Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

NELLA SFIDA DI SAN VALENTINO VINCE MARIANO BIFANO

Leggi dopo
fotoenneviUn successone nel segno di Romeo e Giulietta. Nel giorno di San Valentino oltre cento canoisti hanno partecipato al Gran Prix d'Italia organizzato dal Canoa Club Verona illuminando le acque del fiume Adige in un'uggiosa giornata, nell'ambito della manifestazione Verona in Love.
 
Partiti dal Centro Sportivo Bottagisio i canoisti sono transitati, prima dell 'arrivo alla Dogana, sotto Ponte Pietra Qui ad attenderli il presidente del Canoa Club Verona Bruno Panziera che, con l'indimenticata olimpionica Sara Simeoni, nelle ultime fasi della gara,sono stati intervistati dalla giornalista Paola Marinozzi in diretta su Rai News 24.
 
Vincitore assoluto Mariano Bifano della Marina Militare che ha impiegato 14 minuti e 45 secondi per concludere il percorso. Secondo gradino del podio per Marco Salvan del Canoa Club 90, terzo Andrea Bernandi del Valbrenta Team. Settimo, primo dei veronesi, Andrea Marai del Canoa Club Pescantina e tredicesimo Luca Panziera della stessa società; quindicesimo Martin Behrens della Remeria Peschiera.
 
"Per noi", commenta Bruno Panziera, presidente del Canoa club Verona, commentatore insieme alla Simeoni e organizzatore della discesa che ha registrato un'emozionante partenza in linea per tutte le categorie "è stata una giornata speciale per il successo di partecipanti ma anche di pubblico lungo le rive del fiume Adige nonostante una giornata piovosa. Inoltre la presenza così autorevole della televisione ha rappresentato una formidabile occasione di promozione del nostro sport e di questo dobbiamo essere grati a Loris Danielli, "cuore" di Verona in Love che in questi giorni proietta la nostra bella città in tutto il mondo". Le premiazioni della gara si sono svolte al Centro sportivo Bottagisio di Chievo dove sono intervenuti, tra gli altri, don Andrea Giacomelli delegato per la pastorale dello sport e del tempo libero; l'assessore comunale allo sport Alberto Bozza ed Enrico Carifi, presidente di Agsm Distribuzione.
 
Il Gran Prix Italia ha assegnato anche il primo trofeo Romeo & Juliet alla società Marina Militare. Soddisfazione è stata espressa da Alessandro Rognone, consigliere della Federazione Italiana Canoa e Kayak presente lungo il percorso di gara. «Qui a Verona si è disputata la prima delle dodici gare del Gran Prix Italia per società» ha affermato Rognone «nonostante il tempo la gara è stata combattuta. Doveroso un ringraziamento al comitato organizzatore e al presidente Bruno Panziera che hanno colto al volo l’opportunità di organizzare una gara di questo tipo sul fiume Adige».

 

Foto Ennevi.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004