Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

NEL WEEKEND DI LIPTOVSKY L'ITALIA GUARDA A RIO 2016

Leggi dopo

danielemolmenti2016Azzurri a Liptovsky Mikulas, in Slovacchia, dove tra sabato e domenica andrà in scena la 46^ edizione dell’International Race sul canale che quest’anno ospiterà i campionati europei in programma dal 13 al 15 maggio.

 

Prima però spazio alla due giorni di gare del fine settimana in arrivo durante il quale  l’Italia definirà le proprie formazioni in vista dei grandi eventi internazionali dell’anno. Sabato e domenica, per le categorie già qualificate ovvero K1 uomini e K1 donne, inizieranno le selezioni per le olimpiadi di Rio 2016 che si completeranno  in occasione della terza e ultima prova selettiva corrispondente con l’europeo in programma dal 13 al 15 maggio. 

 

Per le categorie del C1 e del C2, non ancora qualificate a Rio, il weekend in arrivo servirà per scegliere gli atleti che poi, all’europeo del 13-15 maggio, proveranno a centrare la qualifica olimpica verso il Brasile.

 

Sono già iniziate invece le selezioni per la Coppa del Mondo. Dopo la prima prova selettiva senior andata in scena ad Ivrea nello scorso weekend, sabato e domenica spazio alle ultime due prove per comporre la squadra italiana che affronterà poi le gare di coppa in programma quest’anno a Ivrea, La Seu d’Urgell (Spagna) e Pau (Francia). A Liptovsky Mikulas si decideranno anche i nomi degli azzurri che prenderanno parte al campionato del mondo under 23 di Cracovia (13-17 luglio) e a quello di categoria under 23 in programma a Solkan dal 25 al 28 agosto. 

 

La canoa slalom italiana quindi chiama i suoi protagonisti all’appello. Zeno Ivaldi, Roberto Colazingari, Stefanie Horn e il C2 di Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari, gli azzurri che a Ivrea hanno chiuso davanti a tutti nelle rispettive categorie sono pronti a proseguire su questa strada per raggiungere obiettivi importanti. Delusi, ma non per questo abbattuti, tutti coloro che al termine del weekend sulla Dora non sono riusciti ad esprimersi al meglio e che già da sabato dovranno dare qualcosa in più rispetto a quanto visto nel fine settimana scorso. Daniele Molmenti e Giovanni de Gennaro nel K1 maschile dovranno guardarsi dal veronese figlio d’arte ma anche dal meranese Jakob Weger che bene ha fatto ad Ivrea; senza dimenticare che le sorprese potrebbero comunque arrivare da molti altri atleti. Nel K1 femminile la Horn ha ben figurato ma sia Chiara Sabattini che Clara Giai Pron hanno le carte in regola per insidiarla. Nel settore canadese la sfida è doppia: vincere a livello nazionale per poi spiccare il volo verso Rio. Colazingari e il C2 Camporesi/Ferrari hanno una marcia in più dopo la prima selezione. Ma la voglia di riscatto di Stefano Cipressi e la freschezza atletica e mentale dei giovani Raffaello Ivaldi e Paolo Ceccon potrebbe ribaltare tutto. Da notare, e la cosa non è affatto di poco conto, che l’Italia a Rio potrà qualificare solo una delle due barche del settore canadese. Una sfida nella sfida dunque, tra C1 e C2. Ora non si scherza più, ora si punta al risultato di spessore. Risultati live al sito http://canoeliveresults.com/#


logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004