Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PARACANOA IN AZIONE A DUISBURG, SEI GLI AZZURRI PER LA COPPA DEL MONDO

Leggi dopo

mancarellaporcuLa Coppa del Mondo di canoa e paracanoa velocità torna nel weekend a Duisburg, in Germania, dove gli azzurri arriveranno nella giornata di mercoledì per tornare a misurarsi con i big del resto del pianeta. Dopo l’ europeo di Racice, in Repubblica Ceca, la nazionale italiana ha scelto di saltare la prima tappa del trofeo iridato andata in scena in Portogallo nel fine settimana appena concluso preferendo rimanere ad allenarsi a Mantova, perfezionando gli equipaggi e affinando gli aspetti tecnici e fisici della preparazione.

Per la paracanoa sono sei gli atleti convocati: Pier Alberto Buccoliero (Canottieri Comunali Firenze), Federico Mancarella (CC Bologna), Salvatore Ravalli (Pol. Canottieri Catania), Marius Bogdan Ciustea e Simone Giannini (Aisa Sport) e Veronica Yoko Plebani (KCC Palazzolo). L'obiettivo è quello di crescere e se possibile migliorare i prestigiosi risultati ottenuti all'europeo di Racice dove i paracanoisti azzurri hanno portato a casa tre medaglie: nel VL1 200 metri maschile, Andrea Pistritto ha messo al collo l’argento continentale alle spalle dell’ungherese Robert Suba. A dividere l’azzurro dal magiaro sono 4 secondi e 2 decimi, con Pistritto che aveva fermato il cronometro sull’01.07.595 e riesce a precedere di 72 millesimi il francese Hureau, costretto ad accontentarsi del bronzo.

Bronzo è anche il colore della medaglia conquistata da Veronica Yoko Plebani nel KL3 200mt, in 00:56.760, terza alle spalle della britannica Dickons (00:53.544), prima, e della rumena Lulea (00:56.384), seconda.

La terza medaglia di Racice portò invece la firma di Salvatore Ravalli nel KL1 200; la grinta e la determinazione del pagaiatore in forza alla Pol. Can. Catania gli hanno consentito di chiudere i 200mt in 00:55.316, preceduto solo dall’inglese Ian Marsden.

Gara sfortunata, invece, per Federico Mancarella, squalificato nel KL2 200 dopo aver chiuso con il secondo tempo assoluto la propria batteria alle spalle del russo Potanin. Squalificato anche Pier Alberto Buccoliero nl KL3 200 uomini.


Per Duisburg lo staff tecnico della nazionale di canoa ha invece convocato 21 atleti;nel kayak femminile l’unica convocata è Irene Burgo, portacolori del CC Siracusa e protagonista all’europeo di Racice dove ha conquistato due medaglie. Decisamente più ampia la convocazione nel kayak maschile con sedici atleti al via: Alberto Ricchetti, Giulio Dressino, Nicola Ripamonti e Albino Battelli (Fiamme Gialle), Mauro Pra Floriani (Fiamme Oro), Matteo Florio (LNI Mantova), Mauro Crenna (Sestese), Manfredi Rizza, Edoardo Chierici, Riccardo Cecchini e Michele Bertolini (C.Ticino Pavia), Matteo Torneo (CK Le Saline), Alessandro Gnecchi (Canottieri Lecco), Federico Bavero (S.C. Padova), Andrea Dal Bianco ed Ermes Bacci (S.C. Bissolati). Quattro gli azzurri in gara invece nel settore della canadese con Daniele Santini e Luca Incollingo (Fiamme Oro), Sergiu Craciun (CK Academy) e Carlo Tacchini (CUS Pavia).

Dopo Duisburg, con l’ultima gara in programma domenica, l’Italia volerà a Copenaghen dove tra il 25 e il 31 maggio andrà in scena la terza prova di Coppa del Mondo.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.