Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: GRANDI NUMERI E JUNIOR IN MOSTRA AI TRICOLORI DI SUBIACO

Leggi dopo matthiaswegerWeekend di tricolori junior e master di canoa slalom a Subiaco. Dopo la prova interregionale aperta a tutti andata in scena sabato, domenica ci si è sfidati per i titoli nazionali di categoria. Il tutto in un’atmosfera di grande accoglienza che il CC Subiaco, società organizzatrice, sa riproporre ad ogni evento. E non a caso l’elevato numero di partecipanti ha costretto gli organizzatori ad anticipare la partenza della gara del sabato di un’ora. A Subiaco, oltre alla canoa, si è respirato aria di grande familiarità nel pre e post gara. Durante, ovviamente, ha preso il sopravvento la voglia di primeggiare ed è stato necessariamente gara vera.

Molti dei neocampioni italiani saranno anche gli azzurri che rappresenteranno il nostro paese a Liptovsky Mikulas, dal 18 al 21 luglio, in occasione dei campionati del mondo junior e under 23 di slalom. Sul canale slovacco si presenteranno così giovani pronti al grande salto che hanno ulteriormente affinato il ritmo gara e la capacità di reagire a situazioni difficili nel weekend di Subiaco.

Francesca Muscarà della LNI Quinto ha vinto il titolo italiano nel C1 donne con un vantaggio di 2.21 su Anita Fontana (CC Bologna); terzo posto per Lisa Signori del CCKValstagna.

Ed è di Valstagna invece il vincitore del C1 junior maschile. Mandi Mandia si laurea campione italiano infliggendo un distacco di 2.16 sul compagno di club Carlo Bullo. Terzo posto a 2.72 per il bolognese Marcello Beda.

Accesa e interessante anche la sfida nei K1 junior. Tra le donne Eleonora Lucato dell’Ass.Kayak Treviso si impone davanti a Francesca Muscarà e a Giorgia Macchia (Circolo Amici del Fiume); al maschile invece il neocampione italiano è Matthias Weger (in foto) dello Sporting Club Merano. La sua prova gli vale l’oro con un vantaggio di 3.67 sul bolognese Marcello Beda e di 4.37 su Francesco Bellini dell’Ivrea Canoa Club.

Avvincente e risolta per appena un secondo e venticinque centesimi la sfida nel C2 junior. Ad imporsi sono Carlo Bullo e Paolo Ceccon del CCKValstagna, pagaiatori che precedono di un soffio Daniele Fantini e Grigore Popescu del CC Bologna. Medaglia di bronzo per Marco Vianello e Mandi Mandia del CCKValstagna.

Precisi, e per questo vincenti, i pagaiatori dello Sporting Club Merano nella prova a squadre del K1 junior con Jakob Weger, Lenz Luther e Matthias Weger che vincono davanti al CC Bologna e al CCKValstagna. CC Ferrara primo nella prova del C2 junior a squadre.

Tra i master si impongono nel C1 Mattia Varotto, Luca Biz, Luigi Spellini, Tommaso Stramaccia, Roberto Cenzon e Mario Nigrotti. Nel K1 vincono Paolo Borghi, Sandra Iemma, Stefano Pierini, Rosmarie Schmidhammer, Marco Caldera, Elke Weger, Walter Weger, Giulio Treccani, Sergio Rosati, Giuseppe Cipressi e Federico Castaldi. Nel C2 ok Varotto, Biz/Cozzarin, Raniero/Cenzon. Nelle prove a squadre ok SC Merano, CC Brescia, CC Vicenza e GKC Cordenons.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004