Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: DALL'AUSTRALIA LE IMPRESSIONI DI GIOVANNI DE GENNARO

Leggi dopo

giovannidegennaroGiovanni de Gennaro, giovane pagaiatore del Canoa Club Brescia è da qualche anno una delle più belle sorprese della canoa slalom italiana. Per alcuni già in grado di competere con i migliori al mondo, per altri invece ancora bisognoso di crescere. Opinioni a parte, per lui parlano però i risultati: campione del mondo junior 2010, bronzo a squadre senior 2011 e campione italiano 2011, il tutto a soli 20 anni. Anche per lui come per Daniele Molmenti e il fratello Riccardo de Gennaro il 2012 inizierà con la caccia al posto olimpico per Londra.

Allora, cosa ricordi innanzitutto dei mondiali di Bratislava, appuntamento nel quale sei riuscito a portare a casa un'ottima medaglia a squadre?

Per quando riguarda i mondiali ricordo quasi tutto; dalla grande delusione alla gioia di una medaglia, sono stato emozioni forti sia da un lato che dall'altro. La considero una trasferta molto strana, ho ricevuto meno di quello che mi aspettavo ma allo stesso tempo ho portato a casa una medaglia senior ed è difficile chiedere di più a 19 anni.

Dopo Bratislava è arrivato il titolo italiano. Un 2011 importante per te, che voto ti daresti?

Beh, il 2011 è stato un anno indimenticabile, tra scuola e canoa mi sono tolto molte soddisfazioni. Un anno fa non avrei mai immaginato di riuscire a raggiungere questi obiettivi in un solo anno. Per quanto riguarda il voto non sono io a dovermelo dare ma sono soddisfatto di quello che ho raggiunto.

Per chi non ti conosce, quali sono i tuoi punti di forza e dove, secondo te, devi lavorare di più per migliorare?

Come punto di forza direi la velocità e l’esplosività, come difetti le imprecisioni; troppo spesso trascuro le penalità. I punti su cui lavorare sono molti tra cui la costanza e la sensibilità.

A soli 20 anni sei in gara per giocarti il posto all'Olimpiade. Te lo saresti mai immaginato? Che sensazioni ti dà tutto ciò?

Sinceramente quando ho letto i criteri per poter accedere alle selezioni olimpiche mi ero quasi rassegnato, ma adesso solo il fatto di poter ancora sperare è una grande soddisfazione e motivazione.

La sfida per Londra è con Daniele Molmenti e Riccardo de Gennaro, tuo fratello. Essendo tu il più giovane è d'obbligo la domanda. C'è una caratteristica (tecnica o fisica) che ruberesti a ciascuno dei due per migliorarti ulteriormente in canoa?

Ci sono molte caratteristiche che prenderei in prestito da questi due ma principalmente a mio fratello invidio la sensibilità e a Daniele la mentalità di gara insieme alla capacità di dare il massimo in ogni pagaiata.

Adesso l'Australia, raduno importante in preparazione alle gare di selezione vere e proprie. Cosa ti aspetti da questo periodo "al caldo"?

Ci siamo appena trasferiti in Australia per un lungo periodo, qui spero di consolidare il mio stile e ricercare nuove idee. Mi aspetto molto da questo raduno, se voglio arrivare a giocarmi il posto per le olimpiadi devo iniziare a maturare e devo farlo anche in fretta perchè non mi aspetta nessuno.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.