Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESA: AZZURRI DA SOGNO, NOVE MEDAGLIE NELLA PRIMA GIORNATA DELL'EUROPEO

Leggi dopo

 

discesasolkanQuella di oggi verrà ricordata come una delle giornate più medagliate della storia della canoa discesa. 9 medaglie: 4 ori, 2 argenti, 3 bronzi.

È stata una giornata incredibile, dove la variabilità del meteo si contrapponeva ad un susseguirsi regolare e costante di pixel arancioni impressi sulle prime righe di un tabellone luminoso che riportava tre lettere, sempre quelle: “ITA”.

Al mattino si è svolta la gara classica. Prima a partire la categoria C1 maschile. Giorgio Dell’Agostino (Indomita Valtellina River) conquista la medaglia d’oro con una prestazione maiuscola, infliggendo al secondo, il tedesco Eich Max, un distacco di 18,44 secondi. Il colpo in acqua di Giorgio era possente e regolare, il suo ritmo irraggiungibile dagli avversari. La sua vittoria non è stata mai messa in discussione: fin dal primo intertempo il vantaggio nei confronti degli avversari aumentava.

Il secondo titolo continentale è venuto dal K1 maschile da Pierpaolo Bonato (Valbrenta Team). Bonato si dimostra ancora una volta una certezza. Tuttavia non è stata una vittoria facile. La scarsa difficoltà del fiume non ha consentito di mettere in risalto appieno le doti fluviali del giovane discesista veneto, il quale ha dovuto ricorrere a tutta la sua preparazione fisica e alle sua enorme capacità di far scorrere la canoa, anche in acque facili.

Il terzo oro della mattinata è stato conquistato dal C2 Alberto Radici (Canoa Kayak Palazzolo sull’Oglio) e da Marco Gasparini (Canottieri Adda Lodi). Il duo lombardo ha dato una inconfutabile dimostrazione di forza, infliggendo agli avversari un sensibile distacco. La loro gara è stata condotta in maniera intelligente, riuscendo a distribuire in modo omogeneo lo sforzo durante tutta la lunghezza del percorso. Questo equipaggio è la prova di come le sinergie tra le società possono dare vita ad equipaggi molto competitivi.

 

Nel k1 maschile terzo posto di Federco Urbani (Canottieri Tirrenia Todaro) e di Mathilde Rosa (Canoa Kayak Palazzolo sull’Oglio) nel C1 femminile. Entrambi hanno condotto delle ottime gare, ponendosi come ciliegina di una mattinata da incorniciare.

Alle ore 16.00 hanno preso il via le gare a squadre sprint. Gli atleti hanno reclutato tutte le loro forze regalandoci un pomeriggio denso di emozioni.

Mathilde Rosa, Chiara Carbognin (Canoa Club Pescantina), Beatrice Grasso (Società Canottieri Genovesi Elpis) ci hanno regalato una splendida medaglia d’oro. Complice un errore delle atlete ceche, le nostre ragazze si sono trovate a gestire la prima posizione sin dalla prima manche. La seconda manche è stata al cardiopalma: le nostre atlete sono partite con precisione, mentre Mathilde e Chiara imboccavano decise la seconda parte del percorso, Beatrice esitava un attimo, facendo restare tutti col fiato sospeso. Dopo un recupero strepitoso l’atleta ligure si trovava allineata con le compagne pronte a tagliare il traguardo. Prime: sul tetto d’Europa!

discesasquadrasolkanLe ragazze ci hanno regalato un’altra grandissima emozione con una medaglia d’argento conquistata nel k1 da Costanza Bonaccorsi (Canottieri Comunali Firenze), Cristina Favaretto (Canoa Club Oriago)  e Beatrice Grasso. Prime dopo la prima manche, e dopo aver condotto una seconda manche priva di errori hanno dovuto soccombere per soli 39 centesimi alla squadra francese protagonista di una seconda manche al di sopra delle righe.

Un altro argento è arrivato dal K1 maschile con Pierpaolo Bonato, Alessandro Marazzi (Canottieri Adda Lodi) e Francesco Vassanelli (Canoa Club Pescantina). I ragazzi, protagonisti della seconda manche, hanno subito il ritorno degli atleti di casa della Slovenia, accusando un ritardo complessivo di soli 41 centesimi.

La giornata si è conclusa con un bellissimo terzo posto nel C2 con Giorgio Dell’Agostino – Paolo Razzauti (Marina Militare Luni Sarzana), Jacopo Toccafondi (Canottieri Comunali Firenze) – Mattia Quintarelli (Canoa Club Pescantina) e Alberto Radici e Marco Gaparini. Gli atleti italiani sono stati preceduti da Francia e Repubblica Ceca.

La parola ora allo staff per commentare questa strepitosa giornata:

Emanuele Petromer – Vice-Presidente Federale: “È una giornata meravigliosa nella quale gli atleti si sono espressi al 110% guidati in maniera eccezionale da tutto lo staff tecnico federale. La soddisfazione maggiore viene dalla considerazione che questa vittoria parte dal lavoro svolto in questi anni con i raduni del team speranze. I campioni europei di oggi sono ragazzi che da cadetti hanno partecipato alle attività giovanili federali crescendo tecnicamente e fisicamente e oggi raccogliamo i frutti. Questa è la strada che dovremo continuare a percorrere.”

Gianalberto Vietti – Responsabile Tecnico Settore Junior:” Per essere la prima giornata di gare c’è da esser soddisfatti. Gli atleti hanno coronato con una scorpacciata di medaglie una stagione lunga e faticosa. E’ il primo anno che l’appuntamento dell’anno è a fine agosto e tutti i ragazzi ci hanno creduto, non hanno mai mollato, hanno partecipato a tutta l’attività federale, alle gare e si sono allenati per tutta la stagione. Un ringraziamento a tutte le società di appartenenza degli atleti che lavorando in sinergia con la FICK sono cresciuti negli anni. La giornata di oggi ha visto anche la positiva strategia nella formazione e nella preparazione delle gare a squadre, gare molto spettacolari che hanno evidenziato l’alto livello dei nostri atleti. Ora attendiamo e siamo tutti concentrati per preparare la giornata di domani con le gare sprint individuali.”

Luca Cardinali – Responsabile Tecnico Settore Canadese: “È una soddisfazione incredibile vedere tutti i ragazzi tornare a casa con almeno una medaglia. La vittoria di Dell’Agostino Giorgio, prima medaglia internazionale nella specialità del C1  monoposto dopo i tempi gloriosi di Vladi Panato, concretizza un percorso di sviluppo del settore canadese. inoltre  la vittoria del C2 Radici Alberto e Gasparini Marco dimostra come sia importante la sinergia tra società.”

Robert Pontarollo – Commissario Tecnico Settore Discesa:”La canoa discesa con questi ragazzi si attende un grande futuro. Con questo risultato strepitoso il tanto auspicato cambio generazionale sta dando i primi significativi segnali.”

Alessandro Berton – Responsabile Tecnico Nazionale Giovanile di Discesa: “Vedere questi ragazzi, passati tutti negli anni scorsi nella Nazionale Giovanile di Discesa mi scalda davvero il cuore. Il lavoro fatto negli anni, le fatiche per far comprendere l’importanza di allenarsi intensamente e con passione stanno dando dei frutti strepitosi! Questa giornata mi ripaga di anni di lavoro e di dedizione al settore giovanile. Questa è la strada giusta, dobbiamo continuare così.”

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.