Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A SEGNO LA QUARTA GIORNTA DI SERIE A. DEFINITA LA ROSA PLAY OFF AL FEMMINILE

Leggi dopo 11424449 834460403309812 957714476834805262 nTra Palermo e Milano si archivia con la consolidata leadership del Pro Scogli Chiavari anche la quarta giornata di regular season. Poche le novità che vediamo in classifica generale: stabilità per i primi otto team, in movimento invece le squadre in zona “rossa” che si sono impegnate per non sostare nelle ultime due posizioni che porteranno, a chiusura di campionato, l’automatica retrocessione in serie A1. Tra le donne, Pol, Can. Catania, GS Canoa Catania, SS Lazio e Canoe Rovigo ottengono il pass per i Play Off di Roma.

Al Maschile guida il Chiavari con 50 punti ed il migliore attacco e lascia dietro di sè i campioni italiani in carica del KST Siracusa che mantengono invariato il distacco di tre punti, ma firmano la migliore difesa. Continua a difendersi lo Jomar Club, intenzionato a non mollare la terza posizione con i suoi 39 punti. Il CC Mariner rimonta a 37 e sorpassa con la vittoria del derby i concittadini della SS Lazio, aumentando di ben 4 punti lo stacco. Posillipo porta il suo punteggio a 32, mantenendo la posizione ma allungandosi sui ragazzi dell’Arenzano, settimi a 26 punti. L’Ichnusa a 16 punti rimane ancora tra le candidate ai play off. Non cambiano le squadre della zona retrocessione, ma cambia la posizione in classifica, importante per evitare la discesa diretta in A1 e tentare i play out salvezza: i caparbi giocatori del Katana mettono a segno 13 punti, vincendo in acque palermitane i due derby con Marina San Nicola e Jomar Club, quest’ultimo concluso con un goal a due secondi dal fischio di chiusura. I neopromossi del Cus Bari concludono la quarta giornata in rimonta e si portano a 9 punti, gli stessi con il quale chiude il Marina San Nicola. Importante sarà la giornata di Pozzuoli, decisiva per la sorte di una delle due squadre. Il CC Bologna a 7 punti è attualmente in ultima posizione.

 Pozzuoli sarà teatro dell’ultimo scontro in acqua per la definizione del quadro classifica, ma ad oggi sembrano già definite le otto squadre che scenderanno in acqua l’1 ed il 2 agosto al Laghetto dell’Eur di Roma per la lotta alla medaglia. Attesa, invece, per quelle la cui sorte sarà segnata dalla retrocessione.

La canoa polo “rosa” ha invece chiuso il campionato con la giornata di ritorno. Senza sorprese la vetta, occupata senza difficoltà dalla Pol. Can Catania, prima a 34 punti. Le titolate in carica, con importanti nuovi e giovani innesti inseriti tra le leader del movimento italiano, hanno saputo creare un team compatto e variegato, utile a far crescere il vivaio siciliano. Unica nota stonata è stata il pareggio con le concittadine del GS Canoa Catania, che salgono con decisione a 25 punti, lasciando a meno uno le agguerrite romane della SS Lazio e le ragazze del Canoe Rovigo, stazionarie sui 24 punti. Finisce l’avventura 2015 per lo Jomar Club, quinto a 12 punti, per il CC Firenze a 6 e per la LNI Taranto a 0, squadre che non riescono a trovare spazio tra le big e raccolgono un’importante esperienza utile alla crescita del settore in rosa.

Risultati completi nell'apposita sezione del sito www.federcanoa.it, cliccando su "Risultati on line".

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004