402742799925 nSono partite le quattro squadre italiane che dal 27 al 30 agosto, nel bacino tedesco di Essen si contenderanno il titolo continentale di canoa polo. In acqua per l’obiettivo europeo  vedremo l'under 21 maschile, l’Under 21 femminile, la senior femminile e la squadra azzurra senior maschile.

Dopo un intenso campionato italiano che ha visto gli azzurri lottare tra loro con i rispettivi club alla conquista del titolo italiano la polo allaccia i caschetti e torna in acqua vestendo il colore della maglia azzurra per centrare il più importante degli obiettivi stagionali, il campionato europeo. Sarà Essen, uno dei campi di gara più famosi per la specialità della canoa polo, a dare il benvenuto alle 18 nazioni; un banco di prova importante, pensando già all’evento mondiale del prossimo anno, dove si lotterà in casa, nell'arena di Siracusa, per l’oro iridato. Nei precedenti Europei disputati a Poznan, nel 2013, la spedizione italiana tornò a casa con un argento al collo, conquistato dalla formazione Senior maschile dopo una tirata finale contro i tedeschi campioni in carica.

Senior maschile
Team azzurro formato dalla triade chiavarese di Luca Bellini, Andera Bertelloni e da Marco Porzio, dagli isolani Andrea Romano, Davide Novara, Gianmarco Emanuele e Edoardo Corvaia, dai posillipini Diego Pagano e Paolo Di Martino; e dal romano d’adozione Gianni Lodato. Gli azzurri fanno parte del girone B con Danimarca, Gran Bretagna, Russia e Ucraina. Si partirà giovedì con il fischio d’inizio per i caschetti tricolore alle 10.10 per la prima partita delle qualificazioni contro l’Ucraina; mentre alle 13,20 toccherà alla Russia e alle 17.10 saranno contro la Danimarca. Il 28 toccherà sfidare la Gran Bretagna alle 10.45 con l’ultima partita del girone. Gli azzurri dovranno cercare di chiudere i giorni della prima fase nelle top two, per poi disputare la seconda fase tra le migliori otto e puntare alle semifinali per la lotta alle medaglie. Squadra che entra in acqua con la consapevolezza acquisita nelle tappe di avvicinamento di Eca Cup, pronta a difendersi e a puntare al podio. Nella seconda fase potrebbero, in base allo schema di qualifica, fare i conti con Germania, Spagna e Paesi Bassi, tra le formazioni maggiormente in forma in questo 2015. Nei giorni di qualificazione gli altri raggruppamenti saranno Paesi Bassi, Portogallo, Svezia, Francia per il gruppo D; Spagna, Svizzera, Belgio Ungheria per il gruppo C ed infine Germania Irlanda, Polonia, Finlandia e Lituania per il gruppo A.

Senior femminile
In acqua anche la rappresentativa senior femminile con le neo campionesse italiane catanesi Martina Anastasi, Flavia Landolina, Roberta Catania, Silvia Cogoni,la veterana Ada Prestipino sotto i colori del Circolo Amici del Fiume, Marianna Szczepanska della SS Lazio, Maddalena Lago e Chiara Trevisan del Canoe Rovigo. Le italiane scenderanno in acqua nel girone A e si confronteranno con Germania, Olanda, Spagna e Svizzera. Le azzurre cercheranno di difendere al meglio il tricolore nonostante un girone complesso da affrontare. Si inizia il 27 alle 08.30 con il muro teutonico delle forti tedesche, per poi proseguire con Spagna alle 14,30 e svizzera il 28 alle 08.35. Ultima partita del girone di qualifica con i Paesi Bassi, sempre il 28 alle 11.50. Da tenere sott’occhio negli altri giorni Gran Bretagna e Francia, tra le favorite. Obiettivo per passare al secondo step sarà quello di arrivare tra le prime due del girone di appartenenza.

U21 maschile
Azzurrini pronti all’attacco, con un gruppo solido e in netta crescita, frutto di un lavoro “coltivato” e maturato attraverso l’intenso lavoro dello staff tecnico e delle società. I ragazzi,inseriti nel gruppo A dovranno vedersela con i francesi, la Gran Bretagna e la Lituania. Un girone abbastanza difficile che vede in pole position la Francia, protagonista della vittoria di ECA Cup, un avversario ostico per i nostri azzurri. Esordio giovedì 27 alle 18.40 contro la Lituania, per proseguire il 28 alle 08,00 contro la Gran Bretagna. Protagonisti in acqua i portacolori bacolesi Ciro Lucci, Fabrizio Massa e Andrea Silvio Costagliola, il sardo Giacomo Fanti, i ragazzi lericini Daniele Gaggero, Tommaso Ricciardi e Sebastiano Pesalovo, il fiorentino Giovanni Galli, Simone Mirabile dalla Sicilia e il rosso-verde del Posillipo Giuseppe Perrotti.

Under 21 femminile
In acqua anche la neonata formazione Under 21 femminile, con le ragazze all’esordio in una competizione di alto livello europeo. Sara Caredda dal Canoe Rovigo, Veronica Mazzanti del CC Ferrara, Miranda Raimondi del CC Bologna, Laura Tacconi del CC Firenze, la lericina Alice Germani sotto i colori della SS Lazio, Anna Esposito dello Jomar Club e Francesca Sportaro della Pol. Catania scenderanno in acqua nel bacino di Essen cercando di raccogliere esperienza utile alla crescita futura ed affronteranno in un unico girone preliminare Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Polonia e Russia. Esordio giovedì 27 alle 15.00 con la Gran Bretagna. Per passare il turno e giocarsi la medaglia bisognerà arrivare tra le prime quattro.

Risultati e dettagli al link: http://www.canoepolo-ec-2015.com/

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004