Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A SIRACUSA L'ITALIA SORRIDE CONTRO DANIMARCA E IRLANDA

Leggi dopo

itanzlsiracusapoloSi chiude con il sorriso per i colori azzurri la prima giornata di gare al mondiale di canoa polo di Siracusa. L’Italia under 21 maschile esordisce con un rotondo e vincente 3-0 contro i pari età della Danimarca. Più difficile invece l’avvio per la formazione femminile dell’under 21 che reagisce però e sul finale di giornata batte l’Irlanda 7-1, riscattandosi così dopo i ko con Nuova Zelanda (2-5) e Francia (2-6); sconfitte, quella dell’under 21 femminile, che non pregiudicano comunque il cammino delle azzurrine verso le semifinali.

Scarica le foto cliccando al link: https://www.dropbox.com/sh/z9m4hrcj34gd22z/AABNR9eJmWKjpCP_-JSgmUwFa?dl=0

Una più ampia photogallery alla pagina Facebook della Federazione Italiana Canoa Kayak: https://www.facebook.com/federcanoa/

CLASSIFICHE AL TERMINE DELLA PRIMA GIORNATA 

Risultati e classifiche al link: http://www.kmservice.eu/polo/index.html

Under 21 maschile; nel gruppo B Italia in testa con 3 punti dopo una partita, alla pari con Gran Bretagna e Danimarca (quest’ultima con due partite). Canada a zero punti. Al termine del girone passano al turno successivo le migliori tre classificate.

Under 21 femminile; nel gruppo B conducono Francia e Nuova Zelanda con 9 punti. Canada a 4, Italia al quarto posto con 3 punti, Iran 1, Irlanda 0. Al termine del girone passano al turno successivo le migliori tre classificate. 

IL PROGRAMMA DI DOMANI

Dopo gli under 21, ecco l’Italia senior. Uomini e donne pronti alla sfida contro gli Stati Uniti.

Giornata lunga quella di domani con le squadre che saranno in campo dalle 08.00 alle 19.30. L’Italia under 21 femminile tornerà in acqua per gli ultimi due appuntamenti del girone contro Iran alle 12.40 in campo 3 e contro il Canada alle 19.05 in campo 4. L’Italia under 21 maschile chiuderà l’avventura preliminare del girone con le ultime due partite in programma alle 12.05 contro l’Inghilterra in campo 4 e alle 16.45 contro il Canada per l’ultima partita del girone in campo 2.

E domani, oltre alle ultime partite per le squadre under 21, spazio anche all’esordio delle rappresentative senior con l’Italia femminile che esordirà alle 08.35 contro gli Stati Uniti nel campo 1. L’Italia senior maschile scenderà invece in acqua alle 09.45 contro gli Stati Uniti in campo 3 e tornerà poi in gioco alle 15.00 contro il Belgio in campo 1.

Italia senior maschile:

1. Andrea Bertelloni, classe 1989, nato a Chiavari, Pro Scogli Chiavari.
2. Davide Novara, classe 1989, nato a Siracusa, KST 2001 Siracusa.
3. Edoardo Corvaia, classe 1990, nato a Siracusa, KST 2001 Siracusa.
4. Paolo Di Martino, classe 1983, nato a Napoli, C.N. Posillipo.
5. Jan Erik Haac, classe 1989, nato in Germania, Pro Scogli Chiavari.
6. Andrea Romano, classe 1986, nato a Siracusa, KST 2001 Siracusa.
7. Gianmarco Emanuele, classe 1991, nato a Siracusa, KST 2001 Siracusa.
8. Diego Pagano, classe 1982, nato a Napoli, C.N. Posillipo.
9. Luca Bellini, classe 1982, nato a Chiavari, Pro Scogli Chiavari.
10. Marco Porzio, classe 1983, nato a Genova, Pro Scogli Chiavari.

Italia senior femminile:

1. Ada Prestipino, classe 1982, nata a Torino, C.C. Ferrara.
2. Maria Anna Szczepanska, classe 1995, nata a Roma, S.S. Lazio.
3. Martina Anastasi, classe 1988, nata a Catania, ASD Pol. Can. Catania.
4. Maddalena Lago, classe 1997, nata a Rovigo, S.S. Lazio.
6. Roberta Catania, classe 1989, nata a Catania, ASD Pol. Can. Catania.
7. Chiara Trevisan, classe 1998, nata a Rovigo, S.S. Lazio.
8. Silvia Cogoni, classe 1991, nata a Cagliari, ASD Pol. Can. Catania.
10. Flavia Landolina, classe 1995, nata a Catania, ASD Pol. Can. Catania.

I MATCH DI OGGI DELL’ITALIA, NEL DETTAGLIO

Under 21 femminile

Under 21 femminile - Italia - Nuova Zelanda 2-5 (0-4, 2-1); esordio non facile per le azzurrine allenate da Giacomo Amelotti che nel primo match mondiale vengono sconfitte 5-2 dalle pari età neozelandesi. Kiwi che sfruttano la maggior prestanza fisica nel primo tempo contro un’Italia che nella prima frazione risente dell’atmosfera caldissima in quel di Siracusa. Madison Gaiger, doppietta per lei, apre le marcature con due goal, poi tocca ad Alexia Hinton chiudere al cambio di campo sul 4-0. L’Italia si scuote di dosso la tensione dell’esordio e torna in campo con maggior decisione; Anna Esposito chiude bene la porta azzurra in un paio di occasioni, Veronica Mazzanti colpisce l’incrocio dei pali con l’Italia che accorcia a cinque minuti dalla fine grazie alla palombella precisa di Anna Esposito che si infila nella porta neozelandese. Le azzurre ci credono e a 2.46 dalla fine è Veronica Mazzanti in attacco a siglare il 4-2. La Nuova Zelanda reagisce, l’Italia però arriva addirittura vicino al 4-3 grazie alla sortita offensiva di Margherita Pontecorvo stoppata però in extremis dalla difesa neozelandese; sul capovolgimento di fronte sono le “Kiwi” a chiudere definitivamente i conti con il goal del 5-2 firmato da Sian Fendall. 

Tabellino ufficiale: http://www.kmservice.eu/polo/pdf/day_1/1_1100_1.pdf

Anna Esposito, capitano Italia under 21 femminile: "E’stato un inizio difficile per via del pubblico. Il fattore casa ci ha creato qualche tensione in più e inizialmente abbiamo subito la cosa. Nel secondo tempo però ci siamo tranquillizzate, abbiamo preso le misure all’avversario e siamo migliorate. Possiamo fare di meglio, e lo faremo già a partire dalle prossime partite”. 

Stephanie Dryfhout, capitano Nuova Zelanda under 21 femminile: “E’stata una partita molto intensa, nel primo tempo siamo state brave a passare in vantaggio; nella seconda parte invece abbiamo subito il rientro delle avversarie e su questo dobbiamo lavorare anche per le partite future”. 

Under 21 femminile - Francia - Italia 6-2 (4-0; 2-2); dopo l’esordio mondiale con le neozelandesi le azzurrine incontrano la Francia, avversaria temibile, forse più della precedente. Entrate subito in partita le under 21 italiane stoppano un primo tentativo di rete grazie alla parata del capitano Esposito. Il buon lavoro difensivo della punta Sara Caredda non è però sufficiente ad impedire il primo goal delle francesi a 6:27 minuti dalla fine del primo tempo. Poi è la volta della Grandin che va a segno per il 2-0  ma è nell’ultimo minuto che le under d’oltralpe chiudono il parziale con un 4-0 firmato dalla Bazin. Nel secondo tempo le azzurrine tornano in attacco e con una rete di Anna Esposito al 7:41 la squadra segna il 4-1. Buoni i tentativi successivi della Esposito che prova ad accorciare le distanze con le avversarie ma viene fermata in porta al 6:02 e incrocia il palo a 4:05 dalla fine del match. Le francesi segnano il distacco definitivo a 1:53 dalla fine con il 5-1 della Bazin; Il capitano italiano firma il 5-2 a 1:40 dal fischio dell’arbitro ma sono le avversarie a chiudere l’incontro a 26 secondi dalla fine segnando il goal decisivo del 6-2 grazie a Raphaelle Burel. 

Tabellino ufficiale: http://www.kmservice.eu/polo/pdf/day_1/1_1340_3.pdf

Under 21 femminile - Italia - Irlanda 7-1 (4-0; 3-1); 

Tabellino ufficiale: http://www.kmservice.eu/polo/pdf/day_1/1_1620_2.pdf

Under 21 maschile

Under 21 maschile Italia - Danimarca 3-0 (2-0; 1-0); inizia bene il campionato del mondo per gli azzurrini di Pierpaolo Arganese che vincono 3-0 contro i temibili danesi. A 2.17 dall’inizio vantaggio per l’Italia grazie al goal di Giacomo Fanti che manda in delirio il pubblico siracusano. Subito dopo tocca invece a Fabrizio Massa ergersi a baluardo difensivo per salvare la porta azzurra e lanciare in avanti il tentativo offensivo di Giuseppe Perrotti, respinto però dalla retroguardia danese. Massa ci riprova e va vicino al raddoppio, goal che gli azzurri mettono a segno a nove secondi dal cambio di campo ancora grazie a Massa. In apertura di secondo periodo l’Italia continua a spingere sull’acceleratore ma il tentativo di Tommaso Ricciardi è ben respinto dagli avversari. L’Italia insiste, sfondando prevalentemente sul lato sinistro del fronte d’attacco dove la Danimarca pare meno compatta; Simone Mirabile ci prova a pochi minuti dal termine e il 3-0 arriva sul finale grazie al contropiede concretizzato al meglio da Paolo Zifferero.

Tabellino ufficiale: http://www.kmservice.eu/polo/pdf/day_1/1_1340_3.pdf

Andrea Costagliola, capitano dell’under 21 maschile: “E’un ottimo risultato con una partita bella sudata. Eravamo tesi, la prima partita in un mondiale in casa era abbastanza difficile; però abbiamo giocato di squadra, ognuno ha pensato al compagno invece che a sè stesso e abbiamo ottenuto un bel risultato secco che ci dà carica per un buon campionato del mondo. Ci siamo allenati duramente durante tutto l’anno e nell’ultima settimana di raduno premondiale abbiamo rodato ulteriormente i meccanismi che potrebbero risultati”.

LINK PER STREAMING E RISULTATI IN DIRETTA

http://www.federcanoa.it/polo/news/3571-canoa-polo-live-streaming-2016.html

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004