Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A CASTELGANDOLFO PRIMI FUOCHI DELL'ANNO CON I TRICOLORI SUI 2000

Leggi dopo k1colombiprafloHa preso il via nel fine settimana la stagione agonistica 2014 della canoa velocità italiana. A Castelgandolfo, sul lago di Albano, sono andati in scena i campionati italiani invernali in campo corto. 2000 metri di velocità e resistenza per raccogliere le prime impressioni al termine del periodo di preparazione invernale in una gara alla quale hanno preso parte 400 atleti appartenenti a 54 sociertà d’Italia.

Per l’occasione il lago di Albano, casa della canoa italiana poiché accoglie il centro federale e la foresteria FICK, si rimette in gioco e mira a diventare il fulcro dello sport della pagaia. Una azione sinergica tra FICK ed istituzioni per ridare vigore alla funzionale struttura canoistica, fiore all’occhiello in Italia e apprezzata anche a livello internazionale vista la numerosa richiesta da parte della nazionali straniere di sfruttare il Centro Federale come location per l’allenamento invernale.

Le gare
Nel K1 senior maschile prima affermazione stagionale per il veneziano della Forestale Mattia Colombi che sul traguardo in 8.45.30 precede Mauro Pra Floriani (Fiamme Oro - 8.46.60) e Antonio Achille di Caterino (Marina Militare - 8.52.80); nel C1 Luca Incollingo (Marina Militare - 9.49.00) precede il giovane del CUS Pavia Carlo Tacchini (9.51.60, bronzo mondiale 2013 nel C1 junior maratona); terzo posto per Danilo Auricchio (Marina Militare - 10.18.80); al femminile vittoria per la toscana delle Fiamme Azzurre Stefania Cicali (9.29.30) che al traguardo precede Irene Burgo (9.33.50 - CC Siracusa) e Anna Alberti (CC Aniene - 9.37.40). Domenica Ciciarelli (Polisportiva Castelgandolfo) vince invece nel C1 donne. Nella paracanoa Pier Alberto Buccoliero (Canottieri Comunali Firenze) si impone nella categoria K1 TA maschile, Alberto Brendani della Polisportiva Milanese vince nel V1 LTA senior maschile, Andrea Testa (Polisportiva Castelgandolfo) nel K1 LTA senior Maschile e Salvatore Ravalli nel K1 A senior maschile. 

Per quanto riguarda gli equipaggi è il C. Sestese di Mauro Crenna e Giulio Dressino a portare a casa il titolo tricolore imponendosi nel K2 senior; al femminile sono Ilaria Ordesi e Francesca Genzo della Canottieri Ticino Pavia a vincere la prova del K2 dopo che Anna Alberti e Federica Nolè, prime al traguardo, sono state squalificate. Nel C2 riconferma importante per Nicolae Craciun che in coppia con Luca Ferraina (CC Aniene) vince il titolo italiano. 

Una giornata caratterizzata da prestazioni maiuscole anche tra gli junior con numerosi e promettenti giovani già pronti, cronometro alla mano, a mettere in difficoltà molti dei senior azzurri. Nel K1 junior ad esempio Giorgio Riccardi (Fiamme Gialle) ha vinto con un 8.47.60 che gli permetterebbe di inserirsi al terzo posto tra i senior. Identico discorso per Davide Cestra (Fiamme Oro) che nel C1 junior si impone con il tempo di 10.01.60; il suo tempo, tra i senior, gli avrebbe permesso di conquistare un ottimo bronzo.

Per tutti i risultati dettagliati vai al link http://www.federcanoa.it/risultati-on-line-1.html

Le dichiarazioni
Presenti sul campo di gara numerose autorità che hanno assistito e partecipato alle gare ed alla cerimonia di premiazione: il Presidente Federale Luciano Buonfiglio, il segretario Generale Daniela Sebastiani, il Sindaco di Castel Gandolfo, il vice-sindaco e l’assessore comunale ai trasporti e mobilità.

Guarda la video-intervista al Presidente FICK Luciano Buonfiglio: http://www.youtube.com/watch?v=Li9r018EvOI&list=UU6qVKU9UD8iNG7nHvACqL0A&feature=c4-overview

Il sindaco di Castel Gandolfo, Milvia Monachesi, è soddisfatta dell’evento e fiduciosa nei progetti futuri: “La canoa fa parte di Castel Ganddolfo ed il ritorno è necessario, vuol dire rivedere il lago “vivo” e saper offrire una buona offerta sportiva. Nel Presidente Buonfiglio ho ritrovato un interlocutore serio, attento e collaborativo. Essere qui e vedere tante canoe immerse in un positivo spirito di gara è una cosa bellissima!”

“Il nostro desiderio e quello dell’intero comune di Castel Gandolfo è poter rivivere l’atmosfera e le emozioni delle Olimpiadi di Roma ’60 - Commenta il vicesindaco Giacomo Moianetti - abbiamo finalmente raggiunto gli accordi e le concessioni per poter ricostruire la vecchia area tribune e ringraziamo la FICK per aver scelto di investire sul nostro territorio. Siamo tutti particolarmente affezionati ai campioni della pagaia e molte storiche medaglie olimpiche sono cresciute proprio in questo lago. Sarà nostra premura supportare in ogni modo possibile la federazione per riportare il Centro Federale e Castel Gandolfo sui calendari di gara nazionali ed internazionali.”

L’appuntamento per il prossimo evento sul lago di Albano è dal 29 al 30 marzo per il Campionato Italiano di fondo valido anche come prova indicativa per la prima prova di Coppa del Mondo che andrà in scena all’Idroscalo di Milano dal 2 al 4 maggio 2014.

Vai alla fotogallery ufficiale FICK: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151996756242717.1073741921.83162677716&type=1

Qui invece suggestivi scatti fotografici realizzati durante le gare da Enrico Paoletti che ringraziamo per la disponibilità: http://www.fotoep.it/fotoep/eventi_sportivi/Pagine/Campionato_italiano_2000mt_castelgandolfo.html#grid

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004