ASSOLUTI 2022: ALL'IDROSCALO DI MILANO ASSEGNATI I TITOLI SENIOR, MASTER E PARACANOA SUI 500 METRI

images/large/_DSC0171.JPG
CANOA VELOCITÀ

Seconda giornata del Campionato Italiano di Velocità e Paracanoa in corso all’Idroscalo di Milano, con i migliori interpreti di specialità che si sono sfidati alla conquista del tricolore sulla distanza dei 500 metri

On line, la diretta di tutte le finali, ha permesso anche a chi non era presente sul campi, di vivere le emozioni di gara. Domani, ancora live, sempre sul canale Facebook della Federazione www.facebook.com/federcanoa e sul sito www.federcanoa.it, a partire dalle ore 14.30, con le finali dei 200m.

Come indicato dal Presidente del Coni Giovanni Malagò, in apertura della manifestazione è stato osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria delle vittime dell'alluvione nella Regione Marche.

SENIOR

Giacomo Cinti (CK Comacchio) domina nel K1 500m maschile chiudendo in 1'39.64 con mezzo secondo di vantaggio su Mauro Crenna (Fiamme Gialle), argento in 1'40.20 e su Andrea Domenico Di Liberto (GS Fiamme Azzurre), bronzo con il tempo di 1'41.26. Fiamme Oro in vetta, anche nella media distanza del C2 500 senior maschile con Daniele Santini e Nicolae Craciun che portano a casa il titolo con il tempo di 1'39.29; imponendosi sui due equipaggi dei “colleghi” composti da Mattia Alfonsi e Carlo Tacchini (1’40.08) e da Gabriele Casadei E Dawid Szela (1’42.22), rispettivamente in seconda e terza posizione. Nella canadese monoposto femminile a portare a casa il titolo di campionessa italiana è Olympia Della Giustina (Padova Canoa) in 2'19.57, davanti a Michela Di Santo (Fiamme Oro) e a Claudia Fabiola Benvegnù (Canottieri Padova). Nel K4 500 vittoria per le Fiamme Azzurre Sara Daldoss, Francesca Genzo, Meshua Marigo e Lucrezia Zironi che al traguardo in 1'35.59 battono la Marina Militare di Francesca Capodimonte, Mathilde Rosa, Cristina Petracca e Agata Fantini (1'36.06) ed il Canoa San Giorgio di Alice Biondin, Margherita Valerosi, Agata Roson e Aurora Borsato (1'41.15). Fiamme Oro leader nella prova del C4 con Gabriele Casadei, Carlo Tacchini, Nicolae Craciun e Daniele Santini, primi in 1'43.02 sui colleghi del G.S. Szela, Alfonsi, Veglianti e La Macchia (1'47.89) e sul Canoa San Giorgio (1'56.09) di Corso, Ghenda, Baldo e Roson. Samuele Burgo e Andrea Schera (Fiamme Gialle) sono d’oro nella gara del K2 maschile. Primi in 1’30.16, si impongono sull’equipaggio della Canottieri Aniene formato da Simone Bernocchi e Giacomo Bolzonella (1'31.33). Terza, sul traguardo, la coppia targata Fiamme Azzurre formata da Manfredi Rizza e Flavio Spurio (1'31.48). E’ Agata Fantini a vincere, anche quest’anno, la prova del K1 500m femminile. La pagaiatrice del GS Marina Militare in 1'53.42 ha la meglio sul GS Fiamme Oro di Irene Burgo (1'55.05) e sul GS Fiamme Azzurre di Lucrezia Zironi (1'56.37) e sul rispettivamente argento e bronzo. Leadership del Padova Canoa con Olympia Della Giustina e Angela Voltan (2'12.33) nel C2 femminile, davanti a Canoa San Giorgio (2'26.11) e all’AISA Sport (2'26.62). Fiamme Gialle ancora al top nel K4 500m senior maschile con Samuele Burgo, Andrea Schera, Giovanni Penato e Luca Boscolo Meneguolo che incassano il titolo tricolore in 1'23.74 davanti all’OCS Ottagoni Cremona di Riccardo Baldan, Leonardo Favero, Nicolò Volo e Dylan Paliaga (1'25.84), terzo posto per la Canottieri Aniene di Giulio e Simone Bernocchi, Giacomo Bolzonella e Tommaso Freschi (1'25.96). E’ ancora una volta tripletta del GS Fiamme Oro sul podio del C1 500m: Carlo Tacchini conquista il titolo in 1'48.39 davanti ai compagni di squadra Daniele Santini, argento in 1'50.20, e Samuele Veglianti, bronzo in 1'54.92. Le Fiamme Azzurre si impongono anche nella finale del K2 500 femminile con la vittoria di Sara Daldoss e Lucrezia Zironi che in 1'47.09 guadagnano l’oro precedendo la Canottieri Micio delle compagne azzurre Elena Ricchiero e Sara Vesentini (1’47.8), mentre il va alle atlete della Polizia di Stato Irene Bellan e Irene Burgo (1'49.33). Fiamme Azzurre che primeggiano anche nelle categorie miste, con Andrea Domenico Di Liberto e Francesca Genzo, sul gradino più alto del podio in 1’41.49. Argento alla Marina Militare di Cristina Petracca e Giacomo Rossi (1'42.12), mentre sul terzo gradino salgono Margherita Valerosi e Piero Bellipanni (1'43.48) per la Canoa San Giorgio. Il titolo italiano del C2 va alla coppia delle Fiamme Oro, formata da Mattia Alfonsi e Michela Di Santo (1'59.26). 

PARACANOA

Nella paracanoa Kwadzo Klokpah (Can. Lecco) vince il titolo italiano nel KL3 500 metri in 2'06.09. Mirko Nicoli sale invece sul gradi più alto del podio nella disciplina del VL3 500m. L'atleta dell'Idroscalo Club ha fermato il cronometro sul tempo di 2'24.21 che vale il titolo tricolore. Secondo posto per Giuseppe Di Gaetano (Aisa Spot) in 2'37.33, terzo Lucio Fierimonte (Aisa Spot) in 2'46.45. Nel VL1 femminile il titolo val al collo di Viktoryi Pistis Shablova (LNI Cagliari) in 3’54.42, mentre al maschile lo indossa Andrea Bedin (Aisa Sport) in 3'18.84. Medaglia d'oro per Andrea Verona nel KITA3, l'atleta del circolo Le Saline chiude in 2'52.95 precedendo Alessandro Persello del CUS Torino (6’22.33), mentre al femminile si s’impone Francesca Caruso per lo Jomar Club (4’46.74). Nella categoria B1 Angelo Lova (Can. Ticino Pavia) fa registrare il miglior tempo in 2'50.34 davanti a Massimo Sicchiero del Canoa Club Ferrara (3'27.24). Nel KITA2 a segno Michael Sfrizzo (CC Mestre) in 4'37.61. Alessandro Persello (CUS Torino) fa sua la gara del VITA 3 in 5’08.88. Il titolo DIR B 500 metri va a Stefano Invernizzi con il tempo di 3'07.36. L'atleta dell'Idroscalo precede Marco Pezzetti (Can. Mutina), secondo in 3’35.66, e Enrico Bertaglia del Canoe Rovigo, terzo in 3’42.95. Marco Zemenello del CC Mestre vince la medaglia d'oro nei DIR A con il tempo di 2'57.20. Secondo posto per Sebastiano Ferrari (Canoe Rovigo) in 3'26.48, terzo Marco Pareschi (CC Ferrara) in 3’38.94. Al femminile Elisa Renier per il CC Mestre si impone nei DIR A Femminili (3’12.43), mentre Sara Altieri per il CC Mestre vince la prova dedicata ai BIR B femminile (3’55.99). Per il KL1 è ancora una volta Eleonora De Paolis (CC Aniene) ad imporsi in 2’37.29, mentre nel KL3 Amanda Embriaco (Canottieri Sanremo) vince il titolo italiano in 2’28.80. Mentre nel KL1 senior è Gabriel Esteban Farias per la Leonida Bissolati a conquistare il tricolore in 2'22.92. Nel KL2 Christian Volpi (Navicelli Paddle Sport) sale sul gradino più alto del podio in 2'02.60, precedendo Marius Bodgan Ciustea (Aisa Sport) e Giuseppe Cotticelli (LNI Castellammare di Stabia). Nel VL1 junior vince Sai Eddine Gasmi (CC Ferrara) in 3'26.29, sempre nella categoria junior Zakaria Nouracham (Nazario Sauro) fa sua la prova del KL3 in 2’55.88. In barca doppia si afferma il Canoa Club Mestre con il VL3 senior di Lucio Chiozzotto e Ndara Gol Julien (4'59.95), nel K2 categoria KL3 vince invece la LNI Castellammare Di Stabia con Giuseppe Cotticelli e Angelo Aiello con il tempo di 3'15.80.

MASTER 

La canoa non ha età e lo dimostrano i tanti atleti over 35 presenti a Milano per i titoli italiani Master. Un fine settimana caratterizzato da agonismo e divertimento che ha portato sul podio tenacia e soddisfazione con emozionanti momenti condivisi con tutta la famiglia: la passione per la canoa viene trasmessa spesso così, tra genitori e figli, tramandando di generazione in generazione piccoli e grandi successi. 

I risultati completi sono disponibili al link: https://bit.ly/3qLcA8Y 

IL PROGRAMMA DI GARA

Domenica 18 settembre ultima giornata di gare: dalle 08.30 il via alle batterie per poi dare spazio alle spettacolari finali sui 200m, dalle 14:00 alle 16.00. Tutte le finali saranno trasmesse in live streaming sulla pagina www.facebook.com/federcanoa secondo il seguente palinsesto:

  • 18 settembre 2022 - 200m: 14:00- 16:00