INTERNATIONAL RACE: A MILANO SI CONCLUDONO LE PROVE DI SELEZIONE CON LE GARE SUI 500 METRI

images/2022_news/Slalom/large/_DSC0350.JPG
CANOA VELOCITÀ

Va in archivio con le ultime gare sui 500 metri la due giorni di prove selettive ed indicative dedicate alla canoa velocità, nell’ambito dell’International Race di Milano. 

Al termine delle prove in acqua la Direzione Tecnica di Oreste Perri ha definito la rosa degli azzurri che prenderanno parte all’ultimo raduno in programma tra Milano e Sabaudia (LT) dal 1 maggio fino al prossimo 17 maggio, e quindi ai successivi impegni internazionali di massima categoria, a partire dalle prove di Coppa del Mondo del 19-22 Maggio a Racice (CZE) e del 26-29 Maggio 2022 a Poznan (POL).

CONVOCAZIONI:  pdf Canoa Velocità – Raduno Squadra Nazionale Senior Kayak M – Milano, 1-17 maggio 2022 (290 KB)  -  pdf Canoa Velocità – Raduno Nazionale Senior Canadese M e Kayak F - Sabaudia, 2-17 maggio 2022 (290 KB)

Buone performance anche per i giovani Under 23 in gara con la maglia azzurra che, guidati dal D.T. delle attività giovanili Ezio Caldognetto, hanno provato a misurarsi nelle categorie senior con l’obiettivo di crescere e provare i primi assetti in barca multipla. La gara del weekend, infatti, è valsa quale prova indicativa del percorso giovanile, che si concluderà con la prova selettiva in programma a Castel Gandolfo, nell’ambito della Gara Nazionale del prossimo 4-5 giugno.

La manifestazione, organizzata dall’Idroscalo Club ha visto la partecipazione di 586 atleti, in rappresentanza di 78 società per un totale di 1.219 equipaggi con rappresentative provenienti da Slovenia, Austria, Svizzera, Uganda, Israele e Ucraina.

I risultati completi sono disponibili al link https://bit.ly/3i0FQEy.

FINALI 500 METRI 

SENIOR

Nel K1 maschile è Oleh Kukharyk a salire sul gradino più alto del podio. L’Ucraino guadagna il vertice della prova sui 500 imponendosi in 1’39.52 su Tommaso Freschi (CC Aniene), argento in 1’39.85, ed sull’austriaco Timon Maurer, bronzo in 1’40.02. Spicca ancora una volta il nome di Carlo Tacchini in questa International Race. Il verbanese mette in archivio anche l’oro sulla mezza distanza dei 500mcon tempo di 1'49.04 precedendo il compagno Daniele Santini, secondo in 1’49.85. Ad occupare la terza piazza è, invece, l’ucraino Pavlo Altukhov (1’50.02). Agata Fantini con i colori della Marina Militare è prima nel K1 500m femminile, vincendo la prova in 1'54.01 con poco più di un secondo di vantaggio su Susanna Cicali (GS Fiamme Azzurre), seconda in 1'55.24. Terza piazza per Irene Burgo (GS Fiamme Oro) che chiude in 1’55.69. Nella canadese femminile protagonista l’equipaggio dell’Ucraina con Anastasia Chetverikova e Liudmyla Luzan che in 2'10.95 vincono la prova del C2 500m, con quest’ultima che si ripete anche in barca singola, fermando il cronometro sul tempo di 2’15.87, tempo che le vale la prima posizione davanti alle compagne di squadra Chetverikova e Kolesnyk, rispettivamente argento e bronzo. L’ammiraglia Ucraina di Ivan Semykin, Dmytro Danylenko, Ihor Turnov e Oleh Kukharyk porta a casa la leadership del K4 500m tagliando il traguardo in 1'23.14. Seconda posizione per il team tricolore Under 23 di Leonardo Favero, Dylan Paliaga, Flavio Spurio e Riccardo Baldan (1’24.87). Terza piazza in 1'25.75 per l’altro equipaggio tricolore composto da Matteo Bazzano, Nicolò Volo, Giovanni Penato e Luca Boscolo Meneguolo. E’ il Gruppo Sportivo Fiamme Gialle protagonista della vittoria del K2 500m senior maschile con Andrea Schera e Samuele Burgo, primi sul traguardo in 1’33.65. Completa il podio l’Italia Under 23 con gli equipaggi composti rispettivamente da Dylan Paliaga e Riccardo Baldan (1’35.88) e da Giovanni Penato e Luca Boscolo Meneguolo (1’35.95). Ucraina che domina anche la prova regina del K4 500m femminile con il quartetto composto da Anastasiia Horlova, Diana Tanko, Liudmyla Kuklinovska e Nataliia Dokiienkko. Le ucraine sono medaglia d’oro in 1'39.48 sull’equipaggio dell’Italia Under 23 composto da Sara Daldoss, Sara Vesentini, Elena Bellan e Elena Ricchiero, argento in 1’41.17. Terzo gradino del podio per l’equipaggio misto CN Oristano/Fiamme Azzurre/Nazario Sauro, bronzo in 1’44.09. CUS Torino al vertice nella gara riservata all’ammiraglia del C4 500m con Edoardo Luciano Calò, Filippo e Francesco Ferrero Poschetto e Juan Cruz Otano (1’51.98). Si tinge d’azzurro il podio del K2 500m femminile che vede protagoniste le ragazze Under 23. Di rilievo la prestazione di Sara Dalsoss e Lucrezia Zironi che indossano l’oro con il crono di 1'48.77. A seguire completa il podio il GS Marina Militare con l’argento di Agata Fantini e Cristina Petracca (1'50.34), mentre si colora di bronzo l’equipaggio misto Fiamme Oro/Marina Militare di Irene Burgo e Francesca Capodimonte (1’51.13). I Campioni del Mondo in carica, Daniele Santini e Nicolae Craciun, si confermano primi nella prova del C2 500m con il crono di 1’45.84. Piazza d’onore per l’equipaggio ucraino di Andrii Rybachok e Vitalii Verheles (1'46.36) mentre completano il podio i colleghi delle Fiamme Oro Gabriele Casadei e Carlo Tacchini (1’46.89).

JUNIOR

Nel K4 femminile vince l’equipaggio misto composto da Giulia Bentivoglio (Leonida Bissolati), Giada Rossetti (Can. Timavo), Alessandra Centrone (CC Barion) e Linda Lazzarini (CC San Donà) in 1’44.71. L’Ucraina di Tetiana Smylovenko si impone nel C1 500 con il tempo di 2’22.31 mentre Giovanni Frongia (CN Oristano) è oro al maschile con il tempo di 2’08.68. Achille Spadacini (Pol. Verbano) conquista l’oro nel K1 con il crono di 1’47.03 mentre è l’austriaca Adriana Lehaci in 2’05.50 a salire sul gradino più alto del podio tra le donne del kayak. Il K4 500 porta la firma dell’equipaggio misto della Polisportiva Verbano e della Canoa San Giorgio con la prestazione di Federico Zanutta, Achille Spadacini, Luca Micotti e Andrea Magnatta, che vale l’oro in 1’32.62. Nel C2 500 al maschile, successo per il tandem di Samuele Veglianti (Fiamme Oro) e Marco Tontodonati (CUS Torino) che primeggiano in 1’54.76. La Padova Canoa di Olympia Della Giustina e Angela Voltan segna il miglior tempo nella canadese biposto femminile (2’21.23), invece al maschile, successo per il tandem di Samuele Veglianti (Fiamme Oro) e Marco Tontodonati (CUS Torino) che primeggiano in 1’54.76. Giulia Bentivoglio (Leonida Bissolati) e Linda Lazzarini (CC San Donà) con il tempo di 1’57.67 vincono il K2 femminile, mentre a conquistare l’oro tra gli junior al maschile è la barca mista Canoa San Giorgio/Comunali Firenze composta da Federico Zanutta e Andrea Biagini (1’40.12). Nel C4 500 maschile conquistano l’oro Lorenzo Angioi (CN Oristano), Marco Tontodonati (CUS Torino), Samuele Veglianti e Andrea La Macchia (Fiamme Oro) con il tempo di 1'54.16. 

LIVE STREAMING 

Tutte le finali dell’International Race e della Gara Nazionale sono state trasmesse in live streaming sulla pagina www.facebook.com/federcanoa ed in cross posting sul sito federale.