Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IL K2 BERTOLINI-CECCHINI E IRENE BURGO IN FINALE NELLA COPPA DEL MONDO DI DUISBURG

Leggi dopo tacchiniArchiviata la soddisfazione per le qualificazioni olimpiche di Carlo Tacchini nel C1 1000 e di Manfredi Rizza nel K1 200 e per le medaglie nella paracanoa di Pieralberto Buccoliero (oro mondiale) e Giuseppe di Lelio (bronzo) l’Italia della canoa è tornata in acqua anche oggi, a Duisburg, per la prima giornata dell’evento di Coppa del Mondo che apre la rassegna iridata 2016 proprio dalla città tedesca. 

Agli atleti azzurri in gara nelle qualifiche si sono aggregati anche altri componenti del team italiano che hanno battagliato, pagaiata dopo pagaiata, sul bacino teutonico. 

Vola in finale nel K1 1000 la siciliana Irene Burgo che chiude al secondo posto la semifinale; 04.07.975 il tempo dell’olandese Haaze che precede al traguardo l’azzurra, abile a fermare il cronometro sul 04.09.548 e a conquistare la finalissima. Centrano la finale anche Michele Bertolini e Riccardo Cecchini nel K2 200, ieri ad un passo dalla qualifica olimpica e oggi terzi in semifinale e quindi qualificati per la lotta alle medaglie nella prova vinta dai britannici Heath-Schofield. 32.401 il tempo dei leader, 33.262 quelli degli azzurri che al traguardo precedono il secondo equipaggio italiano in gara composto da Alessandro Gnecchi e Mauro Crenna che non riesce a qualificarsi per la finalissima chiudendo al quarto posto in 33.528. 

Si fermano invece in semifinale Alberto Ricchetti e Samuele Burgo (fratello di Irene), entrambi in gara nel K1 1000 maschile. Burgo chiude all’ottavo posto in 03.49.380 nella prova vinta in 03.35.848 dal danese Poulsen; ottavo posto anche per Alberto Ricchetti in 03.39.018 nella semifinale in cui ad imporsi è il bielorusso Yurenia in 03.32.517. Anche Norma Murabito nel K1 200 non riesce ad accedere alla finale chiudendo la propria semifinale in settima posizione con il tempo di 42.668, nella prova vinta dalla neozelandese e campionessa mondiale Lisa Carrington in 40.200.  

Dopo l’esaltante qualifica olimpica ottenuta ieri nel C1 1000, Carlo Tacchini oggi ferma la propria corsa in semifinale con il tempo di 04.04.300 nella prova vinta dal brasiliano Queiroz in 03.58.707. Un superlavoro per Carlo Tacchini oggi sesto, inevitabilmente appagato in questo weekend per la qualifica ottenuta ieri nonchè provato per la doppia sfida affrontata con successo giovedì nel C1 1000 e nel C1 200. Statistiche alla mano, comunque, il tempo fatto registrare ieri dall’azzurro (03.59.490) è nettamente in linea con quello dei migliori (oggi in batteria con il tempo ottenuto ieri avrebbe chiuso al terzo posto qualificandosi per la finalissima). Finale B quindi per Carlo Tacchini, così come per Sergiu Craciun, anch’egli sesto con il tempo di 04.09.272 nella semifinale vinta dal moldavo Tarnovschi. 

Out in semifinale anche il K2 1000 azzurro composto da Nicola Ripamonti e Giulio Dressino che in semifinale fermano il cronometro sul 03.30.548, tempo che vale il settimo posto nella prova vinta dagli ucraini Tsurkan e Kukharyk in 03.17.679. 

Domani batterie e semifinali al mattino con le prime finali in programma a partire dalle 11.11; nel pomeriggio, fino alle 18.50 circa, batterie e semifinali sulle gare dei 200. Risultati in diretta al link http://results.imas-sport.com/kanuduisburg/regatta.php?competition=wettkampf_142

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.