Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MONDIALI SLALOM: ANCHE I "CANADESI" IVALDI E COLAZINGARI AVANZANO IN SEMIFINALE

Leggi dopo raffaelloivaldipenrithSeconda giornata di gare a Penrith, in Australia, dedicata oggi alle qualifiche per la specialità C1. Due gli azzurri in gara e due saranno anche gli azzurri che prenderanno parte alla semifinale avendo oggi chiuso le qualifiche con ottimi risultati.

Avanza in semifinale nel C1 under 23 il sublacense Roberto Colazingari; per il pagaiatore della Forestale il suo 96.43 fatto registrare nella seconda manche di qualifica vale anche il quarto posto assoluto nella gara odierna. Dopo una prima prova caratterizzata da troppi errori e macchiata da quattro secondi di penalità, l'azzurro reagisce e portando a casa un percorso netto risale la graduatoria. Ad imporsi è l'argentino Sebastian Rossi che precede Colazingari di 1.06. Alle spalle del pagaiatore albiceleste lo slovacco Patrik Gajarsky e il britannico Ryan Westley.

Ottima prova anche per Raffaello Ivaldi nel C1 junior; il pagaiatore veronese che ieri ha assistito alla prova altrettanto convincente del fratello Zeno, nel K1, non tradisce le attese e chiude con il terzo tempo assoluto. L'irlandese Liam Jegou si impone in 101.66 davanti al britannico Samuel Ibbotson e a Raffaello Ivaldi che paga un ritardo dalla vetta di 1.90. 103.56 il tempo dell'azzurro messo a segno in una ottima prima manche.

“Il dolore al braccio che nei giorni scorsi mi aveva creato un po'di fastidio oggi non mi ha creato problemi – afferma Raffaello – ho fatto una buona prima manche, pulita e senza errori. Nella seconda ho provato a forzare un po'ma sono stato imperfetto in alcuni passaggi e il tempo si è alzato. Il terzo posto di oggi mi dà soddisfazione, è chiaro; ma è altrettanto chiaro che siamo solo alle qualifiche e che in semifinale sarà tutta un'altra cosa”.

Nella notte italiana torneranno in gara i kayak per l'assegnazione delle prime medaglie. Nel K1 under 23 maschile toccherà a Zeno Ivaldi e Giovanni de Gennaro. Nel K1 under 23 femminile Italia in gara con Stefanie Horn. Tutti i dettagli al sito: http://penrith2014.worldchampionships.events.slalom.canoeicf.com/home

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004