Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

EUROPEI A TACEN, DE GENNARO VOLA IN SEMIFINALE; OUT WEGER, IVALDI E IL C2

Leggi dopo

degennarookHanno preso il via oggi i campionati europei di canoa slalom a Tacen, in Slovenia, evento che segna il debutto della nuova nazionale azzurra diretta da Daniele Molmenti e da Ettore Ivaldi e con il supporto tecnico dell’allenatore spagnolo Guillermo Diez Canedo, atleta che rappresentò la nazionale iberica ai giochi olimpici di Pechino 2008.

E arriva dall’atleta che ci rappresentò pochi mesi fa a Rio 2016, il bresciano Giovanni De Gennaro, l’unica soddisfazione per quanto riguarda la giornata odierna dai colori azzurri. De Gennaro infatti, portacolori dei Carabinieri, si qualifica alla semifinale grazie ad una straordinaria prima manche chiusa al quarto posto con il tempo di 93.80, e due secondi di penalità, a 3.61 dal ceco Vit Prindis che mette tutti in fila. Da dimenticare la prima run sia per il meranese Jakob Weger (31°) che per il veronese Zeno Ivaldi (40°). Entrambi cercano di qualificarsi nella seconda e ultima manche di qualifica ma anche in questo caso le cose non vanno come sperato. Jakob Weger tocca due paline e accumula quindi quattro secondi di penalità, chiudendo in dodicesima posizione, a 7.13 dalla vetta e a 1.13 dalla qualifica alla semifinale. Zeno Ivaldi (CC Verona) invece, fa tutto bene fino a cinque porte dal traguardo. Tra la 19 e la 20 però, preparandosi ad affrontare il tratto finale, perde il controllo sul lato destro e inclinandosi, nel tentativo di recuperare, non riesce a ritornare in assetto per evitare i successivi salti di porta che ne compromettono irrimediabilmente la prova, condannandolo ad un 33° posto che non gli permette di proseguire fino alla semifinale.

Nulla da fare purtroppo per il C2 dell’Aeronautica Militare di Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari. Il tandem azzurro chiude con 50 secondi di penalità in occasione della prima manche di qualifica. Nella seconda prova, l’ultima per poter centrare la qualificazione, l’equipaggio italiano incappa però in dieci secondi di penalità che appesantiscono in maniera irrecuperabile il riscontro cronometrico del nostro C2. Il 129.78 è il sesto tempo di manche, troppo alto per avvicinarsi al 118.87 grazie al quale gli svizzeri Werro/Werro riescono a staccare l’ultimo pass a disposizione per la semifinale. Fuori, oltre a Camporesi e Ferrari, anche i tre volte campioni olimpici slovacchi Peter e Pavol Hocschorner che chiudono settimi, alle spalle anche dei nostri azzurri. 

Domani toccherà al resto degli atleti azzurri impegnati. Al mattino qualifiche per K1 donne (Stefanie Horn e Clara Giai Pron) e C1 uomini (Stefano Cipressi, Roberto Colazingari e Raffaello Ivaldi); nel pomeriggio finali a squadre per tutte le categorie con l’Italia in gara sia nel K1 maschile, dove Weger e Ivaldi cercheranno il riscatto assieme a De Gennaro, che nel C1 maschile. 

Risultati live al link http://siwihome.azurewebsites.net/canoe123/eca?SessionKey=siwidata.1188

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004