Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ITALIANI IN GRANDE SPOLVERO ALLA TICINO MOESA 2016

Leggi dopo ticinomoesalogoÈ stata la canoa la vera protagonista del fine settimana di gare che si è appena svolto in Mesolcina e a Bellinzona. Due gare internazionali della Federazione Svizzera di Canoa sui fiumi Moesa e Ticino, organizzate dal Gruppo Canoisti Ticinesi. La manifestazione, denominata Ticino Moesa 2016, ha visto la partecipazione di 75 atleti provenienti da Svizzera, Germania e Italia.

Sabato 30 aprile alle ore 14.30 è stato dato il via alla gara di discesa classica sul fiume Moesa tra Roveredo e San Vittore, quattro chilometri di sassi da schivare e onde da cavalcare. A causa della diminuzione delle temperature dei giorni precedenti la gara, le condizioni del fiume non erano ottimali, ma il deflusso è stato comunque sufficiente per lo svolgimento della gara. Il miglior tempo di giornata è stato di 12’11’’, fatto registrare da Davide Maccagnan, atleta della squadra nazionale italiana tesserato per il Gruppo sportivo del Corpo Forestale dello Stato. In ambito femminile, Melanie Mathys del Solothurner Kajakfahrer, campionessa del Mondo under 23 in carica, si è imposta con un tempo di 13’16’’. Vittoria targata Canoa Club Pescantina per le canoe canadesi, dove nel doppio l’equipaggio composto dal pluricampione del mondo Vladi Panato e Federico Fasoli ha sbaragliato la concorrenza con un tempo di 13'29’’, mentre nel singolo Mattia Quintarelli si è imposto con il tempo di 14’44’. Alle premiazioni, che si sono svolte alle ore 18 al campo sportivo di Roveredo, Christian Vigne, presidente dellEnte Turistico Regionale del Moesano, e Cinzia Rigotti, vice-sindaco di Roveredo, hanno dato il benvenuto alle 18 società presenti alla competizione.

Domenica 1 maggio le gare si sono spostate sul fiume Ticino a Bellinzona, dove a partire dalle 10 si è svolta la discesa sprint sulla rapida di Molinazzo, 500 metri di onde da cavalcare alla massima potenza. La gara era valida come unica prova del Campionato Svizzero di canoa discesa sprint 2016. Nico Meier del Solothurner Kajakfahrer si è laureato campione svizzero nel kayak con il tempo di 130’’41. Nella canadese monoposto, vittoria per Fabio Gretener del Kanu Klub Luzern con il tempo di 148’’36. Gretener in coppia con Samuel Müller ha poi vinto il titolo anche nella canadese biposto con il tempo di 148’’74. In ambito femminile, vittoria per Sabine Eichenberger del Kanu Klub Brugg nella canadese monoposto, con il tempo di 158’’73, mentre nel kayak si è imposta Costanza Bonaccorsi in 1'36''24 davanti a Melanie Mathys che ha chiuso con il tempo di 137’’44. Il miglior tempo di giornata è stato fatto segnare dal giovane atleta del Valbrenta Team Andrea Bernardi, con 129’’29, che ha vinto la gara tra gli juniores.

Soddisfazione per la buona riuscita dell’evento da parte del comitato organizzatore del Gruppo Canoisti Ticinesi, guidato dal presidente Ivo Galbusera e da Luca Panziera, che ha potuto contare sulla preziosa collaborazione di una trentina di volontari.

I risultati completi delle gare si possono trovare sul sito www.ticinomoesa.ch





logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004