Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MONDIALI DI CANOA POLO, SIRACUSA 2016: "WE ARE READY"

Leggi dopo italiaunder21fotoL’attesa è finita e per l’Italia, ai campionati del mondo di canoa polo, è tempo di scendere in acqua e affrontare le prime partite. Domani toccherà alle formazioni under 21 maschile e femminile, mercoledì invece sarà la volta del debutto per l’Italia senior maschile e femminile.

Dalle 09.00 spazio ai primi quattro incontri in contemporanea con Polonia-Portogallo, Russia-Namibia, Olanda-Belgio e Taipei-Svizzera. 

Dalle 11.00 il via al mondiale dell’Italia che scenderà in campo con l’under 21 femminile nella sfida contro le “Kiwi” neozelandesi, bronzo ai campionati del mondo di due anni fa. La formazione azzurra, con la direzione tecnica di Rodolfo Vastola e la presenza in panchina dell’allenatore Giacomo Amelotti, proverà ad iniziare al meglio questo mondiale che richiamerà poi le giovani azzurrine a sfidare la Francia, dalle 13.40, e l’Irlanda dalle 16.20. Tre partite in un giorno per le nostre atlete, una invece per gli uomini dell’under 21 che agli ordini di Pierpaolo Arganese sfideranno la Danimarca vicecampione del mondo a partire dalle 15.00. 

In Francia, all’edizione 2014 dei mondiali, il titolo femminile andò alla Germania che si impose in finale sulla Francia, lasciando alla Nuova Zelanda la medaglia di bronzo. Al maschile invece, sempre per quanto riguarda l’under 21, l’oro andò ai padroni di casa della Francia davanti a Danimarca e Germania. 

“Esordiremo contro la Nuova Zelanda e la Francia, le due squadre più forti del girone. Le neozelandesi di recente in Belgio hanno battuto peraltro anche le transalpine - spiega Giacomo Amelotti, allenatore dell’under 21 femminile - arrivando al primo posto. Contro la Francia abbiamo giocato più volte lottando senza paura e poi ci sarà l’Irlanda, squadra che non conosciamo ma che siamo pronti ad affrontare. Nel premondiale di Catania le ragazze hanno dimostrato che la difesa c’è ed è molto forte; stiamo lavorando ora per rendere l’attacco più fluido, snello e dinamico, così da essere più equilibrati e pungenti in campo e provare a toglierci qualche soddisfazione”.

“Affrontare la Danimarca non ci spaventa - spiega Pierpaolo Arganese, tecnico per l’under 21 maschile - il risultato di due anni fa potrebbe anche non corrispondere alla verità attuale. Sono vicecampioni del mondo, certo, ma è anche vero che attualmente i valori del movimento italiano sono cambiati a nostro vantaggio. Nell’ultimo scontro che abbiamo fatto quest’anno in Polonia contro la Danimarca la partita è stata molto equilibrata; vincevamo 3-1 e solo sul finale ci siamo fatti riprendere sul pareggio. Le cose nell’under 21 cambiano quindi molto facilmente e da un anno all’altro i valori possono rovesciarsi. Alcuni dei danesi che vinsero l’argento mondiale nell’under 21 sono oggi in prima squadra; come Italia conto di sorprenderli dal punto di vista dell’esperienza perchè stavolta siamo noi ad avere quattro giocatori al limite dei ventuno anni, e quindi già esperti per la categoria.”

Italia under 21 femminile: 

1 -   Veronica Mazzanti, classe 2000, nata a Cento (Ferrara); CC Ferrara.

2 -   Zoe Faiman, classe 2000, nata a Trieste; Marina Mercantile N. Sauro.

3 -   Sara Caredda, classe 2000, nata a Conegliano (Treviso), SS Lazio.

4 -   Miranda Raimondi, classe 2000, nata a Bentivoglio (Bologna), CC Ferrara.

7 -   Francesca Sportaro, classe 1997, nata a Catania, Jomar Club Catania.

8 -   Margherita Pontecorvo, classe 2000, nata a Roma, SS Lazio.

9 -   Francesca Scotto di Mase, classe 1996, nata a Napoli, SS Lazio.

10 - Anna Esposito, classe 1995, nata a Siracusa, CC Ferrara.

Italia under 21 maschile: 

1 -   Alexander Sasha Cardini, classe 1997, nato in Russia, Idroscalo Club.

2 -   Giacomo Fanti, classe 1995, nato a Torino, Canottieri Ichnusa.

3 -   Giuseppe Perrotti, classe 1996, nato a Napoli, CN Posillipo.

4 -   Tommaso Ricciardi, classe 1996, nato a Sarzana (La Spezia), Arci B.M. Lerici.

5 -   Francesco G. La Barbera, classe 1997, nato a Palermo, Marina San Nicola.

6 -   Alberto Lomonaco, classe 1997, nato a Napoli, CN Posillipo.

7 -   Simone Mirabile, classe 1997, nato a Catania, Katana.

8 -   Paolo Zifferero, classe 1997, nato a Roma, Mariner CC. 

9 -   Fabrizio Massa, classe 1996, nato a Napoli, CC Napoli.

10 - Andrea Costagliola, classe 1995, nato a Napoli, CC Napoli. 
Official website: http://www.canoepolosyracuse2016.com/it_IT/

Italian Canoe & kayak Federation website: http://www.federcanoa.it

Live results: http://www.canoepolosyracuse2016.com/it_IT/results/

Live streaming: http://www.canoepolosyracuse2016.com/en_GB/diretta-streaming/

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004