Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

AZZURRI A SZEGED, L'ITALIA IN COPPA DEL MONDO NELLA "CULLA" DELLA CANOA

Leggi dopo c2craciunsantinimilan14L’Italia della canoa velocità riparte; e dopo la prima prova andata in scena due settimane fa a Milano è pronta per rimettersi in gioco a Szeged, in Ungheria, in quella che è definita la culla della canoa, in una nazione che per preparare al meglio l’evento di casa ha deciso di limitare numericamente la propria partecipazione alle due prove già disputate, inviando così un ridotto numero di atleti. Dopo Milano anche l’Italia ha preferito non gareggiare nella seconda prova di Racice, in Repubblica Ceca, concentrandosi così sull’evento in programma da giovedì a domenica in Ungheria al quale prenderanno parte dieci azzurri, otto dei quali a medaglia proprio a Milano; ci sarà il K4 protagonista dell’argento sui 1000 metri composto da Mauro Crenna, Nicola Ripamonti, Alberto Ricchetti e Albino Battelli; sulle acque ungheresi saranno in acqua anche Giulio Dressino e Matteo Torneo che all’Idroscalo dipinsero di bronzo la loro prova nel K2 1000. In gara a Szeged anche Sergiu Craciun nel C1 1000 e il C2 di Daniele Santini e Nicolae Craciun d’oro nella prova milanese sui 200 metri. Recuperato, dopo i problemi fisici che l’avevano tenuto ai box a Milano, anche Maximilian Benassi con il pagaiatore azzurro in forza alle Fiamme Gialle che rappresenterà l’Italia a Szeged nel K1 1000.

Velocisti e donne proseguono invece i rispettivi raduni all’Idroscalo di Milano con l’obiettivo  di migliorare ulteriormente in vista dei successivi appuntamenti internazionali. A Szeged gli azzurri si troveranno di fronte ad una concorrenza decisamente agguerrita con molti paesi reduci dalla prova di Racice nella quale ben 16 nazioni sono andate a medaglia. 

Dominio tedesco in Repubblica Ceca con Max Hoff che ha vinto nel K1 1000, bissando l’oro conquistato pochi giorni prima a Milano; alle sue spalle ancora una volta il danese Poulsen ed il portoghese Pimenta con l’ungherese Bence Dombvari ad osservare dalla sua Szeged dove è pronto a tornare in acqua tra pochi giorni; grande show anche nel C1 1000 con i colossi Brendel (Germania), Vajda (Ungheria) e Oldershaw (Canada) che difficilmente lasceranno qualcosa sul podio alle altre nazioni. Ma la più grande sorpresa di Racice è stata la vittoria nel C2 1000 dell’equipaggio tedesco Oelze-Versch davanti a Repubblica Ceca e Canada. Un campanello d’allarme per i magiari Vasbanyai-Mike che a Szeged puntavano a stravincere ma che dopo la gara ceca hanno capito che la loro non sarà comunque una gara così scontata. Questi, ma non solo, i temi principali in vista della prossima prova di coppa del mondo con l’Italia pronta a tornare in gara. 

Per rivedere tutte le gare delle prime due prove di Coppa del Mondo ecco i link: https://www.youtube.com/user/CanoeKayakTV

Vai al sito ufficiale dell’evento http://www.kajakkenusport.hu


logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.