Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

BRONZO MONDIALE PER SPOTTI - BERTOLINI NEL K2 200 UNDER 23

Leggi dopo Schermata 2016 07 31 alle 17.54.17Conclusa l’avventura della spedizione azzurra Junior e Under 23 a Minsk, in Bielorussia, per i Campionati del Mondo di canoa velocità. Sventola il tricolore nel bacino di gara di Zaslav. E’ il K2 200 di Riccardo Spotti (C. Baldesio, Cremona) e Michele Bertolini (SC Ticino, Pavia) che regala all'Italia la medaglia di bronzo nella giornata conclusiva della rassegna iridata: 32.370 il tempo degli azzurri, preceduti dai tedeschi medaglia d’oro Lemke/ Konig (32.066) e dalla coppia ungherese d’argento Balaska/Birkas (32.133).

Le frecce azzurre portano a casa un importante risultato nella distanza breve, dando continuità alla medaglia d’oro junior che lo scorso anno lo stesso Spotti aveva conquistato con Andrea Di Liberto. Una stagione da incorniciare anche per Michele Bertolini, che tra Prove di Coppa del Mondo e Mondiali Universitari quest’anno porta a casa diverse medaglie di prestigio anche nella categoria assoluta. L’emozionante successo ottenuto questa mattina si aggiunge, quindi, all'oro europeo conquistato a Plovdiv due settimane fa che mette in luce le potenzialità dei due atleti al cospetto di una platea mondiale, in una distanza sempre incerta dove il centesimo di secondo fa la differenza tra essere sul podio e rimaner fuori dalla finale. Gara al cardiopalmo, tensione da pelle d'oca sullo start del blocco, passata come un brivido nel momento in cui il tabellone ha emesso il verdetto, quel 32.370 che regala il bronzo, a tre impercettibili decimi dal titolo guadagnato dalla coppia tedesca Lemke e Konig. Il boato azzurro della squadra sugli spalti segna il momento in cui giunge la consapevolezza di essere arrivati sul podio.    

GUARDA L’INTERVISTA POST GARA AL K2 200mt UNDER 23

Schermata 2016 07 31 alle 17.58.36Seconda bella emozione della giornata arriva dalla coppia della Canottieri Baldesio, Simone Bernocchi e Antonio Ciboldi, che chiude la finale A del K2 200mt Junior ad un soffio dal podio. 34.139 il crono degli azzurri, a due decimi dal bronzo iridato, in una gara al fotofinish con l'equipaggio britannico, dove sul traguardo sono proprio Thomson e Dembele (GRB) ad avere la meglio sulla prua tricolore. Una quarta posizione che lascia agli azzurri la voglia di rivincita e l'appuntamento al prossimo anno per conquistare il podio mancato, dimostrando di avere comunque grinta, carattere e voglia di crescere. Sul podio sale ancora una volta la russia con la coppia d’oro Filin/Shmyrov (33.054), seguiti dagli ungheresi d’argento Kirkov/Kuli (33.623) e da, come già detto, la medaglia di bronzo Thomson/Dembele (33.884). 

GUARDA L’INTERVISTA POST GARA AL K2 200mt JUNIOR

Terza massima finale disputata è stata quella di Nicolae Craciun, con l’interprete del C1 Under 23, specialista della distanza breve, che arriva sul traguardo in sesta posizione, fermando la prua sul 40.623. Il caratteristico colpo di reni non basta ad imporsi tra le prime tre posizioni che separano l’azzurro, per poco più di due decimi, dal podio mondiale. Gara condotta con fermezza, in crescendo verso la parte finale, con un arrivo al fotofinish sulla linea di fondo dove a spuntarla è il portoghese Tavares (40.071) seguito dal lituano Korobov (+00.120) e dal kazazo Yemelayanov (+00.292).

Nel pomeriggio sono andate in scena anche le finali mancanti sul 1000mt e 500mt, con l’Italia che ha gareggiato nella finale A nel C4 Under 23 formato da Nicolae Craciun, Fabrizio Mattia, Luca Ferraina e Andrea Sgaravatto. I ragazzi ottavi chiudono in 1:40.586, lasciando il podio a Russia, Polonia e Ucraina.

Una giornata che non si ferma solo ai piazzamenti in finale A, ma che riserva ulteriori  risultati nelle finali B e C disputate in questa ultima giornata.

Finali B - C 200mt
Andrea Bonini scende in acqua per la finale C nel K1 Junior 200mt e manca per un decimo la vittoria della stessa. Lo stop sui 38.423 lo mette subito dietro l’Estonia di Mavrovski. Nella Finale A, a vincere ancora una volta, dopo l’oro europeo conquistato a Plovdiv, è il russo Filin (36.517), seguito dall’ungherese Kuli (+00.390) e dal norvegese Teland (+00.542). Al femminile, Meshua Marigo, conclude l’avventura della finale B del K1 Junior 200mt in ottava posizione con il tempo di 45.971 a 1.6 secondi dalla leader tedesca Thieme. Medaglia d’oro nella massima finale è messa al collo dall’ungherese Homonnai con il tempo di 41.666, seguita dall’argento dell’ucraina Kuklinovska e dal bronzo della russa Anoshkina. Mattia Alfonsi, dopo una finale A mancata per pochi decimi, termina la finale B del C1 200mt Junior in quinta posizione con il tempo di 44.793; mentre a vincere il titolo iridato è il pluridecorato Aleksandr Tutaev (40.992), già campione europeo in tutte e tre le distanze (1000, 500 e 200) a Plovdiv e detentore del titolo mondiale sui 1000mt ottenuto ieri. Stessa sorte per la finale B del C1 200mt Junior femminile, con Giulia Chifari che ferma il crono sul 55.287, tempo che le vale il quinto posto. Finale A vinta dalla beniamina di casa, la ciunista Makarchanka in 49.374. Giacomo Cinti, il velocista di Comacchio, si ferma in sesta posizione nella finale B del K1 Under 23 200mt chiusa con il tempo di 36.958, dove in massima finale è l’ungherese Balazs Birkas ad indossare l’oro (35.278). Settima piazza per la sprinter della Ticino, Francesca Genzo, nella finale B del K1 Under 23 200mt con il tempo di 43.780. Sul primo gradino del podio, tra le Under 23 nella finale A, troviamo l’ungherese Lucz (42.229) che porta a casa il secondo oro iridato in 42.229, dopo quello del K1 500mt.

FINALI B - C 500mt/1000mt
Nella finale B del K4 1000mt Junior maschile Benedetto Mollica, Alex Pieri, Giovanni Riccardi e Luca Boscolo Meneguolo terminano in nona posizione sul 3:15.218. In finale A è festa bielorussa, con l’equipaggio di casa che si impone in 3:04.865 su Ungheria e Repubblica Ceca. Settime nella finale B del K2 500mt Under 23 femminile Francesca Genzo e Francesca Capodimonte, sul traguardo mi 1:53.241. Buona la partenza delle ragazze, che però vengono beffate a metà percorso e nonostante un buon recupero ai 200 non riescono a recuperare posizione. Ancora una volta sono le tedesche ad imporsi nella finale A.

RISULTATI COMPLETI: http://canoeminsk2016.by/en/results/
CONTENUTI EXTRA: FACEBOOK INSTAGRAM

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.