Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TRICOLORI ALL'IDROSCALO, EMOZIONI SUI 500 E DOMANI SI CHIUDE CON LO SPRINT

Leggi dopo k1500milanoGiornata intensa e ricca di colpi di scena quella andata in scena oggi all’Idroscalo di Milano in una cornice di pubblico molto calda e accompagnata da uno splendido sole a rendere ancor più piacevole il secondo giorno dei campionati italiani di canoa velocità dedicati oggi ai 500 metri. 

Alberto Ricchetti (Fiamme Gialle) è il dominatore nel K1 500 maschile in una gara tiratissima fino alla fine. Il finanziere di Omegna chiude in 1.41.23 con soli otto centesimi di vantaggio su Mauro Pra Floriani (Polizia di Stato) e con un distacco di 53 centesimi da Matteo Florio (LNI Mantova), terzo al traguardo dopo una lotta entusiasmante fino all’ultimo. Fiamme Gialle vincenti anche nel K2 500 senior femminile con Nicola Ripamonti e Albino Battelli che si impongono in 1.33.00 davanti alla Canottieri Ticino Pavia di Manfredi Rizza ed Edoardo Chierini (1.34.95); terzo posto per il CC Aniene di Matteo Galligani e Matteo Torneo (1.36.80). Nella categoria junior il K1 500 era abbinato anche al Trofeo “Marco Fagioli” vinto da Tommaso Freschi della Canottieri Comunali Firenze.

Va invece al giovanissimo Carlo Tacchini la vittoria nel C1 500 con il portacolori del CUS Pavia che vince in 1.52.54 davanti a Luca Rodegher della Canottieri Padova (1.55.45); terza posizione invece per Mirco Daher (CUS Pavia) in una gara in cui il favoritissimo Sergiu Craciun non è riuscito a completare la gara per problemi nella fase di partenza.

Bella e avvincente anche la finale del K1 500 femminile (distanza olimpica) nella quale è la potenza della friulana Sofia Magali Campana ad avere la meglio sul resto delle contendenti. La tenace pagaiatrice delle Fiamme Azzurre si impone in 1.54.97 con oltre un secondo di vantaggio su Cristina Petracca, Marina Militare, che ferma il crono sull‘1.56.56; al terzo posto Anna Alberti, portacolori del CC Aniene in 1.59.57.

Tiratissima la finale del K2 500 femminile (distanza olimpica) con i primi due equipaggi racchiusi in poco più di mezzo secondo. Il testa a testa tra Aniene e Fiamme Azzurre si risolve con la vittoria del club romano grazie alla potenza di Federica Nolè e Norma Murabito il cui tempo di 1.46.78 è il migliore di tutti; secondo posto per Susanna e Stefania Cicali (ieri oro nei 1000) in 1.47.36 davanti al bronzo conquistato dalle atlete della Canottieri Ticino Pavia Ilaria Ordesi e Francesca Genzo.

Nel K4 500 vittoria per il CC Aniene di Norma Murabito, Federica Nolè, Roberta Fiorini e Anna Alberti che al traguardo battono la Canottieri Ticino Pavia di Valentina Torrente, Ilaria Ordesi, Francesca Genzo e Jessica Feurra. Terzo posto per la Canottieri Padova di Silvia Vason, Beatrice Veronese, Ilenia Padoan e Afra Cecchinato.

Daniele Santini e Luca Incollingo per le Fiamme Oro portano a casa l’oro nel C2 500 senior maschile con il tempo di 1.46.57; superiore ai tre secondi il distacco dai secondi Alvise Menegazzo e Michele Vianello (Canottieri Padova) che sul traguardo precedono Mihail Vartolomei e Senia Ivanov del Lago di Candia Sport. 

Nel K1 TA senior maschile ottima conferma per Federico Mancarella in forza al CC Bologna. Il forte pagaiatore emiliano ha fatto fruttare la meglio l’esperienza maturata in questo 2014 anche a livello internazionale battendo la concorrenza all’Idroscalo e vincendo in 2.13.92 davanti a Massimo Romiti (CC Aniene) e a Marius Bogdan Ciustea (Aisa Sport). Veronica Yoko Plebani porta a casa l’oro nel K1 LTA senior femminile 500 mentre tocca a Samuele Grazzi per il Canoa Club Ferrara imporsi nel K1 500 A maschile in 2.39.89; alle sue spalle, staccato di 91 centesimi, si piazza Alessio Brunitto dell’AISA Sport a precedere Nicola Marchetto del Canoe Rovigo. Anna Pani (Circolo Kayak Sardegna Le Saline) vince nel K1 500 TA senior femminile davanti a Graziella De Toffol (Idroscalo Club) mentre Juliet Kaine (Canottieri Mutina) vince nel K1 500 senior A femminile. Alberto Brendani (Polisportiva Milanese 1979) vince il titolo tricolore nel V1 500 LTA davanti a Lorenzo Scirocco (Ulisse 2010 Garigliano), Andrea Toppan si impone invece nel V1 500 TA senior maschile davanti al compagno di squadra del Canoa Club Mestre Ndara Ngamada Ngol. Nel V1 500 A senior maschile vince bene Andrea Pistritto del CUS Torino davanti a Daniel Catalin Maris (Circolo Kayak Sardegna Le Saline). Salvatore Ravalli (Polisportiva Canottieri Catania) vince nel K1 500 A maschile davanti ad Andrea Biagi suo compagno di squadra e ad Alessandro Mantovani della Canottieri Mutina. Ciro Ardito e Alberto Brendani (Polisportiva Milanese 1979) vincono nel K2 500 LTA senior maschile davanti ai compagni di squadra Paolo Bressi ed Emanuele Cattani; terzo posto per Michael Sfrizzo e Moreno Goatin del CC Mestre. Alessandro Scognamillo e Filiberto Desideri si impongono invece per l’AISA Sport nel K2 500 B1 senior maschile. 

Domani giornata conclusiva dedicata ai 200 metri. Risultati live su www.federcanoa.it

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004