Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: AZZURRI A LONDRA, DA GIOVEDI'TEST EVENT SUL CANALE OLIMPICO

Leggi dopo
londonSono già in acqua gli azzurri della canoa slalom impegnati fino al prossimo 5 agosto sul canale olimpico che l’anno prossimo ospiterà le gare dell’Olimpiade di Londra 2012. Partiti alcuni giorni fa sotto la guida del ct Mauro Baron i canoisti italiani sono alloggiati all’Hertfordshire University. Questi gli azzurri impegnati a Londra e che parteciperanno al Test Event in programma nel fine settimana sul canale di Broxbourne: Daniele Molmenti (Corpo Forestale dello Stato), Giovanni de Gennaro (CC Brescia), Omar Raiba (M.M. Luni Sarzana), Clara Giai Pron (CUS Torino), Angela Prendin (CC Mestre), Roberto Colazingari (CC Subiaco), Marco Babuin (GKC Cordenons), Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari (CC Bologna).

 

"Il test event è collocato in un periodo prettamente di carico di lavoro in preparazione dei mondiali di settembre a Bratislava - sottolinea il ct azzurro Mauro Baron - Ci stiamo impegnando tutti al massimo, anche perchè è sicuramente piacevole e gratificante farlo in un sito così di alto livello. L'alloggio dista circa venticinque minuti di auto ma si sopportano bene in quanto le strutture universitarie inglesi sono ricche di spazi dedicati allo sport (piscine, palestre, campi da tennis, ecc…). Due le sedute giornaliere d'allenamento di cui una sul canale olimpico e la seconda su un canale d'allenamento che tutti hanno gradito tecnicamente. I ragazzi stanno bene e per alcuni questo periodo serve anche per controllare la tendenza ad eccedere nei lavori piuttosto che "risparmiare energie". Il programma delle gare del fine settimana prevede una scrematura su due manches per poi entrare nel programma olimpico di qualifica (21 k1m, 21 k1w, 16 C1 e 12 c2)."

Carico e motivato, ovviamente, anche il campione europeo del mondo in carica Daniele Molmenti: “Siccome il fiume dove il prossimo anno si terranno le Olimpiadi è più grosso tra quelli provati finora nelle varie che sto disputando, abbiamo aumentato il volume dell’anteriore - spiega Daniele sul suo sito www.danielemolmenti.it - per stare più fuori dall’acqua”. Il 26enne della Forestale potrà testare il canale sia in allenamento che durante il test event in programma giovedì 28 luglio: “Si tratta di una simulazione della gara olimpica a cui prenderanno parte i migliori al Mondo. Questa volta vado a Londra con il mio allenatore Ferrazzi: inizieremo quindi a studiare tattiche e strategie”.

L’iridato di Torre di Pordenone rimarrà in terra inglese fino al 5-6 agosto, dopodiché si trasferirà a Praga assieme ad Omar Raiba, Giovanni e Riccardo de Gennaro, Gejdos Stanislav, Stefano Cipressi, Marco Babuin, Pietro Camporesi, Niccolò Ferrari, Erik Masoero e Andrea Benetti dov’è in programma, dal 12 al 14 agosto, la quarta e ultima prova di Coppa del Mondo. "Nelle prime tre gare non sono stato tra i protagonisti – sottolinea Molmenti - ma a Praga, con una medaglia e un po' di fortuna, potrei ribaltare il podio attuale e portare a casa un'altro piazzamento d'onore nella classifica finale di Coppa del Mondo".

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004