Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CANOA SLALOM, ROTTA SU PRAGA PER LA PRIMA PROVA DI COPPA DEL MONDO

images/2021_news/slalom_2021/large/DEGENNARO1.jpg
CANOA SLALOM

Dopo l'Europeo tricolore di Ivrea, la nazionale italiana di canoa slalom fa rotta sul canale di Troja, a Praga (Repubblica Ceca), per prendere parte alla prima prova di Coppa del Mondo in programma da venerdì 11 a domenica 13 giugno. Sul fiume Vltava, dove l’Italia è già da diversi giorni in allenamento, troveremo ai cancelletti di partenza più di 200 atleti provenienti da ben 34 paesi, per quella che sarà una delle ultime competizioni prima dell’appuntamento olimpico di Tokyo.

A capo della rappresentativa italiana troveremo nel K1 maschile l’argento europeo Giovanni De Gennaro (C.S. Carabinieri), Marcello Beda (CC Bologna) e Christian De Dionigi (Aeronautica Militare). Tra le donne nel K1 sarà Stefanie Horn (C.S. Marina Militare) a destreggiarsi tra le rapide ceche. Nel C1 si riconferma il trio Roberto Colazingari (G.S. Carabinieri), Raffaello Ivaldi (C.S. Marina Militare) e Paolo Ceccon (C.S. Carabinieri), mentre al femminile, sempre nella canadese monoposto, spazio alle giovani Marta Bertoncelli (C.S. Carabinieri), Elena Borghi (C.S. Carabinieri) e a Chiara Sabattini (G.S. Fiamme Azzurre), di rientro dopo un breve periodo di infortunio. A Praga, nessun azzurro scenderà in acqua nella prova di extreme slalom.

La delegazione sarà guidata dal direttore tecnico Daniele Molmenti con il supporto dello staff tecnico composto da Erik Masoero, Piepraolo Ferrazzi, Omar Raiba e Nicola Micozzi.

“Inizia ufficialmente il quadriennio ridotto verso Parigi 2024”, ha commentato Daniele Molmenti da Praga. “I progetti attuali sono infatti due: il primo ovviamente di completamento del ciclo su Tokyo con i tre olimpici che useranno la Prova di Coppa per limare le loro capacità e preparare i Giochi al meglio. Mentre il secondo è per il resto della squadra, dove si lavora in prospettiva futura: i tecnici responsabili di categoria stanno iniziando un percorso di cambiamento e di crescita per tutti con obiettivi tecnici, condizionali e - in queste gare - anche tattici. Siamo convinti che il potenziale reale della squadra sia più alto rispetto gli ultimi anni e lavorare in competizione può dare il giusto spunto per concretizzare risultati.”

“L’ultima prova qui a Praga è stato il Campionato Europeo 2020 dove siamo rientrati sconfitti pesantemente come squadra. In questi giorni gli atleti si sono preparati bene e in questa prima di Coppa possiamo sicuramente giocare un ruolo da protagonisti. Il percorso di gara non ci nasconde più segreti e tutti gli atleti sono pronti per performare al meglio”, ha concluso Molmenti.

Tra i big in gara troveremo i due olimpionici di Rio 2016 Joe Clarke (GBR) nel K1 maschile e Denis Gargaud Chanut (FRA) nel C1 maschile che dopo non essere riusciti a guadagnarsi un posto per Tokyo, scenderanno in acqua puntando già alle Olimpiadi di Parigi 2024. Nel kayak non mancherà il giovane talento di casa Jiri Prskavec (CZE) e l’argento olimpico 2016 Peter Kauzer (SLO). Al femminile occhi puntati sulla spagnola Maialen Chourraut, oro nel K1 femminile a Rio, che vanta da sempre buone prestazioni sul canale di Praga. A darle filo da torcere ci sarà la slovena Eva Tercelj, la fuoriclasse tedesca Ricarda Funk e la tre volte campionessa del mondo e due volte medaglia olimpica Jessica Fox dalla lontana Australia. Anche la start list del C1 maschile vanta nomi di rilievo: oltre il francese Gargaud Chanut, troveremo al via gli ex campioni del mondo Franz Anton (GER) e Benjamin Savsek (SLO), senza dimenticare Matej Benus (SVK) e Sideris Tasiadis (GER), pronti alle ultime rapide pre-olimpiche. Agguerrite le specialiste del C1 femminile, specialità che farà il suo debutto olimpico proprio a Tokyo, con la pluricampionessa del mondo Jessica Fox (AUS), Andrea Herzog (GER) e la campionessa del mondo 2017 Mallory Franklin (GBR).

PROGRAMMA DI GARA

Da venerdì al via le prove di qualificazione per tutte le specialità, sabato sarà la volta delle semifinali e delle finali per K1 maschile e K1 femminile; mentre domenica si concluderà con C1 femminile, C1 maschile e le gare di extreme slalom. 

Stefanie Horn sarà in gara per la prima qualifica del K1 femminile alle 09:50, mentre il primo azzurro a scendere in gara nel K1 maschile sarà Christian De Dionigi (10:26), seguito da Marcello Beda (10:29) e Giovanni De Gennaro (10:54). Nel pomeriggio spazio alle qualifiche della disciplina monopala con i C1 femminili di Chiara Sabattini (14:11), Elena Borghi (14:12) e Marta Bertoncelli (14:16). Conclusione con i C1 maschili che vedranno in gara Paolo Ceccon (15:06), seguito da Raffaello Ivaldi (15:21) e Roberto Colazingari (15:22).

LIVE RESULTS: https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-cup/prague-2021/results

LIVE STREAMING: https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-cup/prague-2021