Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A PAPIGNO ASSEGNATI I TITOLI ITALIANI U23 DI DICESA SPRINT E GARA NAZIONALE SLALOM

images/2021_news/velocità_2021/large/IMG_4699.JPG
CANOA DISCESA E SLALOM

Nel fine settimana il fiume Nera ha ospitato gli atleti dell’acqua mossa con le gare nazionali di canoa slalom e discesa, oltre all’assegnazione dei titoli del Campionato Italiano di discesa sprint under 23. Più di cento gli atleti si sono misurati sul campo gara ‘Paolo Ceccherelli’ di Papigno, Terni, in rappresentanza di circa trenta società provenienti da tutta la penisola.

Il 15 maggio slalomisti in acqua per le categorie ragazzi, junior, senior e master su un percorso che partirà dalla Centrale Idroelettrica a 50m di Ponte Papigno e si snoderà per una lunghezza 400m con difficoltà di III° grado. Il 16 maggio spazio invece al Campionato Italiano Under 23 di discesa sprint e alla gara nazionale riservata alle categorie ragazzi, junior e senior. Un debutto più che positivo nel calendario nazionale che lancia Papigno come un importante polo multidisciplinare per tutto il movimento. 

Nel Campionato Italiano under 23 di discesa sprint Cecilia Panato è ancora protagonista indiscussa vincendo il titolo sia nel C1 che in K1. Nella canadese l’atleta del Canoa Club Pescantina precede con il tempo di 1.30.63 la sorella Alice (1.31.84) e Valentina Razzauti  della Shock Wave (1.49.43). Nella prova in K1 chiude con il miglior tempo in 1.23.90, precedendo Valeria Donatelli (Ottagoni Cremona), argento in 1.24.18 e Valentina Manzoni del Gruppo Canoe Terni, terza int 1.30.08. 

Nella canadese monoposto maschile Tommaso Mapelli (Cassano D’Adda) vince il titolo italiano di categoria fermando il cronometro sul tempo di 1.23.90. Piazza d’onore per Daniele Siniscalchi della Canoa Club Pescantina (1.29.65), davanti a Pietro Toniolo (Canoa Club Oriago) che conquista il bronzo in 1.30.90. Nel K1 è Giacomo Abbiati della Canottieri Adda a mettere al collo la medaglia d’oro coprendo i 350 metri del percorso in 1.13.82. Gli altri due posti sul podio vengono occupati dal CUS Pavia con Francesco Ciotoli, argento in 1.14.04 e Andrea Bernardi, bronzo in 1.14.14. Nel C2 maschile l’equipaggio griffato Pescantina, composto da Daniele Siniscalchi e Cesare Lorenzo Scarpini, si impone con il tempo di 1.26.29 davanti alla coppia del Canoa Club Vicenza formata da Jie Ji e Pietro Menegon (1.36.65). 

Spazio anche alle gare a squadre con il successo del CUS Pavia nel K1 maschile. Gabriele Esposito, Francesco Ciotoli e Andrea Bernardi vincono la medaglia d’oro in 1.21.42, davanti al team del CK Rivabella formato da Matteo Pasquale, Luca Riva e Lorenzo Corti (1.24.58). Medaglia di bronzo per il Canoa Club Vicenza con Stefano Ciccia, Jie Ji e Piero Menegon (1.27.58). Nel C1 a squadre successo per il CC Pescantina con Siniscalchi, Lonardi e Scapini in 1.35.68, mentre nel K1 femminile sugli allori il Canoa Club Oriago con Gaia Pattarello, Elena Bubato e Isabella Del Valle Nori Marmerò. 

RISULTATI GARA NAZIONALE SLALOM: https://bit.ly/3fgRitL

RISULTATI CAMPIONATO ITALIANO DISCESA: https://bit.ly/3tKUALh