A MILANO DOPPIO BRONZO PER LA CANOA POLO AZZURRA NELLA PRIMA PROVA DI ECA CUP

images/large/P1630837.jpg
CANOA POLO

La corazzata azzurra della canoa polo saluta la prima tappa di Eca Cup, andata in scena nel weekend all’Idroscalo di Milano, con due medaglie di bronzo: la prima al collo della formazione senior femminile vinta contro i Paesi Bassi (ITA 6 - NED 5) e la seconda conquistata dai ragazzi della squadra under 21 maschile dopo una netta vittoria sulla Polonia (ITA 8 - POL 3). 

Per gli under 21 un percorso preliminare senza sconfitte ha permesso ai giovanissimi di passare la fase di girone in seconda posizione, mentre in semifinale, dopo aver lottato, si sono arresi alla forte Francia (4 - 3), finendo per giocarsi, e poi vincere, la finale 3°-4° posto contro la Polonia. Sul podio con loro la Francia indossa l’oro mentre a vincere l’argento è la Spagna. Protagonisti dell’impresa, guidati dal DT Rodolfo Vastola e dallo staff tecnico di Riccardo Ibba e Fabio Sauro, sono stati Francesco Barbagallo, Pietro Iuvara, Tommaso Lampò, Paolo Messina (Jomar CC), Eugenio Maria Serafino (Nazario Sauro), Alessandro Schiano di Cola, Giuseppe Ruggiero (CC Napoli), Antonio Marino (Circolo Nautico Posillipo) e Michele Ibba (Can. Ichnusa). Il secondo team Under 21 in acqua, formato prevalentemente da giovanissimi tra i 15 ed i 18 anni, chiude l’esordio internazionale al nono posto.

Un bronzo di valore quello conquistato della squadra senior femminile dopo una intensa finale 3°-4° posto contro i Paesi Bassi, battuti sul 6-5 grazie alla rete di Maddalena Lago che ha portato le azzurre in vantaggio a un minuto dal fischio finale. A vincere il torneo è la Germania che si impone per 3-1 sulla formazione francese. Il team azzurro, formato da Martina Anastasi, Roberta Catania, Flavia Landolina, Anna Esposito e Giulia Buonvenga (Pol Can. Catania), Silvia Cogoni (Can. Ichnusa) Ada Prestipino (Circolo Nautico Posillipo), Maddalena Lago e Chiara Trevisan (Can. Rovigo), guidato da Francesca Ciancio, acquisisce ancor più consapevolezza in vista dell’importante appuntamento con i World Games di Birmingham. Undicesime le baby under 21 fermate nella fase preliminare ma comunque capaci di misurarsi al cospetto di atlete ben rodate e di alto livello.

Si chiude tra il quinto ed il sesto posto la corsa delle due squadre senior maschili: entrambe pagano il terzo piazzamento ottenuto nei rispettivi giorni di qualificazione non riuscendo, così, ad accedere alla lotta per le medaglie.

Il commento del D.T. Azzurro Rodolfo Vastola: “Le squadre senior hanno pagato un po' di assenze, soprattutto nella giornata di sabato iniziata in sordina. Il pareggio con la Svizzera ha compromesso il passaggio in semifinale della prima squadra e difficile ed insidiosa è stata anche la partita contro la Germania, tenuta sul pareggio e poi persa, con la rete di Kirchhoff, a 34 secondi dalla fine. Anche la seconda squadra senior si è ben difesa con un ottimo torneo, arrivando a giocarsi l’ingresso in semifinale con la Francia, dovedecisivo è stato un “errore dal dischetto”. Risultati che nel complesso dimostrano che abbiamo due squadre, e quindi quasi venti atleti, molto competitivi. Molto bene gli Under 21, capaci di portare in acqua un gioco maturo costellato da tante vittorie ed una sola sconfitta, contro la Francia, causata da qualche piccola disattenzione. Le donne si confermano sul podio, maggiormente consapevoli del proprio valore e forti di un buon percorso di crescita, con l’obiettivo di migliorare qualche dettaglio e affinare gli ingranaggi per presentarsi al meglio sul campo iridato. Infine un plauso alle giovanissime under 21 femminili che si sono trovate a disputare il torneo con le senior, facendo del loro massimo e osando senza timore."

Quello che emerge dall’appuntamento meneghino è sicuramente un ampio bacino di talenti da cui attingere nel prossimo futuro e l’importanza dell’investimento a livello giovanile per far si che le squadre azzurre possano rimanere nell’alto livello. Dalla prova di Milano sono, inoltre, scaturite importanti indicazioni utili alla direzione tecnica per completare nei prossimi giorni le convocazioni per l’appuntamento clou della stagione polistica internazionale che vedrà gli azzurri impegnati nei World Games, a Birminghman, dall’11 al 18 luglio.

Risultati completi: https://ecamilano2022.sportresults.info/