Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESA: BUONE IMPRESSIONI IN SPAGNA PER IL RADUNO SULLA NOGUERA PALLARESA

Leggi dopo

sortdiscesasmallDiscesisti in azione in Spagna. Di seguito ecco le impressioni in presa diretta, raccontate dal ct azzurro Robert Pontarollo:

 

“Dopo le prime due gare  di selezione, la commissione tecnica ha ritenuto opportuno convocare al raduno previsto in Spagna anche i migliori juniores selezionati per due motivi principali: crescita tecnica in condizioni fluviali particolarmente impegnative e preparazione della gara  a squadre e individuale in vista delle prove iridate juniores di metà luglio.

Oltre a Lapo Bonaccorsi e Pierpaolo Bonato, già qualificati per gli europei in Serbia, sono stati aggregati al gruppo anche Stefano Scemin per il k1, Otto Gavor per il C1 , Alessandro Mainardi-Marco Cucinotta per il C2, le atlete del k1 Eleonora Tassarotti e Costanza Bonaccorsi. Lo staff tecnico ha tenuto in considerazione le migliori prestazioni e le capacità tecniche a garanzia della sicurezza. E’stato scelto come percorso di addestramento per i giovani la Noguera Pallaresa, uno dei fiumi più belli e difficili del  mondo. La condizione tecnica dei giovani atleti italiani merita una attenta valutazione e alcune scelte devono essere fatte. C’è bisogno di lavorare in condizioni di difficoltà superiori per riuscire a superare alcuni blocchi mentali e non, che spesso penalizzano alcuni ragazzi. In questo delicato momento di ricambio generazionale, è fondamentale prendere in mano la situazione ed essere realisti. I giovani devono lavorare ma non basta, nella canoa fluviale non è sufficiente curare solo l’aspetto fisiologico ma si deve considerare come prioritario anche quello tecnico. I tempi di gara di cui si dispone al momento parlano da soli; è dunque compito nostro dare fiducia alle giovani promesse. Ci vorrà del tempo ma ci sono tutti i presupposti per la crescita omogenea del gruppo. Per la formazione del gruppo senior, si è scelto di convocare i selezionati di diritto (Brembo 1-2-maggio), più i migliori k1 arrivati nei primi quattro posti e i migliori under 23 giunti nel primi 7.

Riferito agli Junior, dalle discese svolte nelle splendide acque della Noguera Pallaresa, emergono caratteristiche differenti per ognuno dei nostri ragazzi; inizialmente le difficoltà sembravano insormontabili ma con il ripetersi del percorso ci si accorge che nulla è impossibile. La squadra ha dimostrato giorno dopo giorno una adattabilità tipica dei fluvialisti, l’entusiasmo e la motivazione sono enormi e con essi  anche la capacità di risolvere anche le situazioni più intricate. Gli errori tecnici  che inizialmente sembravano insuperabili, si sono ridotti notevolmente gratificando il lavoro e l’impegno degli atleti e dei tecnici presenti. Il programma di lavoro che i nostri atleti stanno eseguendo a Sort è stato rispettato quasi completamente anche se le condizioni climatiche non sono state particolarmente favorevoli.

Lunedì e martedì la temperatura è scesa drasticamente(4°C) e il vento ha provocato anche il rovesciamento del carrello porta canoe federale.. Da oggi giovedi 6 maggio fino a domenica l’intero gruppo è impegnato nelle simulazioni delle gare previste per i Campionati del Mondo di metà giugno.

Venerdì dopo la gara a squadre è prevista mezza giornata di riposo, un meritato momento di relax nella vicina Andorra e poi a sabato per le gare Sprint.”

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004