Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A BRATISLAVA VOLANO I KAYAK. SEGNALI PIU'CHE POSITIVI PER LE AZZURRE DELLA CANADESE

Leggi dopo

fasoliSeconda giornata di gare oggi a Bratislava per i campionati mondiali junior e under 23 di canoa slalom, riservata in questo mercoledì alle qualifiche per K1 uomini e C1 donne.

Italia che stacca il pass per le semifinali nel K1 under 23 maschile, dopo la prima manche, con Jakob Weger e Marcello Beda, seguiti al termine della seconda prova anche da Marco Vianello; nulla da fare invece per Martina Rossi, la prima delle escluse nel C1 femminile under 23. Per quanto riguarda gli junior qualificazione centrata bene dai tre azzurri del K1 Tommaso Fasoli, Davide Ghisetti e Valentin Luther. Ottima anche la prova delle azzurre nel C1 donne che avanzano in semifinale; sorrisi dunque per Marta Bertoncelli ed Elena Borghi, sfortunata invece Carolina Massarenti. 

Brillante la prova con la quale Jakob Weger vola in semifinale. Il portacolori del SC Merano, già protagonista a livello senior e campione europeo under 23 nel 2016, è settimo al termine della prova vinta dal francese Mathieu Desnos. 84.06 il tempo del transalpino con Weger che cede 4.87 rispetto alla leadership archiviando la qualifica comunque abbondantemente nella top ten. Bene anche Marcello Beda, portacolori del CC Bologna, preciso e senza penalità con il suo 91.79 che vale la diciassettesima posizione e il biglietto per la semifinale in tasca. Brutta prima manche invece per Marco Vianello del CCKValstagna. L’atleta del club valligiano è costretto allora agli straordinari in seconda manche con una gara che lo qualifica alla semifinale grazie al decimo tempo di manche, con due secondi di penalità; l’ultimo tempo a disposizione per qualificarsi e continuare a inseguire i sogni mondiali. 

Altrettanto bene fanno gli junior del K1 con un trittico interessante, perchè rappresentante di realtà che si confermano e tornano con decisione tra le prime file a livello iridato. Ottima prima manche, e qualifica conquistata per Tommaso Fasoli del CC Milano, Davide Ghisetti dell’Ivrea Canoa Club e Valentin Luther dello SC Merano. Fasoli è undicesimo in qualifica, a 9.10 dal ceco Tomas Zima che si impone in prima run. Davide Ghisetti è subito dietro con il tempo di 97.56 e la dodicesima posizione acquisita. Valentin Luther segue i compagni in semifinale grazie al 100.94 che vale la ventunesima posizione e l’accesso diretto alla semifinale di categoria. 

Segnali positivi arrivano anche nella canadese femminile, specialità emergente della canoa slalom che debutterà ai giochi di Tokyo 2020. L’Italia piazza in semifinale due atlete dopo la prima manche. Avanzano infatti Marta Bertoncelli, decima nonostante quattro secondi di penalità e a 14 secondi dalla leadership della ceca Eva Rihova, ed Elena Borghi, diciassettesima al traguardo con il tempo di 139.11. Per le due pagaiatrici del Canoa Club Ferrara, un’ottima prima run a differenza della compagna di squadra Carolina Massarenti che incappa in due salti di porta ed è costretta ad inseguire la qualifica in seconda manche. Qui la giovane atleta non sbaglia fino a tre porte dall’arrivo; poi, all’imbocco della 21, perde il controllo dell’imbarcazione e incappa in tre salti di porta che ne pregiudicano la qualifica alla semifinale.

Nulla da fare nella canadese femminile anche per Martina Rossi del CC Nervi, out di un soffio dalla semifinale del C1 donne under 23. La sua prima manche è caratterizzata dal freno a mano troppo tirato e proprio per questo è lei a tornare in gara, più grintosa, nella seconda. La sua prestazione però si ferma ad un soffio dalla qualifica. A qualificarsi al suo posto è la russa Derevyanko che nell’ultima prova chiude al decimo posto, l’ultimo utile per avanzare, con il tempo di 138.84. Martina Rossi è invece undicesima, prima delle escluse con il tempo di 140.39, ad appena 1.55 dal mettere in tasca il biglietto per la semifinale.

“E’stata una giornata positiva - spiega il dt azzurro Ettore Ivaldi - partendo dalla canadese monoposto femminile, siamo riusciti a qualificarci in semifinale con Marta Bertoncelli ed Elena Borghi, che hanno gareggiato nella categoria junior ma che sono ancora nell’età della categoria “ragazze” (15 e 16 anni), quindi giovanissime. Sarebbero potute essere in tre senza lo sfortunato capovolgimento di Carolina a tre porte dal traguardo. Su questa specialità, che debutterà a Tokyo, stiamo investendo molto con un progetto ad hoc seguito da Erik Masoero (specialista nel C1 e nel C2 da atleta con tanto di due olimpiadi disputate, bronzo europeo e bronzo mondiale oltre a numerosi altri risultati di prestigio internazionali e nazionali). La strada è ancora tanta, ma i progressi ci sono e la crescita è evidente. Questo mondiale era molto atteso proprio per avere una verifica di spessore, e per quanto abbiamo raccolto fino a qui siamo soddisfatti e fiduciosi, puntando ad andare avanti su questa strada. 

Per quanto riguarda i K1 junior e under 23 direi che il passaggio in semifinale è stato più che buono, con un solo atleta che ha dovuto disputare anche la seconda manche. Ce la giochiamo, l’atmosfera è positiva e anche domani torneremo in acqua per dare battaglia”.

Domani si torna in gara, tra le rapide del canale slovacco di Cunovo, per la giornata dedicata alle qualifiche nelle categorie K1 donne e C2. Italia in gara con Eleonora Lucato (CCKValstagna) nel K1 under 23 e con il C2 di Francesco Cavo e Alberto Querci del CC Nervi. Tra le junior, nel K1, spazio a Francesca Malaguti e Marta Bertoncelli del CC Ferrara, e a Beatrice Alducci del CCKValstagna. 

Risultati e ulteriori dettagli al link https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-championships/bratislava-2017/rankings-results

Fotogallery dell'Italia Team al link: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10213429776563129.1073741961.1361465719&type=3

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004