Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DA MANTOVA RIPARTE LA SFIDA AZZURRA VERSO I GIOCHI DI RIO 2016

Leggi dopo 12828924 10153494134567717 2027954694962568133 oE’ tutto pronto a Mantova per il fine settimana di prove selettive per gli azzurri di canoa e paracanoa velocità, in vista delle qualifiche olimpiche e paralimpiche verso Rio 2016 in programma dal 17 al 19 maggio a Duisburg, in Germania.

Tra sabato e domenica saranno ben 684 gli atleti in gara in rappresentanza di 73 società, 1332 equipaggi e 1705 atleti/gara che si contenderanno le prime posizioni e i posti in nazionale. La rappresentativa ITALIA, con atleti di prima fascia contro i quali si sfideranno gli altri canoisti che pagaieranno invece con i colori delle rispettive società, sarà rappresentata da 24 atleti per un totale di 32 equipaggi e 41 atleti/gara. 9 le rappresentative straniere che si misureranno con i migliori italiani per un totale di 122 atleti, 280 equipaggi e 363 atleti/gara provenienti da Ungheria, Svizzera, Slovenia, Polonia, Lituania, Lettonia, Israele, Francia e Austria. 


Al termine del fine settimana di selezioni, sarà formato il gruppo di atleti che prenderanno parte al raduno in programma sempre a Mantova dal 17 aprile e che si protrarrà fino alla partenza delle qualifiche olimpiche, in programma a Duisburg dal 17 al 19 maggio.


“Sarà un weekend molto intenso nel quale tutti i migliori atleti italiani si ritroveranno faccia a faccia - spiega il vicepresidente federale Andrea Argiolas - gli equipaggi che pagaieranno per la rappresentativa ITALIA saranno messi a confronto con quelli di società e sulla base dei risultati andremo a comporre il gruppo dei migliori che a Duisburg, in Germania, proverà a conquistare il maggior numero di posti barca per l’Italia ai giochi olimpici di Rio. I senior sono pronti, ma dovranno fare attenzione anche ai molti under 23 cresciuti nell’ultimo periodo tra i quali non mancano alcuni tra i campioni del mondo junior del 2015. C’è chiaramente molta attesa, attendiamo conferme da chi è da tempo nel giro azzurro ma ci aspettiamo anche qualche novità, proprio alla luce dei recenti risultati dei nostri giovani. Subito dopo la gara ci sarà qualche giorno di scarico per poi tornare qui e allenarsi, ininterrottamente o quasi, fino alla partenza per Duisburg. Verso Rio, con un meccanismo di qualifica comunque restrittivo, c’è la possibilità di portare potenzialmente 4 rappresentanti del kayak femminile, 3 nel kayak maschile e 2 nel settore canadese. Ovviamente non andremo in Germania per fare conti ma saremo a Duisburg per andare forte e dare il massimo. I ragazzi si sono allenati bene, con programmi diversificati e specifici; l’auspicio è che a Mantova il frutto del lavoro fatto si possa vedere”.


Organizzato come di consueto dalla Lega Navale sez. Mantova, l’evento sarà LIVE su internet grazie alla pubblicazione in diretta dei risultati, gara dopo gara, al link http://www.federcanoa.it/risultati-on-line-1.html e sui canali social Facebook e Twitter della @federcanoa


logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004