ULTIMO TEST A LIPTOVSKY MIKULAS: DE GENNARO, BEDA E BORGHI SUL PODIO

images/large/Liptovsky.jpg
CANOA SLALOM

L’ultimo test pre-stagionale per gli slalomisti italiani è andato in scena il 7 e l’8 maggio a Liptovsky Mikulas. Sul canale slovacco si è disputata la 74^ edizione dell’International Tatra Slalom che ha visto al via atleti proveniente da 13 paesi, intenti ad affinare la forma sul corso d’acqua che ospiterà dal 26 al 29 maggio i Campionati Europei di canoa ed extreme slalom, il primo appuntamento internazionale della stagione. 

Per gli slalomisti Italiani presenti la gara era valida anche come seconda prova di selezione per la convocazione in azzurro. Esame superato per Giovanni De Gennaro (Carabinieri) e Marcello Beda (CC Biologna9), i due azzurri hanno dominato la gara chiudendo rispettivamente al primo (85.14) e al terzo posto (87.27) nel K1 maschile. Sul podio anche Elena Borghi (Carabinieri) che nel C1 femminile ha ottenuto il secondo poto in 109.93, alle spalle della polacca Klaudia Zwolinska. 

Nelle altre finali da segnalare il quinto posto di Stefanie Horn (Marina Militare) che ha chiuso con il punto tempo in 101.14 nel K1, mentre nella canadese Roberto Colazingari (Carabinieri) ottiene il quinto posto (96.15), precedendo Paolo Ceccon (Carabinieri), nono in 102.10 e Davide Ghisetti (Ivrea CC), decimo con il tempo di 102.80. Nei prossimi giorni la direzione tecnica si riunirà per definire la squadra azzurra per gli Europei e la coppa del mondo.

“Un fine settimana di gara molto importante e probante vista l’ottima concorrenza in acqua con atleti di primo piano di diverse nazionalità che hanno alzato la qualità delle prestazioni", ha commenato il direttore tecnico Daniele Molmenti. "Pochi italiani in gara ma quelli che erano presenti si giocavano un posto in nazionale. Nel complesso le gare sono andate bene, in linea con il lavoro fatto negli ultimi mesi, anche se qualche qualche sorpresa in negativo c’è stata con qualche atlete che non ha rispettato le aspettative. Ora faremo il punto della situazione con gli altri membri della direzione tecnica - Pierpaolo Ferrazzi e Erik Masoero - per delineare il gruppo per gli europei”. 

RISULTATI