Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ROMEO D'ARGENTO, IN FINALE ANCHE DE GENNARO E WEGER! ORA LONDRA, POI MONDIALI IN BRASILE

Leggi dopo

andrearomeoviennaNell’International Race di Solkan c’è un Italia che sale sul podio in maniera decisa al termine della due giorni di gare in terra slovena.

Da applausi la finale del K1 maschile dove Andrea Romeo, portacolori della Marina Militare e atleta originario di Cordenons, chiude in 94.10 e al secondo posto assoluto con un distacco di 38 centesimi dal tedesco, oro olimpico a Pechino 2008 e vincitore della gara odierna Alexander Grimm. Alle spalle di Romeo che conquista l’argento sale invece sul podio lo sloveno e due volte campione del mondo Peter Kauzer, dietro all’azzurro di 30 centesimi. Buona prova anche per Giovanni de Gennaro; il bresciano della Forestale che ad aprile volerà in Brasile per difendere i colori azzurri nel mondiale junior e under 23 chiude al quinto posto con un distacco di 2.69 dal primo posto in una finale, la sua, macchiata però da due secondi di penalità. 

Non solo Romeo e De Gennaro però in finale. Da segnalare infatti anche il piazzamento del giovane meranese e campione europeo in carica Jakob Weger, pagaiatore dello SC Merano iscritto nella gara open e abile a centrare la finale, parallela all’evento ICF. In sostanza hanno avuto accesso alla finale OPEN solo quegli atleti con il tempo di semifinale competitivo in riferimento alla top ten ICF. 100.71 il tempo da semifinale OPEN di Jakob Weger che, paragonato ai tempi della gara ICF, gli avrebbe permesso di qualificarsi alla finalissima con il settimo tempo. Assieme a lui ha centrato l’obiettivo anche il tedesco Hengst per un duello a due andato in scena nella finale OPEN, gara vinta proprio dal tedesco in 96.39 e con 79 centesimi di vantaggio proprio sul nostro azzurro.

Raffrontando finale ICF e finale OPEN, il 97.18 con il quale Weger chiude la propria gara gli avrebbe permesso di inserirsi al settimo posto assoluto, riscontro cronometrico e risultato che fa ben sperare in vista dell’imminente mondiale in Brasile al quale Weger parteciperà portando con sè i gradi di campione europeo in carica.

Penalità e tocchi di palina che sono costati invece carissimo a Roberto Colazingari e a Clara Giai Pron che nelle rispettive semifinali (C1 maschile e K1 femminile) hanno chiuso all’undicesimo posto risultando i primi degli esclusi dalla finale a dieci. Due i secondi di penalità per Colazingari, quattro invece quelli per Clara Giai Pron. 

Si fermano in semifinale anche gli altri azzurri; Omar Raiba nel K1 maschile è 12°, Zeno Ivaldi 15°, Luca Colazingari 29°; nel C1 maschile 15° Paolo Ceccon, 21° Raffaello Ivaldi, 30° Gabriele Ciulla. 12° posto nel C2 per Geronimo Aroldi ed Elia Prosperi, nel K1 femminile 17° Chiara Sabattini, 18° Eleonora Lucato, 22° Francesca Muscarà, 24° Lisa Signori. 

Risultati nel dettaglio al link http://www.canoeliveresults.com/event/2015/solkan-icf-world-ranking-race.php

Weekend che si chiude con i senior pronti a volare a Londra e con la definizione finale della formazione azzurra che rappresenterà il nostro paese ai mondiali junior e under 23 in programma ad aprile in Brasile: ai già convocati Giovanni De Gennaro e Jakob Weger nel K1, Roberto Colazingari e Raffaello Ivaldi nel C1, in questo weekend hanno staccato il pass per l'evento iridato anche Zeno Ivaldi del CC Verona nel K1 under 23, Paolo Ceccon del CCKValstagna nel C1 under 23, Clara Giai Pron e Chiara Sabattini nel K1 under 23. 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.