Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TALENTI 2020, AL VIA IL PROGETTO INTERFEDERALE CHE GUARDA AL FUTURO

Leggi dopo 10492307 654953677915084 627711519093265397 nLa Federazione Italiana Canoa Kayak guarda al futuro e lo fa attraverso la partecipazione al progetto “pilota” Talenti 2020, un programma volto al monitoraggio di alto profilo e di indiscussa valenza in proiezione futura per gruppi ristretti di giovani atleti, svolto in sinergia con il Coni Trentino, città di Rovereto, e il centro ricerca per lo sport Cerism collegato all’Università di Verona con sede a Rovereto. Il Trentino, in stretta collaborazione con il CONI Nazionale, si mette a disposizione proponendo le proprie eccellenze, peculiarità ed unicità. Oltre alla Federazione Italiana Canoa Kayak, sono cinque le Federazioni Sportive Nazionali coinvolte (FIPAV, FIN, FIDAL, FISI, FISG) che hanno aderito al progetto; l'obiettivo è quello di selezionare gli atleti meritevoli e con un potenziale futuro seguendoli e proponendo allenamenti e attività che li aiutino a migliorarsi.

Sono diciotto i convocati azzurri in rappresentanza dell’acqua piatta per la specialità del kayak maschile e femminile e della canadese maschile, un gruppo di atleti individuati come possibili partecipanti alle Olimpiadi del 2020: giovani e potenziali talenti scelti in base all’analisi delle gare di selezione effettuate a Mantova (7-8/06/2014) e dei Campionati Italiani Ragazzi di Milano (5-7/09/2014). I giovani canoisti saranno in Trentino dal 23 al 25 Novembre accompagnati dal Tecnico Federale Ezio Caldognetto: “E’ un progetto importante, - sottolinea Caldognetto - che vuole aiutare la crescita del talento e supportare i ragazzi al fine di monitorarli nel loro percorso sportivo con una serie di visite medico-funzionali e test che forniranno dei parametri utili su come si può sviluppare la loro carriera agonistica. L’obiettivo è quello di arrivare a definire un percorso condiviso, di medio/lungo termine, che li “accompagni” e li supporti nel crescere e nel diventare “campione” .”

In un sistema sportivo che punta al massimo risultato agonistico, il processo di identificazione del talento e la gestione del suo sviluppo psicofisico sono di fondamentale importanza; è per questo che nasce il progetto “Talenti 2020” che, mettendo in gioco esperienze e competenze uniche, propone un’azione organica che mette in stretta relazione tutti i soggetti coinvolti nel processo di crescita ed affermazione del talento (atleta, tecnico, genitori, scuola). I collegiali al quale gli atleti prenderanno parte prevedono stage di allenamento, test fisici delle capacità di base, supporto medico-sanitario ed un apposito percorso formativo-educativo, con la disponibilità di strutture sportive “naturali” e “artificiali” in una sorta di “palestra a cielo aperto” come quella del Trentino. 

Gli azzurri della Federcanoa Giovanni Riccardi, Paolo Ghelardini (Fiamme Gialle), Gianluca Pomella (SC Ausonia), Andrea Bonini (MM Nazario Sauro) Francesco Spurio, Lorenzo Mazzara (CC Livorno), Federico Vignati (Cus Pavia), Leonardo Borsoi (Can. Mestre), Alberto Dal Bianco (Can. Leonida Bissolati), Thomas Alexis Rinaldi (ASD Dragolago), Natalia Isabel Campana (Can. San Giorgio), Margherita Fiocca (SC Ausonia), Eleonora Galli (Mariner CC), Emma Bastianini (Can. F. Querini), Linda Taddei (CC Comacchio), Giorgia Mollica (CC Siracusa), Mario Guerra (Marina Militare) e Davide Serafini (Can. Padova) raggiungeranno Rovereto il 23 Novembre ed inizieranno con un percorso di educazione alimentare tenuto dallo specialista di medicina dello sport, il dott. Paolo Crepaz; proseguiranno poi nella giornata del 24 Novembre con sedute di allenamento in piscina ed esercizi di acquaticità, equilibrio e tecnica. a terra effettueranno prove di atletismo generale ed esercitazioni di core stability, concludendo la giornata con un momento formativo/educativo a cura dell’equipe degli psicologi dello sport guidati dal dott. Michele de Matthaeis. Il primo appuntamento si concluderà il 25 novembre con una sessione di test presso i laboratori del CeRiSM di Rovereto (centro di ricerca “Sport, Montagna e Salute” istituito dall’Università di Verona). 


logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.