Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

AZZURRI A PENRITH, ALLENAMENTI PER PREPARARE AL MEGLIO L'AUSTRALIAN OPEN

Leggi dopo zenoivaldicanoaSarà l’Australian Open in programma nel weekend del 17, 18 e 19 febbraio il primo appuntamento stagionale per gli slalomisti azzurri che in questi giorni si stanno allenando a Penrith agli ordini di Ettore Ivaldi. 

Una prima delegazione, quella azzurra in Australia, alla quale dal prossimo 5 febbraio si affiancherà un secondo gruppo che andrà a radunarsi invece ad Al-Ain, agli ordini di Daniele Molmenti, che con Ivaldi condivide il ruolo di componenti della direzione tecnica di canoa slalom.

“Qui a Penrith siamo ospitati alla Western University la cui sede centrale è a Sydney - fa sapere proprio Ettore Ivaldi dal raduno australiano - noi siamo all’interno del campus, ad una decina di minuti di macchina dal campo di allenamento con una logistica praticamente perfetta. Siamo in un appartamento indipendente e riusciamo ad organizzare al meglio tempi e modi della nostra giornata. Il primo appuntamento agonistico sarà quello degli Australian Open, ai quali arriveremo con poche settimane di allenamenti nelle braccia ma comunque con la possibilità di misurarci contro avversari di assoluto livello. Ad oggi hanno già confermato la loro presenza i padroni di casa, ma anche i portacolori della Repubblica Ceca e molti altri si aggiungeranno da qui ai prossimi giorni”. 

Come avete deciso di suddividere le giornate?

“Quotidianamente ci alleneremo due volte in acqua, aggiungendo alle sessioni in canoa anche qualche seduta in palestra all’interno di una struttura già contattata e con la quale abbiamo preso accordi che ci permetteranno di allenarci al meglio - prosegue il dt Ettore Ivaldi - da alcuni giorni io e Zeno (Ivaldi) siamo già qui a Penrith. A ore arriveranno anche Paolo Ceccon e Raffaello Ivaldi, atleti ai quali si aggiungeranno anche Niccolò Ferrari e Chiara Sabattini che hanno scelto di trascorrere alcune settimane, allenandosi assieme al resto del gruppo”.

Nel frattempo, sempre nel continente oceanico, i primi acuti sono arrivati dagli atleti di casa ma non solo che hanno preso parte agli Oceania Championships; nel K1 femminile vittoria per Jessica Fox mentre nel C1 maschile si è imposto il britannico Ryan Westley. La stessa Fox ha vinto anche nel C1 femminile mentre è americano Michal Smolen, il vincitore della prova nel K1 maschile.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004